domenica 9 dicembre 2018

Merenda sana per bambini




La merenda è un momento fondamentale della giornata dei bambini ; e bisogna fare in modo che i piccoli imparino da subito le basi di una corretta alimentazione . 

Sono da evitare le merendine confezionate e industriali, perchè contengono coloranti, conservanti e zuccheri in eccesso dannosi per l'alimentazione e la crescita dei piccoli . 
La merenda oltre ad essere nutriente e facile da digerire deve soprattutto essere per i bimbi un momento piacevole ; bastano pochi ingredienti e qualche minuto per realizzare una merenda sana e nutriente  . 
Realizzate questa ricetta assieme ai vostri bimbi , aiutateli a realizzare con la frutta le formine che preferiscono e magari raccontate loro anche una piccola storia .

 #Fruitbox #Dole #DoleItalia @dole italia



Ingredienti per 4 merende :

½ ananas bio Dole 
1 kiwi
1 banana Dole 
5 cucchiai di ricotta magra
2 arance
2 biscotti integrali

Procedimento : sbucciate l'ananas , affettatelo non troppo sottile e fate scegliere ai vostri bimbi le formine che preferiscono, noi abbiamo optato per delle stelline e quindi realizzato delle stelline di ananas .

Sbucciate la banana e il kiwi e poi tagliateli a fettine ; sbucciate mezza arancia e tagliatela a cubetti . Ponete tutta la frutta sezionata ( ananas, kiwi , banana e arancia ) in un piatto e irroratela con il succo di mezza arancia per evitare l'ossidazione . 

Versate in una ciotola la ricotta magra , aggiungete il succo di un'arancia e sbattete con una frusta sino ad ottenere una morbida crema . 

Con l'aiuto di un mattarello sbriciolate i 2 biscotti integrali. 

Presentazione : versare sul fondo dei piatti la crema di ricotta all'arancia , spolverare con la polvere di biscotti integrali e quindi distribuire la frutta in ordine sparso , secondo le indicazioni dei
vostri bimbi .

Ecco fatto in pochi minuti abbiamo realizzato una sana merenda per i bimbi di casa , adatta anche per gli adulti.



Share:

martedì 4 dicembre 2018

Rigatoni con pomodori secchi, capperi, olive e mandorle




Buongiorno a tutti, oggi vi presento un primo piatto che ho ideato per la sera della vigilia, un piatto semplice ma non banale , e veramente ricco di gusto. Il segreto di questo piatto è dato dall'intenso sapore che sprigionano i pomodori secchi , che combinati agli altri ingredienti e al pesto di olive e mandorle ,creano un connubio particolare di sapori e profumi.

Ingredienti per 4 persone :

280 gr. di Rigatoni Pasta Armando 
9 filetti di pomodori secchi in olio extra vergine di oliva La Nicchia 
1 cucchiaio di capperi dissalati La Nicchia 
5 pomododrini datterini
40 gr. di mandorle spellate Bonomo 
100 gr. di olive verdi snocciolate e sgocciolate dalla salamoia
1 spicchio d'aglio
1 ciuffo di prezzemolo
2 cucchiai di mollica abbrustolita
sale  q.b.
pepe nero q.b.
olio extra vergine di oliva monocultivar Cerasuola –  Bonomo 

Procedimento : iniziamo col preparare il pesto di olive e mandorle , un pesto ideale per condire la pasta, e perfetto anche sui crostini. Io ho realizzato questo pesto con il frullatore , ma è sempre preferibile realizzarlo con il mortaio . 
Porre nel boccale del frullatore 90 gr. di olive snocciolate , 30 gr. di mandorle e un ciuffo di prezzemolo , frullare e aggiungere a filo a filo l'olio extra vergine di oliva, sino ad ottenere un morbido pesto .Essendo un pesto vegano è il condimento ideale per qualunque ospite della vostra tavola, e si prepara piuttosto velocemente. 

Tagliate a striscioline i pomodori secchi e tritate grossolanamente alcune olive.
 Fate imbiondire in una padella uno spicchio d'aglio con 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva , quando inizia a dorare unite i capperi dissalati , le olive tritate ei pomodori secchi, fate cuocere a fuoco dolce per 3 minuti , poi aggiungete i datterini tritati e fate cuocere sempre a fuoco dolce per altri 7 minuti o sino a quando la salsa si sarà addensata . 

Far cuocere i rigatoni in abbondante acqua salata, scolarli al dente e farli saltare nella padella con il sugo appena preparato. A fuoco spendo aggiungere 2 cucchiai di pesto alle olive e mandorle e una macinata di pepe nero;   fate saltare velocemente . 

 Presentazione : porre al centro del piatto un nido di rigatoni , spolverare con la mollica abbrustolita, e decorare intorno con delle mandorle tritate .



Share:

domenica 25 novembre 2018

Arrosto di vitello alle castagne con contorno di radicchi veneti




Era da tempo che desideravo realizzare un arrosto di vitello alle castagne , cosi' mi sono recata dal mio macellaio di fiducia : Macelleria, Salumificio Billy Mio ed ho esposto al suo staff le mie idee , loro mi ha supportato e consigliato con la loro esperienza e così è nato questo arrosto che certamente replicherò per il giorno di Natale .

Ingredienti per 6-8 persone :

1,2 kg. di carrè di vitello 
400 gr . si carne macinata di vitello
7 fettine di guanciale
500 gr. di castagne lessate
¼ di limone
200 ml. di vino bianco secco
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
500 ml.di brodo vegetale
70 gr. di radicchio di Chioggia
70 gr. di radicchio pan di zucchero
2 scalogni
1 spicchio d'aglio prezzemolo
rosmarino, timo , salvia q.b.
sale fino
pepe nero
olio extra vergine di oliva monocultivar Cerasuola –  Bonomo 

Procedimento : lessate le castagne secondo il procedimento che vi ho indicato in questo post .

Tritate finemente uno scalogno e fatelo appassire in padella con un filo d’olio d'oliva e un rametto di rosmarino. Aggiungete 400 gr. di castagne lessate e tagliate grossolanamente e fate andare per altri 4-5 minuti. Spegnete il fuoco , eliminate il rosmarino e versate nella padella la carne macinata, un po' di prezzemolo tritato, appena un accenno di timo tritato, la punta di un cucchiaino di buccia di limone tritata, il formaggio grattugiato , poco sale pepe , mescolate bene bene in modo che il composto di possa insaporire bene . Formate quindi un piccolo polpettone e avvolgetelo con le fettine di guanciale.

Aprite il vitello, salatelo e pepatelo leggermente sul lato interno, e posizionate al centro il polpettone appena realizzato , arrotolatelo ben stretto e chiudetelo con la spago da cucina. 
Massaggiate il rotolo appena realizzato prima con sale e pepe e poi con un filo di olio extra vergine di oliva. 

Fate rosolare in una casseruola uno scalogno tritato e uno spicchio d'aglio intero , poi incorporate il rotolo , assieme a salvia a rosmarino, fate ben rosolare la carne poi sfumate con il vino bianco. 

Adagiate la carne su una placca da forno assieme al suo fondo di scalogno, aglio ed erbe aromatiche e infornate a 200° per circa 1 ora e mezza , girandolo spesso e bagnandolo con il suo sugo e con il brodo vegetale quando necessario .

Una volta pronto , lasciate intiepidire il rotolo, poi tagliatelo a fette . 

Fate ridurre una parte del fondo di cottura sino ad ottenere una salsa densa e fluida . 

Posizionate sul fuoco la parte rimanente del fondo di cottura e quando l'intingolo è caldo versate le castagne bollite rimaste assieme ad un rametto di rosmarino, fate cuocere sino a quando le castagne saranno ben insaporite e calde . 

Il mix di radicchio veneti potete condirli a vostro gradimento, io li ho conditi con una vinaigrette a base di olio extra vergine di oliva , succo di limone , un accenno di scorza di arancia , sale e pepe . 

A questo piatto ho abbinato un Collio Friulano Doc 2016 Castello di Spessa






Share:

lunedì 19 novembre 2018

Insalata multicolor con bocconcini di castagne e fiocco di prosciutto




Novembre è quasi terminato , ed io sto iniziando a pensare alle ricette per il periodo natalizio. Quella che vi presento oggi è appunto la prima ricetta che ho ideato per il prossimo pranzo di Natale , un antipasto , semplice , sfizioso e colorato.

Ingredienti per 4 persone :

70 gr. di insalata misticanza
40 gr. di radicchio rosso di Treviso IGP
20 castagne bollite
10 fette di Fiocco di prosciutto"Il Cortigiano" Salumificio La Rocca 
2 clementine bio
1 stelo di prezzemolo
1 foglia di alloro
aceto di miele al rosmarino q. b.
sale fino q.b.
pepe nero q.b.
olio extra vergine di oliva monocultivar Cerasuola –  Bonomo 
 
Potete trovare il fiocco di prosciutto "Il Cortigiano" e gli altri prodotti del Salumificio La Rocca nello shop Artimondo .

Procedimento : iniziamo col preparare le castagne bollite, operazione abbastanza semplice , basta seguire alcuni semplici passaggi . 
Lavare bene le castagne sotto l'acqua corrente per togliere tutte le impurità, e su ogni castagna effettuare un taglietto. Mettere le castagne in una pentola dai bordi alti e coprirle con acqua fredda: per 1 kg di castagne ci vorranno 3 litri di acqua. Aggiungete un cucchiaino di sale , una foglia di alloro e un cucchiaio di olio extra vergine di oliva , mettete la pentola sul fuoco e fate cuocere per 55-60 minuti ( il tempo è indicativo e dipende dalle dimensioni delle castagne ) . In ogni caso saranno pronte una volta che il loro interno risulterà tenero, quindi scolatele, lasciatele intiepidire e sbucciatele . 

Prepariamo ora la vinaigrette che sarà il condimento della nostra insalata : in una ciotola versare la giusta quantità di olio extra vergine di oliva , aggiungere il prezzemolo tritato finemente, sale e pepe e una spruzzata di aceto al rosmarino, mescolare con frusta , coprire e tenere da parte. 

Avvolgere ogni castagna con mezza fetta di fiocco di prosciutto. 

Pelare a vivo le clementine e tagliarle a spicchi . 

Composizione del piatto : stendere su ogni piatto la misticanza e il radicchio rosso di Treviso 
( conditi con la vinaigrette appena preparata ) depositare al centro 5 castagne fasciate con il fiocco di prosciutto . Terminare il piatto con degli spicchi di clementina pelati a vivo.


Ho abbinato a questo piatto :


un Pinot grigio di Tenuta Luisa 


Video della settimana :

 Jess Glynne - All I Am

Share:

domenica 11 novembre 2018

Polpette con crema di broccoletti, zucca e polenta





Ingredienti per 6 persone :
• 500 gr. di macinato misto, vitello, pollo e maiale
• ½ barattolo di crema di broccoletti gusto zucca gli orti di Aguillara 
• 100 gr. di pane raffermo
• 300 gr. di cimette di cavolo broccolo cotte a vapore
• 30 gr. di parmigiano grattugiato
• 1 uovo bio
• 100 ml. di vino bianco secco
• 300 gr. di farina di mais Valier
• 1 foglia di alloro
• prezzemolo q.b.
• ¼ di limone bio
• sale fior di sale Gemma
• pepe nero
• olio extra vergine di oliva

La crema di broccoletti gusto Zucca è una novità degli orti di Anguillara. Parliamo di prodotti che hanno la stessa stagionalità: Broccoletti e Zucca.L'unione della Zucca e della cipolla ai broccoletti rende la crema molto gustosa, il sapore forte dei broccoletti viene sfumato dal contrasto con il dolce delle zucche e della cipolla.Ottima da mangiare sul pane ma ancor di più come base di condimento per i primi e secondi piatti. 

Preparare l’impasto delle polpette con il macinato misto di vitello, pollo e maiale, aggiungere il pane raffermo leggermente bagnato in acqua e strizzato, l’uovo, il parmigiano, il sale, il pepe e il prezzemolo, e una grattugiata di scorza di limone .Cuocere le polpette così preparate in padella con l’olio extra vergine di oliva e una foglia di alloro; una volta che le polpette saranno dorate da entrambi i lati, sfumare con del vino bianco. A fine cottura aggiungere la crema di broccoletti e zucca, amalgamare e lasciar insaporire per una decina di minuti a fuoco dolce.

Qui’ trovate la ricetta originale.

Nel frattempo preparate la polenta: portate a bollore l’acqua , aggiungete il sale grosso e la farina di mais a pioggia, mescolate molto velocemente onde evitare il formarsi di grumi, e fate cuocere per 50 minuti, mescolando spesso. Al termine incorporate un filo di olio extra vergine di oliva.

Presentazione: porre al centro del piatto la polenta , sopra al centro alcune polpette con dei broccoli cotti a vapore.

 Vino consigliato : Merlot 2016 Castello di Spessa 



Share:
Blogger Template Created by pipdig