mercoledì 14 marzo 2012 27 commenti

Orzotto alle primizie di campo e caprino di bufala


Tovagliolo Creativitavola

Ieri pomeriggio , complice la bella giornata e il clima mite, ho deciso di fare una passeggiata in campagna, è stato molto piacevole, come un anticipo d’estate. Ho raccolto le prime erbe primaverili , tarassaco e ortiche , e mentre tornavo a casa pensavo alla ricetta da realizzare. Il tarassaco è un ‘erba tendenzialmente amara, mentre l’ortica è tendente al dolce, e per mantecare avrei usato quel caprino di bufala che avevo nel frigo. Con altri ingredienti presenti nella mia dispensa, avrei realizzato un’orzotto , un piatto leggero, saporito, che riporta agli antichi sapori di un tempo.

Ingredienti per 4 persone :

• 200 gr. di orzo perlato Flaminio
• 70 gr. di caprino di bufala Mauri
• 1 ciuffetto di ortiche
• 1 ciuffetto di tarassaco
• ½ cipolla bianca di Chioggia
• 2 fettine sottili di pancetta fresca
• 50 ml. di vino bianco secco
• 400 ml. di brodo vegetale
• 1 spicchio d’aglio
• Fior di sale Gemma
• pepe nero Ariosto
Olio Flaminio delicato extra vergine di oliva

Il caprino di bufala è solo l’ultimo arrivato della famiglia di caprini firmati dall’ azienda di Pasturo, da sempre sinonimo di qualità ed eccellenza made in Italy. Lanciato all’inizio degli anni Cinquanta, il Caprì Mauri ha fatto conoscere al grande pubblico uno dei formaggi più amati della tradizione casearia italiana, nella versione classica a base di latte vaccino, e negli anni ‘80 nella versione light e di latte caprino. Oggi i caprini sono tra i formaggi freschi più apprezzati e venduti sia in Italia che all’estero. E con il nuovo Caprì di Bufala, Mauri vuole rinnovare il successo di questo particolarissimo prodotto interpretandolo in chiave moderna e originale.

I nuovi caprini di bufala si contraddistinguono per il gusto dolce e ricco al tempo stesso, perfetto per dare nuova personalità anche ai piatti più semplici e quindi a mio avviso, perfetto per mantecare ed arricchire il mio orzotto.

Veniamo quindi alla ricetta : lavare con cure le erbe di campo, sbollentarle separatamente, ( in quanto hanno diversi tempi di cottura ), e poi tritarle grossolanamente. In un tegame far dorare uno spicchio d’aglio con un filo di olio extra vergine di oliva , aggiungere le erbe di campo tritate, sale e pepe e portare cottura. La salsa alle erbe di campo è pronta.

In un altro tegame far dorare un trito finissimo di pancetta e cipolla, sfumare con il vino bianco, lasciar evaporare e poi aggiungere l’orzo perlato. Tenete presente il tempo di cottura indicato sulla confezione, nel mio caso ho utilizzato l’orzo della linea Flaminio e in questo caso il tempo di cottura e di 20 minuti. Quando siete circa alla metà del tempo di cottura , incorporate la salsa alle erbe di campo, e portate a cottura aggiungendo del brodo vegetale quando necessario. A fuoco spento aggiungete il caprì di bufala tritato, amalgamate il tutto e lasciate riposare per 3 minuti prima di servire.

Vino consigliato : Pinot grigio del Veneto Orientale.


Con questa ricetta partecipo al contest: Un coccio al mese per 12 mesi

27 commenti:

  1. Una meraviglia questo orzotto... un abbraccio Daniela!!

    RispondiElimina
  2. Ciao!!! Per me ricetta meravigliosa!!!! Adoro le erbette di campo, mi piace l'orzo, potrebbe essere il mio pranzo di oggi!!
    Bravissima!!
    Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  3. ma che ricetta invitante!!1 bravissima

    RispondiElimina
  4. Quanto mi piace il tarassaco. Vengo a passeggio e a tavola con te!

    RispondiElimina
  5. Que rico un plato fabuloso :) Besos

    RispondiElimina
  6. Ringrazio:
    @ Marifra79
    @ Lory B.
    @ Puffin
    @ Rossella
    @ Nikichan Zafeiry
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia poter raccogliere le erbette di campo, è una cosa che qui mi manca parecchio. Buonissimo questo orzotto dal contrasto “dolce-amaro”, mi piace molto l’idea di unire insieme ortica e tarassaco. Un pieno di salute a tutto gusto. Un abbraccio, buona serata

    RispondiElimina
  8. ma che bel mix di ingredienti..quel caprino di bufala poi ..na meraviglia!!!brava e baci!

    RispondiElimina
  9. Un plato muy interesante.

    Saludos

    RispondiElimina
  10. Ringrazio :
    @ Federica
    @ Nel cuore dei sapori
    @ Amélie
    @ Scarlett
    @ Jose manuel
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  11. Profumi di campo nella zuppa d'orzo...praticamente primavera in tavola! Buonissima zuppa, brava Daniela, buona giornata...baci!

    RispondiElimina
  12. Ringrazio :
    @ PolaM
    @ Emily
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  13. Muchos de los ingredientes del plato no los conocía aunque me gustaría probarlo porque tiene una pinta estupenda. Saludos

    RispondiElimina
  14. sì sa di primavera questo orzotto! :)
    che delizia quel caprino di bufala :P

    RispondiElimina
  15. Questo piatto lo adoro. Mi ricorda l'infanzia ed intere giornate passate a raccogliere cicoria e cardi ed a pulirli con la mia famiglia...poi in generale mi piace da impazzire l'orzo. Come il farro. Molto più del riso. Quando fa freddo poter mangiare piatti come questo riscalda il cuore oltre che la pancia...

    KeBob

    RispondiElimina
  16. Ringrazio:
    @ paneepomodoro
    @ El chef Canario
    @ Gio
    @ stomondoequellalatro
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  17. Buonissimo ... un'0rzotto così vale la pena di gustarlo...

    RispondiElimina
  18. Che meraviglia quest'orzotto Dani!
    Fantastico l'abbinamento con il caprino di bufala..!
    Un bacio, Ali.

    RispondiElimina
  19. Che buoono l'orzotto! E che delizia abbinato al caprino! :-)
    Un bacione e buon fine settimana

    RispondiElimina
  20. Ringrazio:
    @ Chiara e Germano
    @ Parole Ripiene
    @ Giovanna
    Buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  21. ¡Que plato más estupendo! La cebada me encanta, de hecho, hago leche de cebada casi todos los veranos porque me encanta bien fría.
    Un beso.

    RispondiElimina
  22. Grazie!!! Quando posso anche io raccolgo qualche erbetta, non è che sono tanto pratico, ma mi diverte tanto...Gli ingredienti usati mi piacciono molto e pensa che già mi è presa la voglia del caprino...lo devo assolutamente assaggiare... Grazie ancora e ciao.

    RispondiElimina
  23. Ringrazio:
    @ Empar
    @ Max
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina