lunedì 8 aprile 2013

Cubi di coscia di vitello con salsa al Panforte e patate arrosto



Ingredienti per 4 persone:
• 900 gr. di coscia di vitello
• 4 patate
• 4 fettine di Panforte Primavera Sapori di Siena 
• 1 fettina di pancetta fresca
• ½ cipolla bianca di Chioggia 
• 1 ciuffo di tarassaco
• condimento Flaminio agli agrumi
• salsa al peperone rosso Mariangela Prunotto
• 500 ml. di brodo vegetale
• 100 ml. di vino bianco secco
• 2 foglie di alloro
• 1 spicchio d’aglio
salatura mediterranea gusto classico 
• olio extra vergine di oliva Condisano Dante 



Procedimento : eliminate le eventuali parti grasse dal taglio di carne. Fate un trito finissimo con la pancetta e la cipolla, fatelo rosolare dolcemente in un tegame con un filo di olio extra vergine di oliva, aggiungete la carne fatela ben rosolare su tutta la sua superfice, poi insaporite con la salatura mediterranea e aggiungete le foglie di alloro.

 Sfumate con il vino bianco , lasciatelo evaporare, poi aggiungete gradualmente, quando necessario, il brodo vegetale; continuate la cottura a fuoco dolce per circa 1 ora.

 A questo punto togliere la carne dal fondo di cottura e lasciarla intiepidire in un piatto, poi tagliare la carne a cubi. 
Filtrare il fondo di cottura , rimetterlo sul fuoco e aggiungere un trito di Panforte Primavera, due cucchiaini di salsa al peperone dolce e i cubi di carne, lasciar insaporire a fuoco dolce per una decina di minuti, sino a quando la salsa diverrà fluida.

 Lasciar riposare la carne nel tegame coperto altri dieci minuti prima di servirla. 

Il Panforte Margherita deve il suo nome alla regina d’Italia in visita a Siena nel 1879, ma le sue origini sono ben piu' lontane.
 Preparato ancora oggi secondo l’antica ricetta è realizzato usando solo ingredienti genuini e naturali, fra i quali ricordiamo i canditi di arancia , cedro e melone, le migliori mandorle e le spezie più profumate. Un mix di ingredienti unico e particolare, che io ho trovato perfetto per insaporire la coscia di vitello , abbinati anche al sapore del peperone dolce. 

Cuocere le patate al forno nel modo tradizionale. 

Presentazione del piatto : porre al centro del piatto alcuni cubi di carne con alcune foglioline di tarassaco sopra, posizionare intorno le patate arrosto, decorare con del condimento Flaminio agli agrumi e delle gocce di salsa di peperone dolce. 
 


Vino consigliato : Alto Adige Sauvignon DOC
Share:

46 commenti

  1. Dany mi lasci ogni volta senza parole! Solo tu potevi risucire ad abbinare il panforte ad un piatto salato! E se ti dico che solletichi anche le mie papille con questa proposta...Complimenti :) Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio Federica. Un abbraccio, buona settimana Daniela.

    RispondiElimina
  3. Davvero magnifico, piatto d'alta cucina, complimenti di cuore cara Daniela!!!!
    Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  4. Ti ringrazio Lory.
    Un abbraccio, buona settimana Daniela.

    RispondiElimina
  5. cubetti deliziosi,da cena di gala, complimenti !

    RispondiElimina
  6. Ti ringrazio Chiara.
    Un abbraccio, buon pomeriggio Daniela.

    RispondiElimina
  7. Un meraviglioso secondo con gusto agrodolce, come sempre sei bravissima! Ciao, un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Come sempre originalissima, brava!

    RispondiElimina
  9. Ringrazio:
    @ Emily
    @ Barbara
    Un abbraccio, buon pomeriggio Daniela.

    RispondiElimina
  10. Che invitante! e mi piace un sacco l'abbinamento con il trito di panforte! da provare assolutamente!

    RispondiElimina
  11. la tuia fantasia non ha limiti! una ricetta che mi lascia senza fiato...ottima!

    RispondiElimina
  12. sei un vulcano di idee e questa ricetta è veramente artistica...complimenti cara Dani!

    RispondiElimina
  13. Questa ricetta e semplicemente fantastica brava Daniela;-)

    RispondiElimina
  14. Ringrazio:
    @ Giulia Marin
    @ Alessandra Barbone
    @ Ale
    @ Ombretta Orru'
    Un abbraccio, buon pomeriggio Daniela.

    RispondiElimina
  15. piatto ottimo e come sempre raffinato!
    mi siete mancati :)
    buona settimana

    RispondiElimina
  16. tesoro se non ti conoscessi penserei che tu sei la titolare di un ristorante a 5 stelle! ma quanto sei brava? sempre bravissima:*

    RispondiElimina
  17. Ringrazio:
    @ Memole
    @ Gio
    @ Simona Mirto
    Un abbraccio, buon pomeriggio Daniela.

    RispondiElimina
  18. un'idea davvero super.. sei davvero bravissima Daniela, come sempre cara <3<3<3

    RispondiElimina
  19. Ti ringrazio Luisella. Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  20. Que cosa más original,me encanta

    RispondiElimina
  21. ciao! mi sono imbattuta sul tuo blog e ho deciso di seguirlo perché ricco di belle ricettine a cui ispirarsi!
    se ti va, passa a trovarmi!
    ne sarei felicissima!!

    http://ildiariodellamiacucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
  22. questa salsa al panforte mi ispira proprio l'assaggio, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  23. Complimenti davvero per la ricetta e per le bellissime foto! Io mi occupo di cibo e cinema, passate anche da me quando volete!
    http://caldedelizie.blogspot.it

    RispondiElimina
  24. bel blog...complimenti,mi sono unita al vostro sito,se vi fa piacere passate da me....http://genni63.blogspot.it/

    RispondiElimina
  25. Un sublime manicaretto!!! Complimenti, un abbraccio e buona serata

    RispondiElimina
  26. Daniela, sono anche questa volta senza parole! Oltre all'impiattamento splendido, hai la capacità di abbinare gusti sublimi.
    Sei veramente brava. Chapeau (mi ripeto lo so, ma lo penso sinceramente!!).
    Buonissima settimana, Clara

    RispondiElimina
  27. Che spettacolooooo!!
    Il panforte proprio non me lo sarei aspettato in un piatto del genere!!
    Quanto mi ispiriiiii!!

    RispondiElimina
  28. Non sapevo che anche le foglie di tarassaco fossero commestibili, fantastico piatto,complimenti!

    RispondiElimina
  29. ma che fantastico piatto..proverò ad imitarlo!!
    ti seguo con piacere e ti aspetto da me
    http://golosilandia.blogspot.it/2013/04/kirat-caramelle-artigianali.html

    RispondiElimina
  30. Non avrei mai pensato di usare il panforte in questo modo. Brava per un piatto meraviglioso.

    RispondiElimina
  31. una idea super!! Complimenti Daniela!

    RispondiElimina
  32. Mi piacciono i sapori insoliti, questo accostamento lo sentirei proprio volentieri e poi le presentazioni dei tuoi piatti sono spettacolari, questa è classe pura :)

    RispondiElimina
  33. Il Panforte utilizzato in una ricetta salata?
    Ho proprio ragione, tu ne sai una più del diavoletto :-D troppo brava e fantasiosa :-) un abbraccio, Ros

    RispondiElimina
  34. Ringrazio:
    @ jose manuel
    @ Anna
    @ Sissi
    @ Elena Manzini
    @ Gerarda
    @ Paola Bacci
    @ Clara Pasticcia
    @ Silvia
    @ Nel cuore dei sapori: il tarassaco è ottimo anche come verdura cotta
    @ Silvia cook
    @ Linda
    @ Paula Gafitescu
    @ Dolcinboutique
    @ Ros
    Un abbraccio, buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  35. rimango sempre estasiata dalla tua bravura. i tuoi piatti sono sempre originali e presentati in maniera magnifica!

    RispondiElimina
  36. come al solito grande classe e raffinatezza e quel tocco di brio che non gusta mai! complimentissimi

    RispondiElimina
  37. che bella ricetta originale brava ...baci

    RispondiElimina
  38. CIAO
    come sempre qui appena apro il tuo blog la bocca si spalanca per lo stupore degli ingredienti e la bellezza artistica dei tuoi piatti e la goccia cade... complimenti come sempre!!! buona giornata

    RispondiElimina
  39. Farei un figurone con questa ricetta originalissima!
    Grazie

    RispondiElimina
  40. Ringrazio :
    @ Artù
    @ Giovanni
    @ Cinzia
    @ Serena
    Cucina con Dede
    Buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  41. Altissima cucina. Mi sono emozionata!
    Grazie!
    Alessandra

    RispondiElimina
  42. Ma veramente! Concordo con Simona Mirto, un piatto da ristorante a 5 stelle!

    RispondiElimina
  43. Ringrazio:
    @ Alessandra Purificato
    @ sabry
    buon pomeriggio Daniela.

    RispondiElimina
  44. Ciao Daniela, complimenti per questo piatto che oltre ad essere esteticamente perfetto è anche originale e sfizioso! Il tuo blog è meraviglioso con ricette insolite e foto stupende, da oggi ti seguo volentieri!

    RispondiElimina
  45. Ti ringrazio Melangy. Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina

Blogger Template Created by pipdig