giovedì 14 giugno 2018

Carpaccio di pesce spada affumicato con gamberoni all'olio aromatizzato al mandarino



Sedere alla tavola di mia sorella Orietta è sempre per noi una grande gioia . La ricetta che vi presento oggi è stata appunto realizzata da lei , bravissima cuoca e autentica food lover . 

 Un antipasto realizzato con pochi ingredienti , tutti di altissima qualità ,  che permette di dare un tocco di eleganza alla vostra tavola ; un antipasto ideale per stupire i vostri ospiti . 

Ingredienti per 4 persone :

1 piccolo trancio di pesce spada affumicato
24 gamberoni
3 pomodori a cuor di bue
alcune foglioline di menta
sale e pepe q.b.
olio extravergine di oliva
olio extra vergine di oliva aromatizzato al mandarino

Procedimento : pulite i gamberoni staccando loro le teste e praticando, con un coltellino  un taglio sul dorso per estrarre più facilmente il budellino nero ,sciacquate velocemente i crostacei e tuffateli in abbondante acqua bollente, leggermente salata, per 2-3 minuti . Scolateli e sgusciateli .

 Dividete i pomodori in 4 parti , eliminate i semi , poi tagliateli a cubetti . Versate in una ciotola un filo di olio extra vergine di oliva , incorporate la menta tritata , aggiungete sale e pepe e i cubetti di pomodoro , mescolate bene per far insaporire i pomodori. 

Affettate il pesce spada e disponetelo nei piatti , aggiungete 2 cucchiai di cubetti di pomodoro aromatizzati alla menta e i gamberoni . Rifinite il piatto con un filo di olio extra vergine di oliva aromatizzato al mandarino. 
Complimenti alla sorellina, ottimo piatto .




Share:

lunedì 11 giugno 2018

Smoothie multivitamico bicolore




Con l'arrivo della stagione calda , bevanda a base di frutta , frullati e smoothie a casa mia sono sempre molto graditi. Lo smoothie che vi presento oggi è ideale anche da essere consumato dopo una sessione di palestra ; si tratta di uno smoothie multivitamico . E' composto di due strati uno più denso sul fondo del vasetto o verrina e uno più fluido sulla parte superiore .

Ingredienti per 3 persone :

2 pere Dole 
2 banana Dole 
1 cucchiaio di gherigli di noci
½ ananas Dole 
1 cucchiaio di mandorle tritate
125 ml. di yogurt magro al naturale
½ cucchiaio di granberries
9 ciliegie tipo ferrovia

Per avere un risultato più denso vi consiglio di inserire nel frezeer la frutta per circa 30 minuti prima di preparare lo snoothie .

Procedimento : inserire nel boccale del frullatore 70 ml. di yogurt magro, 2 banane , le noci e le mandorle tritate , frullare sino ad ottenere un composto omogeneo piuttosto denso ; versare nei vasetti il primo strato dello smoothie, e fate riposare in frigo .

 Procediamo ora con il secondo strato: versare nel frullatore la parte rimanete dello yogurt bianco , la polpa di mezzo ananas, la polpa delle pere e alcune ciliegie snocciolate , frullate sino ad ottenere un composto abbastanza fluido.

 Estraete dal frigo i vasetti con il primo strato a base di banane e frutta secca , depositate al centro di ogni vasetto alcuni granberries e quindi versate il secondo strato appena preparato.

Decorate ogni vasetto con mezza ciliegia , alcune fetine di ananas , un gheriglio di noce e un po' di granella di mandorle, ecco fatto lo smoothie multivitamico è pronto , copritelo , inseritelo nella borsa frigo e consumatelo dopo la vostra sessione di palestra.

Volete conoscere altre ricette sane , per realizzare snack nutrienti e veloci da preparare , a base di frutta ideali per il fitness prima o dopo l'allenamento ? Seguite le ricette Dole e i consigli Dole .
  
E dopo la palestra ci vuole anche un po' di musica vi propongo un pezzo di Martha and The Vandellas "Heatwave" del 1963 che mi piace moltissimo , performance by The Funk Brothers con la fantastica voce di Joan Osborne.



Share:

domenica 10 giugno 2018

La linguina con il pesto alla trapanese



Il pesto alla trapanese , è un sugo tipico siciliano, di origine antica e della zona di Trapani ; la ricetta del pesto alla trapanese infatti  nasce ad opera dei marinai del porto di Trapani, luogo di scambio e di incontro tra culture, anche per quanto riguarda la buona cucina. 
Si narra che i trapanesi abbiano provato alcune specialità (come quella del pesto alla genovese) portate dai genovesi durante le loro soste nel porto di Trapani, e che abbiano adattato la ricetta con i prodotti del loro territorio, dando vita ad una vera e propria specialità chiamata appunto
Il pesto alla trapanese " o in lingua locale "agghiata trapanisa" che ancora oggi è uno dei piatti tipici della zona.
La ricetta del pesto alla trapanese ha due diverse varianti, in cui si possono utilizzare sia i pomodori maturi che i pomodori secchi , oggi vi presento la variante con i pomodori maturi .

È un piatto che si sposa bene ovviamente con ogni tipo di pasta, ma può accompagnare con ottimi risultati anche le carni o i bolliti.

Per questo sugo della tradizione trapanese , ho usato una pasta particolare : La linguina con fagiolo, cece , lenticchia e pisello Grano Armando .

I legumi richiedono una preparazione lunga mentre questa linguina a base di legumi, realizzata con un mix di ceci, lenticchie, fagioli e piselli, tiene la cottura ed è pronta in pochi minuti. 
Ecco perchè la linea Legumi di ARMANDO è tra le più amate: una pasta naturalmente priva di glutine e fonte di proteine vegetali ma al tempo stesso gustosa, genuina e ricca di fibre e pensata per le esigenze alimentari di celiaci, vegani, diabetici e di chi pratica attività sportive. 

Passiamo quindi alla ricetta

Ingredienti per 4 persone:
250 gr. di linguina con fagiolo, cece , lenticchia e pisello Pasta Armando 
50 gr di mandorle spellate Bonomo
1 spicchio d’aglio
10 foglie di basilico
250 gr. pomodori maturi
50 gr di pecorino siciliano
olio Extravergine di Oliva - Infinito - da ulivi secolari Bonomo 
sale e pepe q.b.

Il vero pesto alla trapanese si prepara nel classico mortaio da pesto, ma per una preparazione più semplice e veloce potete utilizzare un frullatore, senza però lavorare molto il pesto, per non farlo diventare troppo liquido.

Procedimento : incidete a croce i pomodori e tuffateli per 2 minuti in acqua bollente . Scolate i pomodori , eliminate la buccia e i semi, poi tagliateli a cubetti .

A questo punto inserire nel mixer i cubetti di pomodori , le mandorle, il basilico , la metà del pecorino grattugiato , un pizzico di sale e pepe e la giusta quantità di olio extra vergine di oliva, frullate sino ad avere un composto omogeneo ma non troppo liquido .

Versate il pesto ottenuto in una ciotola , aggiungete la parte restante di pecorino grattugiato e mescolate bene ; ecco il pesto alla trapanese è pronto . Fate cuocere le linguine in abbondante acqua salata e bollente , scolatele al dente e conditele con il pesto alla trapanese appena preparato .
 Decorate a piacere con delle lamelle di mandorle e con del basilico.

Vino consigliato : Cabernet franc di Tenuta Luisa 


Share:

giovedì 7 giugno 2018

Biscotti al vino con confettura di mele cotogne



Oggi vi presento dei biscotti leggeri , realizzati senza uova e senza burro . Facili e veloci da realizzare. Avevo la necessità di realizzare qualcosa di dolce per terminare la cena con ospiti improvvisi ed avevo poco tempo a disposizione , ecco cosa ho realizzato , ricetta adattata da Mypersonaltrainer.

Ingredienti :
220 g di farina bianca di tipo 00
30 g di farina di mandorle
70 g di zucchero
1 vasetto di confettura extra di mela cotogna Visjam
70 ml di vino bianco secco
60 ml di olio di semi di mais
1 pizzico di sale zuccherini q.b.
zuccherini e zucchero a velo q.b.


Procedimento : setacciare assieme le due farine , aggiungere lo zucchero, il sale , l'olio di semi di mais e il vino ; amalgamate il tutto sino ad ottenere una pasta compatta , ma liscia e morbida .  Avvolgere la pasta in un foglio di pellicola trasparente e lasciar riposare per mezz’ora. 

Preriscaldare il forno a 160°C (ventilato) . Stendere la pasta tra 2 fogli di carta da forno, allo spessore di pochi millimetri. Con un taglia biscotti dalla forma a piacere, ( io ho usato una formina rotonda ) ottenere le sagome e, con i ritagli, impastare di nuovo per ottenere altri biscotti.
 Al centro di ogni biscotto premere leggermente con un cucchiaino e depositare in questo incavo mezzo cucchiaino di confettura di mela cotogna. 
E' consigliabile tenere il vasetto di confettura in frigo almeno 2 ore prima di realizzare i biscotti , per evitare che la confettura fuoriesca dai biscotti . 

 Sistemare i biscotti sulla placca foderata con la carta da forno e cuocere a 160°C per 10-12 minuti, o fino a doratura. Rimuovere i biscotti dal forno, lasciar raffreddare, decorare a piacere con zuccherini e zucchero a velo . 

Vi assicuro che suono buonissimi, sono andati a ruba .
Share:

lunedì 4 giugno 2018

Insalata di frutta con indivia belga e pop corn




Oggi vi propongo un'idea snack da mangiare dopo l'allenamento , salutare , leggera e che ci aiuta a recuperare in fretta le energie . Terminata una sessione di allenamento la maggior parte delle persone , io compresa , siamo tutti in preda ad una fame terribile, che ci induce a buttarci su cibi ipercalorici e poco salutari , bisogna fare attenzione a non commettere questo errore.

State pensando allo snack da portare dopo l'allenamento ? Potete portare in una borsa frigo un contenitore con la frutta a cubetti e l'insalata e uno con la frutta secca e mangiare lo snack direttamente dai contenitori , certo è pratico , ma io ove possibile preferisco gustare lo snack in un piatto. Seguite le mie indicazioni, portate nella borsa frigo anche un piatto,  e in pochi secondi comporrete lo snack , si sa non solo il palato ma anche l'occhio vuole la sua parte.

Chi mi conosce bene lo sa che adoro i vasetti e le verrine finger food , vi aspetto per le prossime ricette.

La frutta è soprattutto ricca di zuccheri e potassio, anche le mandorle sono ricche di potassio e quindi aiutano a recuperare le riserve di questo importante minerale che viene eliminato attraverso il sudore dell’allenamento.
Le mandorle e il pop corn come tutta la frutta secca oleosa sono anche ricchi di proteine e rappresentano un alimento fondamentale nella dieta di vegetariani e sportivi.

Ho inserito in questa i ricetta i pop corn perchè mi piacciono molto e per dare una nota croccante al piatto .
Ho optato l'insalata belga perchè con quella sua nota leggermente amara , contrasta il dolce della frutta matura.
Ho realizzato questa ricetta senza aggiunta di sale , zucchero e olio . 

Ecco quindi la mia proposta : Insalata di frutta con indivia belga  e pop corn.

Ingredienti per 4 persone :

1 ananas Dole 
2 pere Dole 
10 foglie di indivia belga
 2 banane Dole
1 cucchiaio raso di mais da pop corn
2 fragole
20 mandorle
1/2 limone

Procedimento : fate scoppiare il mais senza olio in una padella con coperchio. 
Lavate con cura l'indivia belga, dividete ogni foglia in 4 parti . 
Sbucciate l'ananas , le pere e le banane , tagliate la frutta a cubetti , dividete ogni fragola in 4 parti. Irrorate la frutta e l'indivia belga con il succo di mezzo limone , versate il tutto in un contenitore , chiudetelo ermeticamente . 
In un altro contenitore inserite le mandorle e il pop corn, chiudete ermeticamente e posizionate entrambi i contenitori in una borsa frigo , assieme ad un piatto e alle posate . 
Quando avrete terminato la vostra sessione di palestra estraete dalla borsa frigo, contenitore , piatto e posate e in pochi secondi componete il vostro snack secondo le mie indicazioni , oppure secondo la vostra fantasia . Potete decorare con delle erbe aromatiche fresche , io ho usato dell'erba cipollina , ma anche la menta si abbina a perfezione . 
Snack perfetto da abbinare ad un bicchiere di succo di ananas, realizzato con l'ananas Dole

Volete conoscere altre ricette sane , per realizzare snack nutrienti e veloci da preparare , a base di frutta ideali per il fitness prima o dopo l'allenamento ? Seguite le ricette  Dole e i consigli Dole .




Share:
Blogger Template Created by pipdig