domenica 15 maggio 2016

Fusilli di mais al tartufo con fave e asparagi bianchi



Oggi vi presento due nuovi prodotti arrivati di recente nella mia dispensa , ringrazio Grazioli Tartufi per avermi dato l’occasione di tastare alcuni dei suoi prodotti.
 
Il primo prodotto è una assoluta novità , una confezione di fusilli al tartufo nero estivo senza glutine, un prodotto artigianale studiato dopo una attenta ricerca per venire in contro alle esigenze sempre più diffuse di intolleranza .
Questa pasta è realizzata con farina di mais, farina di riso , fecola di patate e ben il 4% di tartufo nero estivo ( Tuber aestivum ). Cottura 7-8 minuti .
 
Il secondo prodotto è una confezione di burro al tartufo bianco (tuber magnatum pico).
Un prodotto pregiato e molto versatile .
 
Per valorizzare questi due prodotti ho ideato un primo piatto, ho abbinato i fusilli di mais al tartufo a due ortaggi di stagione : le fave e gli asparagi bianchi , per donare e cremosità e dare un tocco di classe al piatto ho usato il pregiato burro al tartufo bianco.
 
Storia dell’azienda Grazioli
 
L'azienda, dedita al commercio del tartufo fresco, nacque a Milano nel lontano 1930, da una idea di Ferdinando Grazioli .


La prima "sede" era un modesto banchetto sotto i portici di Piazza del Duomo, ( vedi foto sopra )  da dove "il Grazioli", aiutato dalla moglie, si occupava delle vendite e dei contatti.
Allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale i coniugi Grazioli furono costretti a sospendere l'attività in Piazza Duomo ma, nonostante le numerose difficoltà di trasporto e di comunicazione, in modo "avventuroso" riuscirono ugualmente a continuare il commercio del tartufo fresco.
Finita la guerra e tornato tutto alla normalità, dopo aver riottenuto definitivamente il punto vendita in Piazza Duomo venne anche inaugurata una nuova sede in Via Francesco Arese. Nel corso degli anni, grazie alla successiva partecipazione dei figli e con l'aiuto validi collaboratori, l'azienda riuscì ad affermarsi come punto di riferimento nel commercio e nella distribuzione del tartufo fresco, a Milano e in tutto il Nord Italia.
Nell'ultimo ventennio, la sede in Via Arese è divenuta il vero centro logistico e di produzione dell'azienda, la quale grazie alla sua storia quasi centenaria gode di un'ottima reputazione tra i migliori ristoranti e le migliori gastronomie in Italia e nel mondo.

Eccellenze Grazioli Tartufi

Le loro eccellenze variano da una vasta gamma di creme di puro tartufo bianco e nero , prodotte seguendo tutt’ora una ricetta tramandata e rimasta invariata nel corso degli anni , così da essere considerate ancor oggi dai migliori Chef “uniche e inimitabili”.
Per visualizzare tutti i loro prodotti vi invio al sito : http://www.graziolitartufi.com/

Ed ora veniamo alla mia ricetta :

Fusilli di mais al tartufo con fave e asparagi bianchi


Ingredienti per 3 persone :

250 gr. di fusilli al tartufo nero estivo senza glutine Grazioli Tartufi
40 gr. di burro al tartufo bianco Grazioli Tartufi
200 gr. di fave già sgranate
7 asparagi bianchi di Bassano DOP
1 cucchiaio di pecorino romano grattugiato
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva Bonomo
sale fino q.b.
pepe nero q.b.
3 fiori freschi di erba cipollina

Procedimento : lessare le fave in acqua leggermente salata per 5 minuti, scolarle e tuffarle in acqua fredda, poi sbucciarle : per eliminare la buccia, basta semplicemente schiacciarle leggermente fra le dita, e la buccia scivolerà via.
Pulire gli asparagi , eliminare la parte dura del gambo poi sbucciarli, lavateli bene e fateli cuocere nell’apposita asparagera.
 Tagliate a rondelle gli asparagi avendo l’accortezza di tenere le punte alla lunghezza di circa 2 cm.
 
Inserite in un piatto le fave sbucciate e gli asparagi , conditele con un filo di olio extra vergine di oliva, sale e pepe .
 
Fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata , scolatela al dente e fatela saltare nell’intingolo con fave e asparagi ;  all’ultimo, a fuoco spento , aggiungete il pecorino e il burro al tartufo, amalgamate il tutto e servite subito.
Decorate il piatto con dei fiori di erba cipollina.
 
Vino consigliato : per questo piatto dai toni molto aromatici ho scelto di abbinare un vino bianco:
 il Friulano della Linea I Ferretti Tenuta Luisa






Share:

31 commenti

  1. un primo succulento e presentato splendidamente, adoro il tartufo ! Buona settimana Daniela, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara. Un abbraccio, buona settimana , Daniela.

      Elimina
  2. una volta per sbaglio comprai il burro al tartufo e da allora qui in casa lo adoriamo...
    passerò la ricetta a mia mamma!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il burro al tartufo infatti è ottimo, sia semplicemente spalmato sul pane , che impiegato per ricette più elaborate. Un saluto, Daniela.

      Elimina
  3. che ricetta invitante, complimenti per la presentazione! Devo provare anche a preparare i fusilli al tartufo e fave

    RispondiElimina
  4. Sono tutti ingredienti che adoro, devo assolutamente replicare la tua idea, deve essere squisito! baci

    RispondiElimina
  5. Sembrano davvero squisiti!
    Lucia

    RispondiElimina
  6. Che splendidi colori hai portato nel piatto..complimenti Daniela e felice inizio settimana <3

    RispondiElimina
  7. Bellissimo, poi adoro il tartufo. Un bacio

    RispondiElimina
  8. proverò a rifarla, la procedura è semplice ma sono gli ingredienti di qualità che fanno la differenza!

    RispondiElimina
  9. che trionfo di colori questi fusilli!

    RispondiElimina
  10. Non amo il tartufo ma i colori di questo piatto sono davvero molto belli! :D

    RispondiElimina
  11. In famiglia conosciamo bene il problema del glutine, quindi per me trovare ricette interessanti adatte agli intolleranti è manna dal cielo.
    Non conoscevo l'azienda, interessante l'abbinamento con il tartufo :-)

    RispondiElimina
  12. Che bontà, me la segno questa ricetta!
    Alessia

    RispondiElimina
  13. che piatto coloratissimo! sei stata davvero bravissima. buon martedì. xoxo rita talks

    RispondiElimina
  14. grazie per la ricetta adoro il tartufo... e questo tuo piatto mi delizia...

    RispondiElimina
  15. quanto è invitante questa pasta, adoro il tartufo! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  16. E' ora di pranzo e io voglio fare questa pasta!!! Troppo buona!!

    RispondiElimina
  17. Conosco l'azienda Grazioli Tartufi, ho avuto il piacere di incontrare di persona i titolari. La tua ricetta è davvero molto appetitosa. Non sono amante delle fave ma in questa ricetta li mangerei sicuramente.

    RispondiElimina
  18. Ho tantissime fave già sbucciate a casa! Proverò volentieri questa tua ricetta. Mi piace molto il tartufo.

    RispondiElimina
  19. Questo piatto mi emoziona...sarà che sono sensibile a tutto ciò che ha a che fare con il tartufo, ma voglio dire, è un piatto speciale, lo trovo ricco e gustosissimo!

    RispondiElimina
  20. che primo ricco e gustosissimo :) è anche l'ora giusta per gustarselo tutto. un abbraccio, buona giornata

    RispondiElimina
  21. Ottimo guesto piatto, molto primaverile!

    RispondiElimina
  22. una vera goduria...un ottimo mix addolcito con la pasta di mais...che io amo!

    RispondiElimina
  23. Adoro il tartufo, interessante il tuo abbinamento!

    RispondiElimina
  24. sai che prima non sopportavo l'odore del tartufo ed ora lo adoro?

    RispondiElimina

Blogger Template Created by pipdig