giovedì 6 agosto 2020

Risotto con fichi , pancetta ed erbe aromatiche






E' arrivata la stagione dei fichi ed oggi ho deiso di preparar un risotto con fichi e pancetta arricchito dal profumo di un mix di erbe aromatiche.

Ingredienti per 4 persone :

280 g. di riso carnaroli
5 fichi maturi
7 fettine di pancetta piacentina Dop La Castellana Salumificio La Rocca
100 ml. di vino bianco
700 ml. di brodo vegetale
1 spicchio d'aglio
1 piccola foglia di alloro
1 ciuffo di prezzemolo
alcune foglioline di timo
1 cucchiaio di pecorino grattugiato
sale e pepeq.b.
olio extra vergine di oliva Bonomo- Azienda Agricola Biologica


Procedimento : tagliate a striscioline sottili 3 fette di pancetta .Sbucciate 4 fichi e tagliateli a spicchi .

In una risottiera fate soffriggere lo spicchio d'aglio con 3 cucchiai di olio exrtra vergine di oliva,  e con la pancetta tritata, aggiungete poi la polpa di fichi , la foglia di alloro , il prezzemolo tritato e il timo ( mi raccomando solo alcune foglioline , perchè il timo ha un sapore molto forte e rischierebbe di sovrastare gli altri ingredienti ) mescolate per 2 minuti, poi aggiugeteil riso e fatelo tostare . 

Sfumate con il vino bianco e continuate la cottura aggiungendo il brodo vegetale a mestoli, quando necessario . Assaggiate regolate di sale e pepe . 

A fuoco spento mantecate con il pecorino e un filo di olio exrtra vergine di oliva . 

Fate rosolare in una padella antiaderente 4 fettine di pancetta, facerndole brasare e poi fatele asciugare dal grasso in eccesso su carta paglia  . 

Presentazione : porre sul piatto un nido di risotto , decorare con uno spicchio di fichi , una fettina rosolatadi pancetta ed un piccolo stelo di timo .

Vino consigliato :




Friulano della linea " I Ferretti "  di Tenuta Luisa .



Share:

domenica 2 agosto 2020

La penna Pasta Armando con spinaci novelli e datterini



Oggi vi presento un piatto semplice e molto saporito, ideale per le calde giornate estive ; veloce da preparare , può essere servito tiepido ed è ottimo anche freddo.

Ingredienti per 4 persone : 

320 g. di Penna Pasta Armando
70 gr. di spinaci novelli
20 pomodori datterini
1 cucchiaio di casatella trevigiana
1 cucchiaio scarso di pecorino grattugiato
un pizzico di peperoncino Biologico di Sicilia Bonomo- Azienda Agricola Biologica
1 spicchio d'aglio
1 foglia di alloro
sale q.b.
olio Extra vergine Infinito  Bonomo- Azienda Agricola Biologica

Procedimento : lavate con cura gli spinaci novelli e lasciateli scolare bene nello scolapasta. Sbucciate e lavate lo spicchio d'aglio . Lavate con cura i datterini poi tagliateli a metà . 

 Fate rosolare in una padella lo spicchio d'aglio con 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva , quindi aggiungete gli spinaci novelli e fateli appassire per qualche minuto, quindi estraeli dalla padella e posizionateli in un piatto poi salateli leggermente . 

Rimettete sul fuoco la stessa padella con cui avete preparato gli spinaci dove oltre all'aglio già presente aggiungerete una foglia di alloro , alzate la fiamma e fate saltare velocemente i datterini , spegnete il fuoco, aggiungete un pizzico di peperoncino , regolate di sale , mescolate tenete da parte . 

Fate cuocere le penne in abbondante acqua salata , scolatele al dente e fate saltare nella padella dei pomodorini, assieme agli spinaci e ai tipi 2 formaggi . Decorate a piacere con degli spinaci novelli .

Vino consigliato : Merlot delle Venezie


Video della settimana :




Share:

lunedì 20 luglio 2020

Insalata di riso venere oriental style



La ricetta he vi presento oggi è nata dal desiderio di preparare un'insalata di riso venere diversa da quelle che avevo già preparato e così mi sono ispirata all'arte culinaria orientale .

Ingredienti per 4 persone :

300 gr. di riso venere
1 bistecca di fesa di manzo da170 gr.
3 fettine di pancetta piacentina Dop La Castellana Salumificio La Rocca
200 gr. di piselli surgelati
1 vasetto da 150 gr. di mais dolce cotto a vapore ( io Bonduelle )
4 datterini rossi
4 datterini gialli
1 pezzetto di zenzero
2 cucchiai di salsa di soia dolce
12 foglie di nastrurzio
sale e pepe q.b.
olio extra vergine di oliva Infinito Bonomo- Azienda Agricola Biologica

Il nasturzio è una pianta annuale rampicante piuttosto resistente che produce dei bellissimi fiori di colore , giallo, arancione e rosso che si possono usare in cucina insieme alle foglie e ai semi. Le foglie hanno un gusto piccante , pepato e leggermente amarognolo, sono ideali da abbinare , intere oppure tritate a vari tipi di insalate estive .

Procedimento : dopo aver sciacquato il riso venere sotto l'acqua fredda corrente , lasciatelo in ammollo almeno 1 ora prima di procedere alla cottura . In un tegame capiente versate abbondante acqua , ponetela sul fuoco e portatela a bollore . Incorporate poco sale e versate il riso venere e da quando riprende il bollore calcolate 30 minuti di cottura , quindi scolate il riso e versatelo in una terrina .
Condite il riso con un filo di olio extra vergine di oliva e con poco zenzero grattugiato . Io ho scelto l'olio extra vergine di oliva Infinito dell'Azienda Agricola Biologica Bonomo ; un olio Extra Vergine di oliva prodotto da ulivi secolari . Un olio ottenuto esclusivamente da olive di varietà Cerasuola, selezionate e lavorate secondo la sapiente arte olearia dell'estrazione a freddo .Un extra vergine ideale per esaltare il sapore di questo piatto oriental style.

Sblollentate i piselli in acqua bollente leggermente salata per 3 minuti poi scolateli . In una padella fate rosolare la pancetta tritata con 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva , aggiungete poi i piselli e fateli saltate velocemente . Spegnete il fuoco e regolate di sale e pepe .

Tamponate la bistecca con carta cucina , conditela con poco sale e pepe , ungetela con un filo di olio extra vergine di oliva e fatela cuocere velocemente in una wok caldissima . Una volta cotta taglate la bistecca a striscioline e conditela con a salsa di soia dolce .

A questo punto incorporate nella terrina del riso : il mais dolce , i piselli e la carne di manzo alla salsa di soia . Mescolate bene e lasciate riposare in frigo per almeno 1 ora . 

Presentazione : porre al centro del piatto un nido di insalata di riso ( con l'aiuto di un coppa pasta )   
 con sopra alcune striscioline di carne .
Decorare intorno con fettine di datterini gialli e rossi e con le foglie di nasturzio . Terminare il piatto con un filo di olio extra vergine di oliva .


Video della settimana :










Share:

martedì 30 giugno 2020

Fusilli con pomodorini, merluzzo e erba santolina





Oggi vi presento un primo piatto dai sapori mediterranei , impreziosito dall'erba santolina verde, erba aromatica di origne mediterranea detta anche “ erba oliva” perchè il suo fogliame sprigiona un forte profumo di oliva verde . E' molto versatile in cucina e ben si combina con i sughi di pesce .


Ingredienti per 4 persone :

320 di fusilli Pasta Armando
400 gr. di filetto di merluzzo
15 pomodori datterini
1 spicchio d'aglio
3 rametti di erba santolina
sale marino alle erbe biologiche di Sicilia – Salatura per pesce Bonomo-Azienda Agricola Biologica  q.b.
un pizzico di peperoncino dolce
olio extra vergine di oliva Bonomo- Azienda Agricola Biologica

Procedimento : lavate e mondate le verdure . Lavate ed asciugate con cura l'erba santolina . 

Fate soffiggere in una padella con 5 cucchiai di olio extravergine d'oliva, uno spicchio d'aglio. Appena l'aglio prende colore, unite in padella i datterini tagliateli a rondelle e fate saltare per 3 minuti , aggiungete poi una parte dell'erba santolina tagliata con una forbice e fate cuocere a fuoco dolce per altri 2 minuti . 

A questo punto incoroporate il filetto di merluzzo tagliato a cubetti , assieme ad un pizzico di peperoncino dolce e insaporite con la salatura per pesce alle erbe mediterranee di Sicilia . Spegnete il fuoco aggiungete un trito di erba santolina , mescolate e lasciate riposare per circa 15 minuti . 

Far cuocere i fusilli in abbondante acqua salata , scolarli al dente e farli saltare nel sugo di merluzzo appena preparato. 

Decorate a piacere con dei ciuffetti di erba santolina.

Vino consigliato : Franciacorta Brut Docg


Video della settimana :








Share:

giovedì 25 giugno 2020

Risotto con zucchine in fiore e bottarga





Oggi vi presento un'altra ricetta di ispirazione sarda : il risotto con zucchine in fiore e bottarga . Un risotto che mi è particolarmente piaciuto per il contrasto del sapore dolce della zucchina in fiore con il sapore deciso della bottarga .


Ingredienti per 4 persone :
240 gr. di riso carnaroli
3 zucchine in fiore
1 cipollotto
1 cucchiaio di formaggio pecorino grattugiato
700 ml. di brodo vegetale
bottarga di muggine q.b
sale q.b.
olio extra vergine di oliva Bonomo- Azienda Agricola Biologica 

Procedimento : staccate delicatamente i fiori delle zucchine. Aprire la corolla con le dita e asportare lo stigma con le dita, ruotandolo e poi staccandolo . Sciaquare i fiori sotto l'acqua corrente e poi lasciarli asciugare prima di usarli . 

Lavare e mondare le verdure . 
Tagliare le zucchine a cubetti . Tritare finemente il cipollotto e farlo rosolare in 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva , poi incorporare le zucchine e farle saltare velocemente , devono essere croccanti. A questo punto prelevare una parte delle zucchine saltate e conservarle da parte . 

Incorporare il riso e farlo tostate , aggiungere il brodo vegetale a mestoli quando necessario e 5 minuti prima del termine della cottura incorporare le zucchine tenute da parte , quindi portare a cottura. 

Mantecate a fuoco spento con i fiori di zucchina tritati , il pecorino e olio extra vergine di oliva . 

Assaggiate e regolate di sale , tenendo condo che la bottarga è molto saporita . 

Versare il risotto sui piatti e aggiunte una piccola spolverata di bottarga di muggine. Decorate a piacere con fiori ed erbe aromatiche fresche. 

A questo piatto ho abbinato un vino :


" Yellow Hills "  Collio Ribolla Gialla Castello di Spessa .



Share:
Blogger Template Created by pipdig