lunedì 28 settembre 2009

Marmellata di mele cotogne con mosto di uva moscato



Ingredienti :

- Kg. 1,200 di mele cotogne
- 200 ml. di mosto di uva moscato bianco tardivo
- ½ limone
- 400 gr. di zucchero

Esecuzione : lavare le mele cotogne con cura, poi asciugarle con un panno pulito e asciutto, la buccia di questo frutto è molto porosa, e con questo procedimento siamo certi che siano perfettamente pulite.
Mediante l’apposito utensile togliere il torsolo centrale delle mele, poi farle a tocchetti, a questo punto porre sul fuoco un tegame con circa 700 ml. di acqua acidulata con una leggera spruzzatina di limone, versare nel tegame le mele e farle cuocere per circa 20 minuti .
Scolare le mele , macinarle con il passaverdure a fori piccoli, la purea ottenuta verrà versata in un altro tegame con il mosto di uva moscato e lo zucchero. Porre sul fuoco il tegame per altri 15 minuti a fuoco medio, invasare, chiudere bene e poi capovolgere, la marmellata è pronta, ottima con il pane per la prima colazione, oppure impiegata per realizzare dolci.

La mela cotogna ha una polpa molto dura e contiene alcune sostanze che la rendono talmente aspra al palato che non può essere consumata cruda, ma solamente dopo cottura.
Nell'antichità, dal terzo secolo avanti Cristo per un lungo periodo, le mele cotogne furono utilizzate soprattutto per combattere la dissenteria ed erano considerate antidoto contro alcuni veleni. Dopo il 1600, in Europa, si cominciò ad usare la mela cotogna soprattutto nell'industria dolciaria per la preparazione di marmellate, e successivamente anche di mostarde. Le mele cotogne vengono utilizzate anche per profumare biancheria ed ambienti. Nella mia zona tutte le famiglie di agricoltori possiedono alcune piante di questo frutto, oltre agli impieghi che vi ho appena descritto, le mele cotogne vengono utilizzate per la pulizia di tini e botti in legno.
Su un grande paiolo viene messa bollire acqua con delle mele cotogne tagliate a pezzi, e con questo decotto viene eseguito l’ultimo lavaggio a tini e botti, che resteranno pulite e profumate pronte ad essere utilizzate per l’anno venturo, senza l’utilizzo di additivi chimici.





Con questa ricetta partecipo alla raccolta delle conserve di succulento e light


Con questa ricetta partecipo alla raccolta : con le dita nel barattolo di Martina in collaborazione con Giallo Zafferano .

Share:

32 commenti

  1. Beata te che trovi le mele cotogne, qui non c'è traccia!! Ciao!

    RispondiElimina
  2. Brava!!!Mi hai letto nel pensiero...cercavo una marmellata con le mele cotogne e la tua mi sembra ottima!!!Non appena le trovo la preparo!!!
    Ciao un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Ringrazio :
    - Solidea
    - Marifra79
    Ciao Daniela

    RispondiElimina
  4. Ciao, sembra fantastica la tua marmellata... bel lo anche il blog!

    RispondiElimina
  5. Bella, you make beautiful food! This is very unusual for me. It must have a very sweet/tangy taste, yes? It's wonderful to read about new things everyday ... I never knew apples could be used as perfume for linens! Grazie, Daniela. I love your blog.

    RispondiElimina
  6. Una vera goduria per chi ama il custo della "cotogna", formaggi freschi e bolliti vanno a nozze.
    Brava come sempre...
    Baci Alessandra

    RispondiElimina
  7. Che buona deve essere questa marmellata. Tra l'altro ho un bell'albero di mele cotogne.
    ciao

    RispondiElimina
  8. buonissima la mamrmellata di mele cotogne,sai che un cucchiaio di questa marmellata io lo aggiungo anche nell'impasto della ciambella?da un sapore molto delicato e particolare...provalo!!ciao e baci

    RispondiElimina
  9. O sabor deste doce com o mosto de uvas deve ser incrível!
    Lamento que marmelos aqui sejam raros...
    Beijinhos

    RispondiElimina
  10. Ringrazio:
    - iana
    - The Little Teochew
    - Alessandra
    - Germana
    - Scarlett, grazie del suggerimento
    - Tania Saj
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  11. Dany qui in Salento la marmellata di mele cotogne è una specialità gastonomica, l'aggiunto del mosto la rende più che speciale! Complimenti. Se passi da me c'è un premio per te, baci Manu.

    RispondiElimina
  12. Ringrazio:
    - Manuela
    -Lexibule
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  13. fantastiche mele, fantastica marmellata , fantastico tutto brava Dani

    RispondiElimina
  14. Daniela, esta mermelada de membrillo tiene que estar deliciosa, hecha con el mosto. Felicidades.

    RispondiElimina
  15. Ringrazio:
    - Masterchef
    - Margarida
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  16. Ciao Daniela! Dio... che belle foto che hai!! Con le mele cotogne ho un rapporto speciale. Gli argentini li mangiamo tantissimo come cotognata sulle crostate. E' il famoso "dulce de membrillo" e fà impazzire grandi e piccoli. Quindi la tua marmellata è una vera leccornia.
    Grazie per le tue visite al mio blog. Apropposito! Sei la prima italiana che mi lascia commenti e questo mi fa molto piacere. Avrai capito la mia grande pasione per la cucina italiana e miei incroci con la cucina sudamericana( E tante altre follie mie) Sono molto contenta di conoscere il tuo blog!( Le foto sono delle vere bijou) Un abraccio. Sil

    RispondiElimina
  17. Ciao Simplemente cocinera sono felice della tua visita, e ti ringrazio del commento.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  18. Ciao Daniela,

    `Sono sicuro che ho scrotto a voi, ma non vedere il mio intervento.
    molto condimenti rafinierte. Noce Moscata, inusuale, ma molto piacevole. Complimenti
    Saluto Jacob

    RispondiElimina
  19. Ciao Daniela! Arrivo in tempo per augurarti un buon weekend!
    Ottima questa confettura!

    RispondiElimina
  20. Essa deve essere molto buona per un tozzo di pane

    Ginette xx

    RispondiElimina
  21. Il tipo di cose d'antan che adoro! Per anni ho cercato le mele cotogne, adesso le ho trovate e mi hai ridato voglia di cucinarle :-)

    RispondiElimina
  22. Ringrazio:
    - Jacktels Kochbuch
    - Elisakitty's Kitchen
    - Ginette
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  23. Ti ringrazio Dada.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  24. è senza alcun dubbio la marmellata che preferisco la mangio a cucchiate

    RispondiElimina
  25. quest'anno per me niente mele cotogne, ma mi tengo la ricetta cara per il prossimo anno. un abbraccio

    RispondiElimina
  26. la assaggerei volentieri perchè mi incuriosisce tanto ! un bacione

    RispondiElimina
  27. Dev'essere deliziosa!
    Mi piace la mela cotogna, purtroppo a Venezia non si vedono proprio più dai fruttivendoli....

    RispondiElimina
  28. Purtroppo devo accontentarmi e posso solo ammirare questa buonissima marmellata, ci credi che da queste parti le mele cotogne non si trovano? :(

    RispondiElimina
  29. Ringrazio:
    @ Chabb
    @ Stefania
    @ Chiara
    @ Lory
    @ Assunta
    buon fine settimana Daniela.

    RispondiElimina
  30. adoro la marmellata di cotogne con i biscotti!

    RispondiElimina
  31. Ti ringrazio alessandra. Buona serata Daniela.

    RispondiElimina

Blogger Template Created by pipdig