giovedì 7 maggio 2009

Coniglio alla vecchia maniera

Ingredienti:
- coniglio fresco ( non congelato ) da Kg. 1.6 circa con il suo fegato
- 1 cipolla bianca, 1 carota, 2 spicchi d’aglio
- sedano rapa da grattugiare
- 1 bicchiere di aceto rosso
- 50 gr. di burro
- Una spruzzata di vino bianco
- Mazzetto di erbe aromatiche composto da rosmarino, alloro, prezzemolo,salvia
- Sale e pepe
- 200 gr. di pappardelle ai semi di papavero
- Radicchio di campo, ( non avendo la disponibilità ho usato della valeriana )
- Formaggio montasio stravecchio

Esecuzione:
Lavare il coniglio, tagliarlo a pezzi , metterlo in una capiente casseruola contenente acqua e 1 bicchiere di aceto, lasciarlo riposare minimo per 1 ora.
Mettere sul fuoco una capiente casseruola con acqua, foglie di rosmarino e alloro, e quando l’acqua bolle mettere il coniglio (precedentemente sciacquato dall’aceto) per alcuni minuti., Spegnere il fuoco, sciacquare nuovamente il coniglio. Porre sul fuoco un tegame con olio e burro, aggiungere la cipolla e l’aglio e una grattugiata di sedano rapa, aggiungere i pezzi di coniglio, sale e pepe e il mazzetto odoroso( io lo lego con il filo).
Dopo circa 15 minuti aggiungere la dadolata di carote e il vino; far cuocere a fuoco molto dolce per circa 1 ora, il tempo di cottura varia in base al peso dell’animale e alla grossezza dei pezzi di carne.

Per la pasta con il sugo di coniglio :
Porre una parte del sugo di cottura in un tegamino, aggiungere uno spicchio d’aglio intero, alloro e prezzemolo, porlo sul fuoco, lavare con cura il fegato e tagliarlo a pezzetti e versarlo nel sugo caldo, cuocere per pochi minuti, togliere lo spicchio d’aglio e l’alloro, il sugo e pronto, scolate la pasta al dente e fatela saltare in questo sugo, per ultimo una grattugiata di montasio stravecchio.

Presentazione:
porre sul piatto la pasta, un po’ di radicchio non condito versarci sopra un po’ di sugo caldo e poi i pezzi di coniglio. Il piatto è pronto, buon appetito.

Come vino consiglio del tocai bianco del veneto orientale,



Share:

10 commenti

  1. tu lo sai che questo mi piace!!

    RispondiElimina
  2. A me il coniglio piace tanto, ma così non l'ho fatto mai!

    RispondiElimina
  3. Fantasie, questa è antica ricetta veneta, leggermnte modificata da me, questo è il piatto preferito di mio marito.

    RispondiElimina
  4. grazie per l'idea! Noi abbiamo i conigli tutto l'anno, però oltre alle solite vecchie ricette marchigiane non andiamo...questa è un'ottima ricetta!
    Marty

    RispondiElimina
  5. io l'adoro il coniglio fatto cosi ancora di piu!!baci imma

    RispondiElimina
  6. Non ho mai cucinato il coniglio così.
    Da provare
    grazie

    RispondiElimina
  7. Ti consiglio di provare la ricetta poi fammi sapere.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina

Blogger Template Created by pipdig