domenica 19 novembre 2017

Insalata di legumi con il radicchio di Chioggia



I legumi sono nutrienti, golosi e molto versatili, purtroppo i tempi di ammollo e cottura li rendono poco pratici. Per fortuna ci sono quelli in barattolo o nei vasetti di vetro, che sono già lessati e pronti all’uso . Non è la stessa cosa, direte voi. E invece no. Perché ci sono dei legumi pronti che vi faranno ricredere. Il mio consiglio è quello di acquistare legumi lessati bio al naturale nei vasetto di vetro e di leggere attentamente le indicazioni .
Se avete idea di preparare un’insalata di legumi , un piatto unico da gustare in compagnia dei vostri amici , veloce da preparare e salutare , seguite la mia ricetta , questa non è la solita insalata di legumi, infatti io ho abbinato ai legumi dei cereali antichi a rapida cottura ( 10 minuti, precotti naturalmente e che non richiedono ammollo ) e del radicchio di Chioggia in due versioni, crudo e leggermente spadellato .

Ingredienti per 6 persone :
1 vasetto da 360 gr. di fagioli di Lamon bio lessati al naturale
1 vasetto da 360 gr. di fagioli rossi bio red Kidney bio lessati al naturale
1 vasetto da 360 gr. di ceci biondi bio lessati al naturale
180 gr. di cereali antichi a rapida cottura ( mix grano saraceno, miglio , riso basmati, quinoa rossa e riso selvaggio )
350 gr. di radicchio rosso di Chioggia
1 spicchio d’aglio
1 foglia di alloro
1 rametto di rosmarino
sale fino q.b.
pepe nero q.b.
olio di semi di mais spray

Procedimento : sgocciolare dal liquido di governo i legumi, inserirli in una vaporiera già calda assieme ad una foglia di alloro, mescolare , abbassare la fiamma , coprire e conservare al caldo .
 
Far cuocere i cereali antichi in acqua bollente salata per 10 minuti, poi scolarli.
 
Mondare e lavare il radicchio , dividerlo a metà , eliminare la nervatura centrale poi tagliarlo a striscioline. Ungere con una leggera spruzzata di olio di semi una larga padella , porla sul fuoco e appena è calda far rosolare lo spicchio d’aglio, quindi aggiungere i 2/3 del radicchio rosso a striscioline e farlo saltare velocemente . Al termine salare e pepare .
 
Posizionate metà di questa preparazione in un’altra padella .
 
Porre sul fuoco la prima padella , aggiungete i legumi appena tolti dalla vaporiera assieme ad un rametto di rosmarino, aggiustate di sale e pepe .
 
Porre sul fuoco la seconda padella e far saltare i cerali antichi con metà del radicchio rosso spadellato .
 
Presentazione : porre sul piatto un nido di cerali antichi al radicchio, depositare sopra il mix di legumi saltati al radicchio , terminare con una spolverata di radicchio crudo al naturale.
Decorare a piacere con delle foglie di radicchio rosso, rosmarino e alloro .

Ricetta pubblicata sul sito : Abbassiamo il colesterolo

Share:

giovedì 16 novembre 2017

Tagliolini allo zafferano con crema di dentice e uova di lompo



I crostini con il dentice mantecato sono sempre presenti sulle tavole delle feste importanti , io in occasione delle prossime festività natalizie io pensato di realizzare una crema di dentice e con essa condire una pasta allo zafferano , abbinata ad nota particolare data dalle uova di lompo e delle gocce di olio al basilico.

Ingredienti per 4 persone :

250 gr. di tagliolini alla zafferano linea esagonale Tarall’oro
500 gr. di dentice
50 gr. di uova di lompo
due fettina di aglio
70 ml. di latte
100 ml. di olio extra vergine di oliva
1 stelo di basilico
2 steli di prezzemolo
1 foglia di alloro
fiori eduli
sale fino
pepe bianco
olio extra vergine di oliva Bonomo

Procedimento : fate bollire l’acqua nella vaporiera , posizionate sul cestello una foglia di alloro leggermente spezzettata e uno stelo di prezzemolo , depositate sopra il dentice e fatelo cuocere a vapore . Lasciatelo raffreddare , eliminate la pelle e le spine e riducetelo in poltiglia con una forchetta . Mettete la polpa in una ciotola , lavorate il composto unendovi lentamente, a filo il latte caldo e l'olio. Lavorate a lungo finche il dentice si sarà completamente montato e diventato bianco e spumoso. Assaggiate, regolate di sale e pepe, completando il tutto con un pizzico di prezzemolo tritato e le 2 fettine di aglio finemente tritate .
Frullate il basilico con un po’ di olio extra vergine di oliva .
Fate cuocere i tagliolini allo zafferano in abbondante acqua salata , scolateli al dente e fateli saltare nella crema di dentice , aggiungendo due cucchiai di acqua di cottura della pasta .
Presentazione : porre al centro del piatto un nido di tagliolini allo zafferano con crema di dentice , posizionare sopra una piccola quenelle di uova di lompo. Decorare intorno con delle gocce di olio al basilico e dei fiori eduli ( io petali di garofanini ). Servire subito .

Vino consigliato : Trebbiano spoletino Doc 2016 Cantina Colle Mora







Share:

domenica 5 novembre 2017

Treccia di farro integrale in salsa veneta con crema di zucca e granella di cucunci



Oggi vi presento un primo piatto , un treccia di farro integrale condita la classica salsa veneta ( quella usata per condire “ i bigoli in salsa “ ) abbinata ad una morbida crema di zucca e a dei granelli di cucunci ( i cucunci sono i frutti del cappero, meno salini e più aromatici dei capperi).

Ingredienti per 4 persone :

280 gr. di treccia di farro integrale Grano Armando
450 gr. di zucca
8 filetti di acciughe in olio extra vergine di oliva Tenuta Morgante
1 cipolla bianca di Chioggia
1 foglia di alloro
400 ml. di brodo vegetale
100 ml. di vino bianco
1 cucchiaio di granella di cucunci La Nicchia
sale fino
pepe nero
olio extra vergine di oliva Bonomo

La Tenuta Morgante nasce ufficialmente nel 2015, quando Domenico di professione tecnologo alimentare incontra   Giorgia, interprete nel settore commerciale, e questo incontro fa scaturire in loro una serie di idee che li ha spinti verso la ricerca del “bello”, del “buono”, ma al contempo della semplicità e genuinità .
E’ da precisare che nel 2015 il progetto ha avuto inizio , ma come spiega Domenico :
 Tenuta Morgante nasce da una forte passione che ha radici lontane, legate alla mia terra di origine, la Calabria, centrata nel mediterraneo, a pochi chilometri dal paese designato come città natale della dieta mediterranea di riferimento (Nicotera, VV) e a mia madre, che nel corso del tempo sin da bambino, mi ha tramandato la sua sapienza ed esperienza nel conservare vegetali e frutta di stagione.


Il marchio è oggi costituito da un paniere di 15 referenze ispirate alla tradizione culinaria mediterranea: attenta selezione delle materie prime, relazioni dirette con i produttori, processi e fasi di trasformazione supportate da conoscenza scientifica ed esperienza, rappresentano i nostri punti di forza che ci hanno motivato sino ad oggi a proseguire su questa strada puntando all’eccellenza, che guida ogni nostra più piccola decisione.
Ho avuto il piace di conoscere Domenico e Giorgia , sono due persone splendide che amano il loro lavoro , parlare con loro , conoscere la loro azienda, i loro progetti e assaggiare i loro prodotti è stato per me un vero piacere .
 
Per ulteriori info : https://www.tenutamorgante.it/

Passiamo ora alla ricetta , iniziamo col preparare la crema di zucca : tagliare a cubotti la zucca e portarla a mezza cottura in una vaporiera , assieme ad una foglia di alloro. Togliere la zucca dalla vaporiera e eliminare la buccia quindi tagliarla a piccoli cubetti.
Tritare finemente ½ cipollotto, farlo rosolare con un filo di olio d’oliva , poi aggiungere un po’ di brodo vegetale e cuocere sino a farlo diventare morbido ; a questo punto aggiungete i cubetti di zucca fateli ben rosolare , aggiungete gradualmente del brodo e portate la zucca a cottura . Regolate di sale , aggiungete una macinata di pepe nero . Frullate la zucca con frullatore ad immersione, ottenendo così una morbida crema. Tenete da parte al caldo.

Prepariamo ora la salsa veneta: sbucciate a affettate finemente la cipolla, fatela rosolare con una foglia di alloro in abbondante olio di oliva, poi sfumate con il vino bianco , coprite il tegame e , a fuoco dolce portate a cottura , a questo punto aggiungete le acciughe sott’olio, stemperate con una forchetta sino ad ottenere una crema.

Cuocere la pasta in abbondante acqua leggermente salata , in quanto le acciughe sono già salate , scolarla al dente , poi farla saltare nell’intingolo con la salsa veneta .
Presentazione : porre al centro del piatto un piccolo mestolo di crema di zucca , depositare sopra le trecce in salsa veneta , decorare intorno con della granella di cucunci.
Come vino ho abbinato a questo piatto : un Friulano della linea I Ferretti Tenuta Luisa




Share:

lunedì 30 ottobre 2017

Spaghetti di farro con calamari, mazzancolle e datterini



Ingredienti per 2 persone :

160 gr. di spaghetti di farro integrale Grano Armando
300 gr. di calamaretti
10 code di mazzancolle
12 pomodori  datterini
1 spicchio d’aglio
1 foglia di alloro
sale fino q.b.
un pizzico di peperoncino dolce Bonomo
olio extra vergine di oliva Bonomo

Da uno dei cereali più antichi “ il farro “ nasce un prodotto genuino ad alta digeribilità. Il Farro Integrale di Armando è ideale per un’alimentazione equilibrata e fonte di fibre: una gustosa alternativa alla pasta di grano duro . Per la ricetta di oggi ho scelto degli spaghetti di farro integrale , formato  ideale per questo sugo di pesce veloce da realizzare e ricco di sapore .




Pulite i calamaretti , lavateli con cura , poi tagliateli a rondelle .
Con una forbice tagliate a metà nel senso della lunghezza le code di mazzancolle , eliminate il budellino centrale , poi lavatele con cura .
Fate scaldare in una padella cinque cucchiai di olio extra vergine di oliva con una spicchio d’aglio e una foglia di alloro, aggiungete i calamaretti e fateli saltare velocemente per 5 minuti , poi toglieteli dal tegame e posizionateli in un piatto . Nello stesso tegame versate le mazzancolle e fatele saltare per 2 minuti , poi posizionatele nel piatto con i calamaretti .
Tagliate a metà i pomodori datterini , versateli nel tegame dove avete fatto saltare i calamaretti e le mazzancolle ( ottenendo così un fondo di pesce ) e fateli saltare per 5 -6 minuti, aggiungendo se necessario un filo di olio extra vergine di oliva . A fine cottura aggiungete il sale e un pizzico di peperoncino dolce .
Fate cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata , scolateli al denti poi fateli saltare nella padella con i datterini, assieme ai calamaretti e alle code di mazzancolle.
 
Presentazione : porre al centro del piatto un nido di pasta, decorare intorno con delle gocce di olio al basilico e a piacere con un ciuffetto di finocchietto selvatico .



Share:

sabato 28 ottobre 2017

Tagliatelle con zucchine friulane, pomodoro e sentori di bottarga



Ingredienti per 4 persone :

250 gr. di tagliatelle all’uovo Filotea
3 zucchine rugose friulane
1 pomodoro ramato
2 pomodorini a ciliegia
1 cucchiaio di olive taggiasche
½ cucchiaino di bottarga
1 spicchio d’aglio
timo limone
sale fino
pepe nero
olio extra vergine di oliva Bonomo

Le zucchine rugose friulane hanno polpa bianca e soda , si prestano a varie cotture , ma anche semplicemente lessate sono ottime , rimangano sode ed assorbono poca acqua . Oggi le trovate dal mio fruttivendolo ed ho deciso di realizzare questo primo piatto .



Procedimento : in una padella scaldare l'olio con lo spicchio d'aglio  , quindi aggiungere le zucchine tagliate a cubetti e un rametto di timo limone, farle saltare per alcuni minuti, poi aggiungere 3 cucchiai di acqua, abbassare la fiamma e portare a cottura. Al termine salate e pepate . Schiacciate con una forchetta una parte delle zucchine , al fine di dare alla ricetta una certa cremosità.
 
Divedere il pomodoro in quattro pezzi , eliminare i semi , quindi tagliarlo a piccoli cubetti , porli in una ciotola con sale , pepe e un filo di olio extra vergine di oliva .
 
Cuocere le tagliatelle in abbondante acqua salata, scolarle al dente , poi farle saltare nella padella con le zucchine a due consistenze , assieme ai cubetti di pomodoro , alle olive e alla bottarga.
 
Presentazione : porre al centro del piatto un nido di tagliatelle , decorare con mezzo pomodorino e uno stelo di timo limone , intorno con dei cubetti di pomodoro e di zucchina friulana.









Share:
Blogger Template Created by pipdig