domenica 23 gennaio 2011

Involtini di verza con fagioli azuki verdi e salsa di mele alla birra.



Ingredienti per 4 persone:

- 8 foglie di verza
- 200 gr. di petto di pollo tritato
- 200 di gr. di arista di maiale tritato
- 150 gr. di fagioli azuki verdi lessati
- 2 scalogni
- un pizzico di zenzero
- 200 ml di birra rossa
- 1 mela renetta
- sale
- olio di semi di mais



I fagioli azuki verdi ( mungo ) sono di piccole dimensioni, hanno una forma lievemente squadrata, e sono di colore verde, vengono anche denominati soia verde.
La coltivazione di questa legume ha origine in India, ora è largamente diffusa in una vasta zona dell’Asia, del Pakistan e delle Filippine . Esistono coltivazioni di questo legume in tutti i continenti, Europa compresa. I fagioli azuki che io ho utilizzato per questa ricetta provengono da una produzione di Colfiorito.

Procedimento: dopo aver lavato accuratamente i fagioli metteteli in ammollo per 6 ore , poi sciacquateli e fateli cuocere nella pentola a pressione per 15 minuti dall’inizio del bollore. ( Io ne ho ho lessati 250 gr. peso secco, una parte l’ho utilizzata per la ricetta, un’altra parte l’ho utilizzata per un’altra ricetta. )

Lavate le foglie di verza, poi sbollentatele in acqua bollente leggermente salata per 3 minuti.
Scolatele, ponetele in un contenitore con acqua fredda, poi scolatele nuovamente e stendetele su un canovaccio.

Tritate finemente gli scalogni poi fateli brasare in un tegame con un filo di olio, spegnete il fuoco e tenete da parte.
In una terrina inserite i due tipi di carne trita e i fagioli azuki lessati, un cucchiaio di scalogni brasati, un pizzico di zenzero ed infine il sale.
Amalgamate il tutto, e con l’aiuto di un cucchiaio formate delle polpettine che avvolgerete sulle foglie di verza sbollentata, creando così gli involtini. Procedete così ,sino ad aver terminato tutti gli ingredienti. Cuocere gli involtini di verza in una vaporiera per 15 minuti circa. E’da precisare che il tempo di cottura degli involtini varia in base alle loro dimensioni. Spegnere il fuoco e tenere in caldo.

Nel frattempo prepariamo la salsa di mele alla birra.
La ricetta originale di questa salsa è di Palma d’Onofrio, io ho apportato alcune modifiche.

Sbucciate le mele e tagliatele a cubetti .
Frullare il rimanente scalogno brasato rimetterlo sul tegame con un filo di olio a fuoco moderato, unire la mela tagliata a cubetti, il sale , e per ultimo aggiungere la birra a fate cuocere per 13 minuti circa.
Bisogna cercare di far coincidere il termine del tempo di cottura della salsa, con il termine di cottura degli involtini, questo evitare che la carne diventi troppo dura, per esaltare l’insieme dei sapori, e anche perché tutti gli ingredienti che compongono il piatto vengano serviti caldi.

Presentazione: porre sul fondo del piatto alcuni cucchiai di salsa di mele alla birra, e sopra alcuni involtini di verza appena tolti dalla vaporiera.

Come si presenta l'involtino all'interno:

Io abbinato questa salsa agli involtini per dei motivi precisi, infatti la mela con la sua acidità serve per bilanciare il dolce della verza e della carne di maiale, contrastata inoltre con la nota dolciastra della birra.
La birra che io impiegato per questa ricetta è la Saint Hubert rossa, una birra passita ( realizzata con un procedimento simile a quello del vino ) viene fatta fermentare a vasca aperta; questo procedimento le conferisce la classica nota di frutta tropicale, senza l’aggiunta di aromi e spezie
.

La birra Saint Hubert è l’abbinamento consigliato per questo piatto.


Con questa ricetta partecipo a MTC di gennaio: la ricetta della sfida ovvero... gli involtini di verza
Share:

57 commenti

  1. un involtino molto particolare davvero, grazie per le utili informazioni che contengono i tuoi meravigliosi e succulenti post..buona serata e baci

    RispondiElimina
  2. Anche io domani posto la ricetta per il MTC, la tua è bellissima, io ho fatto delle polpettine pseudo avvolte nella verza. L'abbinamento con quella salsina è fantastico, complimenti. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Que interesante plato, se ve muy sabroso.

    Saludos

    RispondiElimina
  4. Come sempre Dany le tue ricette mi stupiscono e mi conquistano. Una rivisitazione molto originale per questi involtini, davvero invitanti. Un abbraccio, buona settimana

    RispondiElimina
  5. Mamma mia, Daniela, sono davvero senza parole... E' l'armonia dell'insieme che mi colpisce, pur fra così tanti sapori...
    fra l'altro, sono curiosa di sentire il parere di Mapi, che è un'esperta di birra.
    E' una gioia, averti all'emmetichallenge, grazie!
    ale

    RispondiElimina
  6. Ringrazio:
    - Scarlett
    - mariacristina
    - Jose Manuel
    - Federica
    - alessandra (raravis)
    Buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  7. Bravi davveo! non conosco questi fagili per cui grazie anche per questo. Bei abbinamenti di sapori!

    RispondiElimina
  8. C'è qualche ingrediente che non è molto gradito ai miei Orsi, ma l'involtino si presenta così bene, che viene voglia di prepararlo così com'è. Terrò in evidenza.
    Mandi

    RispondiElimina
  9. Ringrazio:
    - Alessandro
    - Rosetta
    Buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  10. Interessante! Ho letto tutto (compresa pagina Wiki) con attenzione e....voracità!!
    Un saluto, Fabi

    RispondiElimina
  11. come sempre ingredienti di elitè, complimenti mi piacciono molto!!!

    RispondiElimina
  12. Bellissima la tua ricetta!!! SAi che io gli azuki li ho sempre e solo visti rossi!
    Un abbraccio e buona settimana

    RispondiElimina
  13. buoni questi involtini!
    mamma mia da quanto tempo non mangio gli azuki verdi!
    bell'idea!

    RispondiElimina
  14. Bellissimi i tuoi involtini, anche io adoro la salsa di mele, la preparo spesso, ciao!

    RispondiElimina
  15. Noooo!!!! Con quella salsa di mele alla birra mi hai stesa!!!!!

    Bravissima!!!!

    RispondiElimina
  16. Una ricetta davvero interessante e originale, complimenti :)

    RispondiElimina
  17. Daniela, complimenti per questa splendida ricetta, molto creativa!!!! Un abbraccio e buona settimana!!

    RispondiElimina
  18. ringrazio:
    - Fabiana
    - dolcipensieri
    - Mirtilla
    - Marifra79
    - Gio
    - Stella
    - Mapi
    - Luciana
    - speedy70
    ciao Daniela.

    RispondiElimina
  19. mamma che fame già a quest'ora!
    Ciao, siamo sempre quelle di Metti un finocchio a cena (gaia stavolta è dietro le quinte)!
    Scusa tantissimo l’effetto “spam”, ma abbiamo pochissimo tempo per avvisare tutti! Dopo il successo della precedente contro l’omofobia, decolla una nuova iniziativa food-bloggers contro l’atteggiamento indegno del Governo nei confronti delle donne. Qui trovi tutte le info. Vieni a leggere, grazie!
    http://merendasinoira.wordpress.com/2011/01/24/entro-il-6-febbraio-liberiamoci-del-maiale/
    http://kemikonti.blogspot.com/2011/01/nuovo-post.html

    RispondiElimina
  20. Che meraviglia!E' un piacere essere capitata per caso sul vostro blog!
    Complimenti per questa versione degli involtini di verza, originale e saporita!
    Sarà un piacere seguirvi!
    A presto ciao ciao ^^

    RispondiElimina
  21. Visitazione interessantissima. Sembra davvero ben equilibrato, senza togliere nulla nè a gusto nè a delicatezza...

    RispondiElimina
  22. Ecco un'altra ricetta perfetta per me!
    Scrivo gli ingredienti, li compro e, nel week end, provo a farla!!!
    Ti farò sapere (tra l'altro, mio figlio è incuriosito da questi sapori particolari...),
    Susanna

    RispondiElimina
  23. Una preparazione equilibrata e innovativa: complimenti e in bocca al lupo :D

    RispondiElimina
  24. hai sempre delle splendide ricette per valorizzare i prodotti delle nostre tradizioni, complimenti davvero!

    RispondiElimina
  25. Questo MTC mi sta' regalando tante ricette golose per preparare golosi involtini, per me che ho poca fantasia è davvero una fonte da cui attingere idee innovative come la tua, mooooooolto appetitosa ;D brava!

    RispondiElimina
  26. Ciao Daniela, sono ripassata di qui per dirti che è stato un piacere conoscerti ieri sera! :-)

    RispondiElimina
  27. Devo essere sincera, non sono un'amante della verza, però ho adocchiato quella salsa alle mele e birra, molto interessante!

    RispondiElimina
  28. Non li conoscevo questi fagioli verdi, ricette perfetta per scoprirli.

    RispondiElimina
  29. Ciao, ho visto che hai il banner della precedente iniziativa di Norma e Gaia! ti lascio un invito che potrebbe interessarti!!!
    Ciao!
    Scusa tantissimo l’effetto “spam”, ma abbiamo pochissimo tempo per avvisare tutti! Dopo il successo della precedente contro l’omofobia, decolla una nuova iniziativa food-bloggers contro l’atteggiamento indegno del Governo nei confronti delle donne.
    Trovi tutte le info qui e qui. Vieni a leggere, grazie! Un saluto Kemi

    RispondiElimina
  30. Colfiorito che legumi fantastici produce!

    RispondiElimina
  31. E' stato un piacere anche per me conoscervi, cara! Davvero una bella serata
    E complimenti per il blog

    RispondiElimina
  32. Ringrazio:
    - thecookandtheguitarist
    - merenda sinoira, ho postato un commento sul tuo blog
    - Meggy
    - parentesi culinaria
    - Susanna, fammi sapere
    - Milena
    - susannaf.22
    - SUNFLOWERS8
    - Mapi
    - lo81
    - Rossella
    - Kemikonti, ho postato un commento sul tuo blog
    - Enrico
    - Simo
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  33. Ti ringrazio Stella.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  34. J'ai l'eau à la bouche devant tes Superbes photos:) Bonne soirée!!xxx

    RispondiElimina
  35. Ti ringrazio Lexibule.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  36. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  37. Salsa alle mele e birra! Io li proverò in versione vegetariana, col tofu al pimento.
    Mi permetto di condividere una cosa con voi: per i fagioli azuki e le lenticchie verdi, secchi, non seguo mai la regola dell'ammollo, che spesso vuol dire spreco di acqua e di tempo senza alcuna utilità. Esempio di pochi giorni fa: avevo una confezione di mungo già aperta da diversi mesi, biologici, che ho deciso di cuocere in pentola a pressione senza ammollo (previsto di 12 ore), ma 3 minuti in più di quanto indicato, temendo che fossero troppo disidratati. Risultato: spappolati e acqua assorbita.
    Perciò consiglio: se non avete gente a cena, e avete il tempo di sperimentare senza causare danni o ritardi eccessivi al vostro pasto, cucinate i vostri legumi secchi in pentola a pressione senza ammollo e tenendovi persino un po' bassi coi tempi di cottura: al limite farete andare la pentola per un'altra manciata di minuti, aggiungendo dell'acqua se necessario, se all'apertura li trovate ancora duri.
    Io, ad esempio, se stasera ho voglia di zuppa e non ho messo in ammollo i legumi, posso mangiarmela lo stesso, perché in meno di mezz'ora è pronta e cremosa!

    RispondiElimina
  38. sei sempre originale Daniela, ormai te l'ho detto troppe volte ma è la verità!

    RispondiElimina
  39. Ringrazio :
    @ Francesca , grazie per i tuoi consigli
    @ Chiara
    Buon pomeriggio Daniela.

    RispondiElimina
  40. Ottima ricetta :) Gli involtini di verza mi piacciono tantissimo!!
    Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  41. davvero ottimi.... io l'ho fatta oggi ripiena di riso, vero, quei fagioli li conosco come soia... bellissime info cara <3 un bacione

    RispondiElimina
  42. un piatto davvero goloso e saporito! complimenti, sempre una nuova eccellente ricetta! :-*

    RispondiElimina
  43. Ad una prima (distratta) occhiata, pensavo fossero cavolini di bruxelles, tantono sono delicati i tuoi involtini, brava!

    RispondiElimina
  44. fatti sempre di riso...ottima variante! :)

    RispondiElimina
  45. Ringrazio :
    @ Lory B.
    @ Luisella dolci
    @ Giovanni
    @ Ilaria
    @ Barbara
    @ alessandra
    buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  46. ma che golosi questi involtini,gnammm ne prendo uno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Licia. Buon pomeriggio Daniela.

      Elimina
  47. quella salsina di mele alla birra mi piace da morire! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  48. Gli involtini di verza mi piacciono molto. Ottimi con il tuo ripieno.

    RispondiElimina
  49. un'idea diversa per farcire gli involtini di verza. Grazie è molto buona!!!

    RispondiElimina
  50. che buoni questi involtini e anche belli a vedersi !

    RispondiElimina
  51. Adoro gli involtini di verza e con i fagioli azuki, sono molto interessanti. Un bacio

    RispondiElimina
  52. Un piatto originale che mi sa di buono! I fagioli azuki mi garbano proprio tanto :)

    RispondiElimina

Blogger Template Created by pipdig