martedì 30 gennaio 2018

Fusillo di legumi con cavoletti di Bruxelles e trota salmonata affumicata



Ingredienti per 4 persone :

250 gr. di fusilli di legumi Grano Armando
200 gr. di cavoletti di Bruxelles
70 gr. di trota affumicata
4 pomodorini secchi sott’olio
30 gr. di radicchio rosso di Treviso IGP
1 cipollotto
1 foglia di alloro
sale fino
peperoncino dolce
olio extra vergine di oliva Bonomo

Per la ricetta di oggi ho scelto il fusillo di legumi , una novità dell’azienda Grano Armando , un mix di ceci, lenticchie, fagioli e piselli. Una pasta naturalmente priva di glutine e fonte di proteine.
I Legumi di Armando sono gustosi, genuini e ricchi di fibre: equilibrati, ipocalorici ed hanno anche il vantaggio di una breve cottura .

 
Mondare i cavoletti di Bruxelles eliminando la base più dura e le foglie esterne. Lavarli e dividerli a metà . Tuffarli nell'acqua bollente e farli cuocere per circa 7 minuti ( metà cottura ) quindi prelevarli e trasferirli in uno scolapasta. Tenete da parte l’acqua di cottura .
 
Nel frattempo fate rosolare in una padella il cipollotto tritato con la giusta quantità di olio extra vergine di oliva , aggiungete i cavoletti di Bruxelles , la foglia di alloro e un pizzico di peperoncino, far cuocere a fuoco dolce per 9-10 minuti , se necessario aggiunger alcuni cucchiai di acqua di cottura dei cavoletti .
 
Tagliare la torta salmonata affumicata a striscioline .
 
Fate cuocere i fusilli di legumi in abbondante acqua salata , scolateli al dente e fateli saltare nell’intingolo dei cavoletti assieme alla trota salmonata.
 
Presentazione : porre al centro del piatto un nido di fusilli con cavoletti di Bruxelles e trota salmonata affumicata, decorare con un pomodorino essiccato sott’olio e intorno con trito di radicchio. Terminare il piatto con un filo di olio extra vergine di oliva.

Come vino ho abbinato a questo piatto un Brut Rosè Millesimeé Tenuta Luisa




Share:

domenica 14 gennaio 2018

Bigoli al radicchio con crema speziata di carote


La decima edizione di Gusto in Scena, l’evento ideato e curato da Marcello Coronini, approderà a Venezia il 25 e 26 febbraio 2018 con il suo carico di cultura enogastronomica assieme ad innovazioni gastronomiche e nuovi stili di vita. Saranno presenti chef, pasticceri, produttori e vip, per far rivivere la tradizione delle spezie di Venezia attraverso La Cucina del Senza e per scoprire quanto possano essere gustose e saporite le ricette senza l’aggiunta di sale, grassi e zucchero .


Lo scopo è guadagnarci in salute, come spiega il critico gastronomico Marcello Coronini nel  suo libro La cucina del senza .Consumare meno sale aiuta a prevenire l’ipertensione, ridurre lo zucchero aiuta a evitare il diabete e le malattie degenerative, limitare l’assunzione dei grassi serve ad abbassare il rischio di obesità e di disturbi cardiovascolari.
Ed ecco il il mio contributo per #LaCucinadelSenza #Gustoinscena2018 #GIS2018
 

Bigoli al radicchio con crema speziata di carote
 


Ingredienti per 4 persone :
300 gr. di bigoli freschi
320 gr. di radicchio tardivo di Treviso IGP
1/2 cipolla bianca di Chioggia
4 filetti di acciughe dissalati
30 gr. di uva passa
20 gr. di pinoli tostati
500 ml. di brodo vegetale senza sale
un pizzico di cannella
pepe nero q.b.
1 foglia di alloro
3 cucchiai di mollica di pane grattugiata tostata

Per la crema speziata di carote
3 carote di Chioggia
1 scalogno
1 gambo di sedano bianco
1 foglia di alloro
1 spicchio d’aglio con un chiodo di garofano conficcato
peperoncino dolce q.b.
zenzero q.b.
polvere d’arancia q.b.

Iniziamo col preparare la crema speziata di verdure : pulire , mondare e lavare le verdure . Affettare le carote e il cipollotto e il sedano . Porre sul fuoco la pentola con il cestello del vapore , e appena raggiungere il bollore inserire il sedano e il cipollotto, mettere il coperchio , far raggiunger il vapore e far cuocere per 3 minuti. A questo punto inserire nella vaporiera le carote affettate assieme allo spicchio d’aglio con il chiodo di garofano conficcato e la foglia di alloro, coprire con il coperchio e portare a cottura .
Eliminare lo spicchio d’aglio con il chiodo di garofano conficcato poi frullare il tutto aggiungendo se necessario qualche cucchiaio di acqua della vaporiera.
Versare la crema ottenuta in un pentolino , aggiungere un pizzico di peperoncino dolce , un pizzico di zenzero in polvere e un pizzico di polvere d’arancia , mescolare bene con una frusta e conservare al caldo . Per la perfetta riuscita di questa crema di verdure , fate attenzione alle spezie , devono essere usate in piccola quantità per creare il connubio perfetto .

Sfogliare e lavare il radicchio rosso di Treviso IGP , ( tenere da parte 30 gr. di radicchio che verrà usato a crudo ) poi sbollentarlo in acqua calda per mantenerlo croccante ; quindi scolatelo bene , tagliatelo a listarelle e tenetelo da parte.
Far rinvenire l’uva passa in acqua tiepida . Tritare a fette la cipolla e farla stufare in una padella con un mestolo di brodo assieme alla foglia di alloro, quando la cipolla è morbida , aggiungere i filetti di acciuga e farli sciogliere schiacciandoli con un cucchiaio di legno sino a disfarsi .
A questo punto incorporare nella padella l’uva passa ben strizzata , il radicchio tritato, i pinoli tostati, un pizzico di cannella e un mestolino di brodo , portare a cottura .
 
Nel frattempo far cuocere i bigoli in acqua bollente non salata , scolarli al dente e farli saltare nel sugo di radicchio assieme ad una macinata di pepe nero .
Presentazione : porre al centro del piatto un piccolo mestolo di crema speziata di carote, depositare al centro un nido di bigoli al radicchio, decorare con del radicchio fresco . Terminare il piatto con una spolverata di mollica croccante .










Share:
Blogger Template Created by pipdig