giovedì 14 giugno 2012

Carlo Cracco a PordenonePensa


Sabato 9 giugno 2012 si è svolto a Pordenone , presso la sala consiliare della Provincia, l’ultimo appuntamento della rassegna PordenonePensa 2012, promosso dal circolo Eureka e dalla provincia di Pordenone . 
Ospite Carlo Cracco, intervistato dall’amico Fabrizio Nonis.
Carlo Cracco ha intrattenuto il pubblico, per oltre 1 ora e mezza , raccontando di sé, dei suoi primi passi nel mondo della cucina , dell'esperienza maturata sul campo, sia in Italia che all'estero, e infine della sua avventura a Masterchef, il talent show di cucina in onda su Cielo tv.

 Dopo aver frequentato l'Istuto Alberghiero Pellegrino Artusi a Recoaro Terme, vicino Vicenza ,  Cracco ha mosso i primi passi nel mondo della ristorazione affiancando allo studio il lavoro tra i fornelli del ristorante “Da Remo” a Vicenza. Ha poi affinato la sua tecnica attraverso le collaborazioni con Gualtiero Marchesi a Milano e l’enoteca Pinchiorri a Firenze. Sempre per lavoro ha girato il mondo, avendo così la possibilità di integrare le sue conoscenze in materia di cucina con quelle degli altri paesi stranieri.
 Oggi Cracco dirige a Milano uno dei migliori ristoranti del pianeta :nel suo ristorante Cracco rivisita piatti della cucina tradizionale milanese, e non solo, proponendoli in una chiave moderna, combinando i sapori e giocando sui contrasti. Il Ristorante Cracco vanta 2 stelle Michelin ed è tra i 50 migliori ristoranti del mondo. 



Diciamo subito che la prima cosa che mi ha colpito di Carlo Cracco è stata la sua genuinità ; vederlo in Tv da tutta un’altra impressione.

 Una delle prime domande che gli ha rivolto Fabrizio Nonis è stata : “ Perché hai deciso di fare il cuoco”? E questa la sua risposta :

Perché mi piaceva mangiare. Cucinare è il piu' bel mestiere del mondo Mangi quando vuoi, quanto vuoi, come vuoi, con chi vuoi, quello che vuoi, per accompagnarlo con il vino che più ti piace. 

Ha poi sottolineato che cucinare è anche un mestiere a volte difficile, che richiede dei sacrifici. E' un lavoro meticoloso. Per fare un piatto occorre , in certi casi, una tempo di preparazione lunghissimo, a volte anche di sette, otto ore per una pietanza che sarà consumata in trenta secondi, un minuto al massimo. 
Non bisogna mai trascurare nessun particolare perchè in quei 30 secondi potresti giocarti tutto ; se ti accorgi che un piatto non è perfetto, lo devi rifare, magari il cliente aspetterà,  ma tu come chef , devi sempre dare il massimo. 

Il suo consiglio ai giovani che intendono intraprendere la sua carriera : "se c'è la passione e la voglia di lavorare insieme, in sintonia con gli altri, le difficoltà si appianano e tutto diventa più facile". 

  ( Carlo Cracco con Fabrizio Nonis )
Share:

18 commenti

  1. Ho seguito qualche puntata di Masterchef e devo dire che gli chef incutevano un velo di timore!!
    Bisogna proprio conoscerle le persone per giudicare!! Grazie per aver condiviso questa bella esperienza!!!
    Bacioni!!!

    RispondiElimina
  2. visto in tv mi era altamente antipatico, spero che dal vivo sia più gradevole....

    RispondiElimina
  3. Ringrazio:
    @ Lory B.
    @ Chiara
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  4. Anche a me era piuttosto antipatico, ma se dici che è tutta un altra persona devo crederlo!!!

    RispondiElimina
  5. hmmm Cracco ...dovrei conoscerlo anche io allora ..perché mi sta un filino antipatico ehehehe

    RispondiElimina
  6. L'ho seguito a Master Chef Italia e mi è piaciuto un sacco!

    RispondiElimina
  7. Non ho seguito la puntata e non l'ho mai visto/sentito parlare in TV per cui non so se mi risulterebbe simpatico o meno. Di sicuro ha fascino :) Un bacione, buona serata

    RispondiElimina
  8. Complimenti per il fantastico post!!! Baci e felice serata

    RispondiElimina
  9. Deve essere stato un incontro molto molto interessante!

    RispondiElimina
  10. interessante, mi piace Cracco, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  11. Ringrazio:
    @ Solema
    @ Giulia
    @ Elisa
    @ Acquolina
    @ Federica
    @ Lady Boheme
    @ Marjlou
    @ sissina
    Buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  12. Che bella esperienza, a me, Cracco piace moltissimo! :-)

    RispondiElimina
  13. Ma allora è umano pure lui!!! hahaha... A me piace un sacco ;)

    RispondiElimina
  14. Ringrazio:
    @ Assunta
    @ Fra
    @ lidia
    Buon we Daniela.

    RispondiElimina
  15. Ti ringrazio Günther .
    Buon inizio di settimana Daniela.

    RispondiElimina

Blogger Template Created by pipdig