martedì 4 ottobre 2011

Blecs con pitina di cinghiale, patate novelle e spinacino.

Tovaglietta CreativiTavola

I blecs sono un tipo di pasta fresca , una sorta di maltagliati, presente con varie sfumature in tutto il Friuli; possono avere forma triangolare oppure rettangolare.
Io ne avevo già sentito parlare, ma come per i cjalsòns non li avevo mai realizzati, e quando Rossella mi ha inviato al contest: “ Blecs are on the table” ho deciso di approfondire le mie conoscenze in materia
.

Un primo aiuto mi è venuto dalla lettura del libro: Cucina Friulana Pordenone, un libro ricco di ricette antiche della tradizione Pordenonese, ed un secondo aiuto mi è venuto dal Sig. Giuseppe che ringrazio calorosamente.
Il signor Giuseppe mi ha svelato i suoi segreti in merito alla preparazione dei Blecs: mi ha raccontato che nella sua famiglia gli ingredienti per la realizzare la pasta dei blecs variavano in base alla disponibilità della dispensa, così pure il condimento. Mi ha consigliato di tirare la pasta abbastanza sottile, mi ha dato delle dritte inoltre sulla forma dei blecs ( come li realizzava la sua mamma ) devono avere forma rettangolare, avere tutti la stessa altezza , la larghezza invece può variare; devono essere tagliati con un coltello a lama liscia.

La
pitina è un salume composto con vari tipi di carne affumicate ed ha la forma di una polpetta, di cui io vi ho già parlato in questo post: Tagliata di cetriolo con la pitina. Io per questa ricetta ho utilizzato la pitina di cinghiale.


Veniamo quindi alla mia interpretazione della ricetta

Ingredienti per 4 persone:
• 100 gr. di farina 00
• 100 gr. di farina di mais gialla
• 100 gr. di farina di grano saraceno
• 2 uova bio
• 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
• 60 ml. circa di acqua
• sale q.b.

Per il condimento:
• 300 gr. di spinacino fresco
• 3 fette di pitina di cinghiale
• 2 patate novelle medie

• 1 cipollotto
• 1 foglia di alloro
• Montasio stravecchio grattuggiato
• alcune foglie di erba cedrina
• sale
• pepe nero Ariosto• olio extra vergine di oliva



ed inoltre 200 ml. di brodo vegetale


Procedimento: amalgamate assieme tutti gli ingredienti per preparare la pasta, avendo cura di aggiungere l’acqua a filo a filo, sino a dare all’impasto la consistenza desiderata. Date all’impasto la forma di una palla , quindi stendetela con il mattarello ( come vuole la tradizione ) in sfoglie sottili. Io personalmente l’ho stesa prima con il mattarello e poi con la macchinetta ( pos. n° 2 ).
Tagliate i blecs secondo le indicazioni sopra descritte.

Sbucciate le patate e tagliatele a cubetti, fatele cuocere per alcuni minuti in acqua bollente salata, poi scolatele.
Tritate sottilmente il cipollotto, fatelo soffriggere in un tegame con un filo di olio evo, aggiungete le patate ed un mestolo di brodo, aggiungete poi la pitina tagliata a cubetti ( che avrete prima soffritto in un tegame a parte, e sgocciolato dall'olio in eccesso ) , gli spinacini freschi ( tenete da parte alcune foglie per la decorazione ) e 2 foglie di erba cedrina, aggiustate di sale e pepe e portate a cottura.

Cuocete i blecs in acqua bollente salata ( con dentro una foglia spezzettata di alloro ), scolateli al dente, poi fateli saltare con il sugo precedentemente realizzato e del montasio stravecchio grattugiato.
Decorare il patto con alcune foglie di spinacino ed una foglia di erba cedrina.

Vino consigliato : Tocai Friulano


Share:

33 commenti

  1. prodotti meravigliosi..ottimo risultato! mi hai subito colpito con la prima ricetta chissà che altro scoprirò, ti seguo, passa da me se ti va! abbiamo anche appena lanciato un contes sulla zucca

    RispondiElimina
  2. Non avevo mai sentito parlare di questo tipo di pasta..mi e' venuta una gran voglia di provarla!!

    RispondiElimina
  3. Que plato tan estupendo, me encanta la presentación.

    Saludos

    RispondiElimina
  4. Ringrazio:
    @ sulemaniche
    @ Giulia
    @ jose manuel
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  5. non conosco né blecs né pitina lo ammetto :(
    ma dalla foto il piatto sembra devvaro saporito come piace a me :P

    RispondiElimina
  6. Quante cose ho imparato in un solo post. Non avevo mai sentito nè questo tipo di pasta nè la pitina ma devo dire che la tua ricetta mi stuzzica un sacco. La pitina qui non la troverò di sicuro ma la pasta sono davvero curiosa di provarla, un po' rustica come piace a me. Adoro quelle farine. Complimenti, hai sempre delle idee originalissime. Un abbraccio, buona serata

    RispondiElimina
  7. Ringrazio:
    @ Gio
    @ Federica
    Buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  8. un post ricchissimo di info e curiosita'ed una grandiosa ricetta!!!

    RispondiElimina
  9. Quante cose non conosco e non le avevo nemmeno mai sentite! Sempre splendidi post... un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Ringrazio:
    @ Mirtilla
    @ Marifra79
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  11. Non li ho ancora provati ma saranno buonissimi

    RispondiElimina
  12. Blecs e pitina. Ottima!
    E grande anche il suggerimento del Sig. Giuseppe, a casa mia mi han cresciuto con quella filosofia.
    Grazie di esserti unita al contest
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  13. questo piatto proprio non lo conoscevo!!! ma immagino già la particolare bontà!

    RispondiElimina
  14. è un piatto interessante, tutto da scoprire! si vede che lo hai studiato bene, mi piace anche la presentazione!!
    ciao
    Vale

    RispondiElimina
  15. grazie a te ho capito cosa sono hihihiih..buonissimi i tuoi..preparo qualche ricettina anch'io.notte cara

    RispondiElimina
  16. Ringrazio:
    @ Enrico
    @ Rossella
    @ dolcipensieri
    @ Valentina
    @ Tina
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  17. Sai che suona proprio bene il nome di questa pasta che non conoscevo?? e come sempre hai trovato degli accostamenti sublimi, bravissima!

    RispondiElimina
  18. ciao tesoro buona serata..un bacione

    RispondiElimina
  19. ...Non ho mai mangiato il cinghiale....ma questa ricetta sempre veramente super chic!

    RispondiElimina
  20. Trovo le tue ricette veramente originali!! grazie a Francy che me lo ha segnalato, mi unisco ai lettori molto molto volentieri ; )

    RispondiElimina
  21. E' favolosa questa ricetta!
    Bacio.

    RispondiElimina
  22. Ringrazio:
    @ Nel cuore dei sapori
    @ Tina
    @ stefy
    @ titty
    @ Kalo
    Buon fine settimana Daniela.

    RispondiElimina
  23. sei davvero eccezionale nel valorizzare i prodotti tradizionali della nostra terra, complimenti davvero cara e buon week end! ;-)

    RispondiElimina
  24. non conoscevo questo tipo di pasta ma dalla foto sembra fantastica!

    RispondiElimina
  25. Me ha gustado mucho. Un besito, Daniela!

    RispondiElimina
  26. Ringrazio:
    @ susanna.f22
    @ Gaia
    @ Angie
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  27. Ciao ti ho votato e ti faccio un grosso in bocca al lupo!!!

    RispondiElimina
  28. Doppietta azzeccata !
    I blec con la pitina sono da sballo !
    Mandi

    RispondiElimina
  29. Ti ringrazio Rosetta.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  30. Non conoscevo né i Blecs né la pitina. Interessante questo piatto.

    RispondiElimina
  31. conosco queste prelibatezze e la tua ricetta , splendidamente presentata, me le ha ricordate, grazie ! Un bacione

    RispondiElimina
  32. è tutta una novità per me. Una prelibatezza che vorrei provare, grazie!!!

    RispondiElimina
  33. Ottimi prodotti che non conoscevo e ti ringrazio per avermeli resi noti. Insieme per una splendida ricetta, meravigliosamente riuscita!

    RispondiElimina

Blogger Template Created by pipdig