martedì 16 novembre 2010

Trenette al radicchio in crosta di granchio e pistacchi su crema di cannellini


Ingredienti per 4 persone :

- 200 gr. di trenette Voiello n° 112
- 150 gr. di polpa di granchio bollito
- 2 piccole finocchine
- 300 gr. di radicchio tardivo di Treviso
- 2 fettine di lardo speziato toscano marinato in conca di marmo
- 2 spicchi d’aglio
- 2 foglie di alloro
- prezzemolo
- erba cipollina
- 400 gr. di fagioli cannellini lessati
- 3 cucchiai di pistacchi tritati
- 2 cucchiai di pane grattugiato
- 1/4 di limone biologico
- sale e pepe
- olio extra vergine di oliva

Procedimento: rivestire con carta forno una pirofila, inserirci dentro i finocchi affettati con sopra un filo d’olio ed un pizzico di sale, infornare quindi per una decina di minuti a 200°.
Porre sul fuoco un tegame con un filo d’olio, l’aglio in camicia e le fettine di lardo tritate; appena il grasso del lardo si è sciolto, aggiungere il radicchio tritato, sale e pepe e portare il tutto a cottura. Spegnere il fuoco e aggiungere i finocchi grigliati.
A mio parere la dolcezza del finocchio si sposa perfettamente con il radicchio.

Per la crosta di granchio:
in una terrina inserire la polpa di granchio, qualche goccia di succo di limone, il prezzemolo e l’erba cipollina tritati finemente, i pistacchi tritati, il pane grattugiato, qualche goccia di olio extra vergine di oliva, mescolare il tutto e tenere da parte.

Per la crema di cannellini: passare al setaccio i cannellini. Mettere il purè ottenuto in un tegamino con un filo d’olio, aggiungere un po’ d’ acqua di cottura dei fagioli, uno spicchio d’aglio ed una foglia di alloro, e per ultimo il sale. Far cuocere sino ad ottenere una crema fluida.

Far cuocere le trenette in abbondante acqua salata, scolarle al dente, e quindi farle saltare nel sugo di radicchio e finocchi. Rivestire una pirofila con carta forno ed inserirvi quindi 4 nidi di pasta, e sopra ad ogni nido un cucchiaio abbondante di miscela di granchio precedentemente preparata. Inserire la pirofila nel forno a 240°, nella parte superiore del forno, sino a quando la crosta di granchio sarà dorata
Presentazione: porre sul fondo del piatto alcuni cucchiai di crema di cannellini calda, ed inserire al centro il nido di pasta, appena uscita dal forno.


Vino consigliato: Merlot bianco.

Ricetta indicata per la vigilia di Natale.

Vi consiglio di visitare questa pagina :
Share:

55 commenti

  1. Un plato de pasta realmente delicioso.

    Saludos

    RispondiElimina
  2. ciao Daniela,benritrovata!! questo piatto è davvero delizioso,complimenti!! e poi se voglio trovare un idea dove usare bene il radicchio passo dal tuo blog perche sono sicura che qui trovo quello che voglio,grazie!
    p.s. ti va di partecipare al mio blog candy?
    http://dolcepassatempo.blogspot.com
    ciao

    RispondiElimina
  3. Wow, già il titolo è tutto un programma, poi la foto parla da se, bravissima!

    RispondiElimina
  4. Mamma mia Dany, che piatto!!Te lo copio, posso?
    Ciao e buona serata. Saluta Diocleziano!!!

    RispondiElimina
  5. Un piatto favoloso!!! lo salvo per le prossime feste :-)

    RispondiElimina
  6. Riesci sempre a creare delle ricette speciali e chic! complimenti!

    RispondiElimina
  7. Ringrazio:
    - Jose Manuel
    - Nicole c
    - Nel cuore dei sapori
    - Solema
    - arabafelice
    - Chow and Chatter
    - Terry
    ciao Daniela.

    RispondiElimina
  8. Ciao! Ma che ricetta ricercata e composta! Un abbinamento di sapori e colori molto studiato e che certo fa il suo effetto!
    baci baci

    RispondiElimina
  9. Caspita che primo raffinato tesoro, perfetto per la tavola delle feste. Sei sempre magnifica. Un bacione

    RispondiElimina
  10. une recette goûteuse plein de saveurs et de couleurs je te dis bravo
    bonne soirée

    RispondiElimina
  11. Veramente intrigante ed originale questa ricetta. Mi incuriosisce molto l'effetto della crema di fagioli...

    Grazie!

    /Alessandro

    RispondiElimina
  12. Che presentazione, bellissima! E poi ti dico che quando ho letto crema di cannellini ho fatto mmmmmh!

    RispondiElimina
  13. Un piatto raffinato e di gran gusto; bravissima Daniela, un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
  14. Ciao Daniela, grazie per aver visitato il mio blog, è un tale piacere di conoscerti. Ero così l'onore di scrivere un guest post sul blog di Chef di Dennis e incontrare così tante persone meravigliose come te. Continuerò a pubblicare più ricette - e - più pensieri ispirazione - è veramente il mio desiderio di ispirare le persone a non essere solo vivo, ma sveglio, e ottenere il massimo da questo viaggio della vita. Dio vi benedica ora e sempre.

    post scriptum wow - ciò che una presentazione eccezionale, questo è veramente un piatto meraviglioso, che piacere è quello di diventare il tuo nuovo follower - siete stati benedetti con molti doni e talenti Bella dolce, continua a splendere!

    RispondiElimina
  15. Your new culinary ideas look delicious and beautiful, Daniela!
    I like a lot - chicken and pasta sauce,
    greetings, Diana

    RispondiElimina
  16. come sempre la raffinatezza nel preparare questi piatti si vede anche dalla scelta e accostamento degli ingredienti che usi: posso solo aggiunger BRAVA!!!

    RispondiElimina
  17. caspita Dany che piatto!!! degno di uno chef....complimenti davvero...bello da vedere e buono da mangiare

    RispondiElimina
  18. bè, qui siamo davanti a un piatto gran gourmet! mi chiedo una cosa, come hai fatto a fare stare i nidi perfettamente arrotolati, soprattutto nel passaggio teglia-piatto, a me si spampanano sempre!!

    RispondiElimina
  19. Qué pasta más rica, Daniela! Gracias por compartirla. Besitos.

    RispondiElimina
  20. - Solema certo che la puoi copiare, mi fa piacere. Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  21. Ringrazio:
    - Manuela e Silvia
    - Federica
    - fimerè
    - Alessandro
    - Tania
    - Speedy70
    - Mangiabella
    - Diana
    - dolcipensieri
    - Tiziana
    - Dauly: per i nidi di pasta ti puoi aiutare con un coppapasta, e poi nel passaggio teglia-piatto usi una paletta da lasagne.
    - Angie
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  22. che bella ricetta!! Mi è venuta l'acquolina solo a leggere il tittolo! complimenti...^__^

    RispondiElimina
  23. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  24. Questo blog è una tale meraviglia... complimenti davvero, per questa ricetta, (ma anche le altre che ho sbirciato non scherzano) per la presentazione dei piatti, le foto e l'originalità degli accostamenti! Davvero bravissima!

    RispondiElimina
  25. Ringrazio:
    - Puffin
    - Anastasia
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  26. Ciaoo Daniela, che piatto interessante, mooolto chic! Mi piace, mi piace! Bravissima! Un bacione piovoso... A presto...

    RispondiElimina
  27. Ti ringrazio Rossana. Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  28. wow! ma questa è una ricetta per le feste! si presenta benissimo e deve essere goduriosa!!! bravissima!

    RispondiElimina
  29. Però, un vero piatto da gourmet! Bravissima!

    RispondiElimina
  30. Ringrazio:
    - Vale
    - lo81
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  31. Very interesting and yummy! Great presentation too..

    http://treatntrick.blogspot.com

    RispondiElimina
  32. Questa ricetta è un trionfo di gusto , bravissimi

    RispondiElimina
  33. Ringrazio:
    - PALATABLE
    - Stefania.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  34. Un piatto molto raffinato che riunisce sapori a me graditissimi :D

    RispondiElimina
  35. Ciao Daniela, questo piatto è una meraviglia per gli occhi e per il palato...mi figuro il profumino ed il gusto particolare...i miei complimenti...Mi piscerebbe farlo ma non so dove trovare il lardo speziato...
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  36. Mi sa proprio che vincerai il concorso Voiello :)

    RispondiElimina
  37. I am in love with this blog, the pictures, and just feeling like home here! gorgeous!My casa is your casa Gracie!

    RispondiElimina
  38. Ringrazio :
    - Milena
    - Mila: il lardo toscano speziato lo puoi trovare al banco dei salumi
    - Enrico
    - Pegasuslegend
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  39. Ciao cara..volevo ringraziarti per le tue parole..un bacio

    RispondiElimina
  40. un piatto molto ma molto raffinato complimenti

    RispondiElimina
  41. una ricetta strepitosa,è un trionfo di sapori ed ingredienti scelti con gusto e passione.Anche io la segno per le prossime feste,complimentissimi!!!un grande abbraccio

    RispondiElimina
  42. Ringrazio:
    - Nel cuore dei sapori
    - Gunther
    - Antonella-Vera55
    ciao Daniela.

    RispondiElimina
  43. Daniela ... sono senza parole, sei troppo avanti, mi sa che il freccia rossa non mi basta per raggiungerti!!!
    Bravissima, ciao Ornella.

    RispondiElimina
  44. Ciao Dani! Un piatto sfizioso assolutamente indicato per queste feste. Complimenti!!! Un grosso bacione. Sil

    RispondiElimina
  45. Ringrazio:
    - Ornella
    - Sil
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  46. Ciao, Daniela! La ricetta del coniglio non la commento perché io il coniglio non lo mangio, ma su queste trenette non potevo tacere.. E' un piatto fantastico!!! Complimenti di cuore :-)

    RispondiElimina
  47. Ti ringrazio Lucia.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  48. le tue presentazioni mi lasciano sempre senza parole, bravissima, ricetta da ristorante stellato! Buona settimana, un bacione

    RispondiElimina
  49. Che bel condimento, ci sono molto degli ingredienti che adoro.

    RispondiElimina
  50. Divino, un piatto pazzesco. Bravissima!!

    RispondiElimina
  51. Ricercato e semplice. Lo trovo perfettissimo!

    RispondiElimina
  52. Un mix di ingredienti con un risultato finale eccezionale!!! Complimenti a cominciare dalla foto.

    RispondiElimina
  53. Wow, sono favolose Dany, complimenti! Un bacio

    RispondiElimina

Blogger Template Created by pipdig