mercoledì 2 settembre 2009

Tacchino in salsa teriyaki stile yoshoku



Nella cucina giapponese lo YOSHOKU è uno stile che prevede l'originale mescolanza di sapori occidentali e orientali dando vita a piatti e combinazioni di materie prime finora inediti.
Questo modo di cucinare, il cui nome significa "cibo straniero", è stato introdotto nella tradizione alimentare giapponese intorno al XVI secolo con l'arrivo dei portoghesi in oriente, ma si è diffuso a partire dal XIX secolo quando il Giappone iniziò ad emergere come potenza economica e ad avere più contatti con le culture occidentali.
In Giappone quindi c'è l'intrigante usanza di adottare la cucina occidentale con lievi modifiche per renderla squisitamente giapponese, e molti piatti così realizzati sono ormai dei classici, in Giappone e non solo ; di questo stile ne parla ampiamente Jane Lawson nel suo libro:
Yoshoku. Cucina giapponese stile occidentale.
Traendo ispirazione da questa tradizione, io ho realizzato questa ricetta.

Ingredienti per 4 persone :

- sottocoscia di tacchino da 950 gr. circa
- 7 cucchiai di salsa salsa teriyaki,
- 4 tazzine di riso basmati
- 1 piccolo cipollotto fresco
- alloro, rosmarino prezzemolo
- olio di semi di mais
- sale, pepe, coriandolo
- 1 spicchio d’aglio
- 100 ml. di vino bianco secco

La salsa teriyaki, è composta da: salsa di soia , sakè, zucchero, cipolla e altri ingredienti, può essere acquistata gia’ confezionata in negozi specializzati, ma si trova anche nella grande distribuzione.

Esecuzione del piatto: con un coltello affilato disossare il sottocoscia, togliere eventuali parti di grasso nella parte interna ( non togliere la pelle della parte superiore ).
Lavare con cura la carne, poi porre sul fuoco un tegame con 1.5 litri di acqua e portarla a bollore, a questo punto immergere la carne e farla bollire per 5 minuti, questo procedimento serve per togliere eventuali odori ed eliminare una parte di grasso.
Togliere la carne dal tegame, asciugarla con cura con della carta cucina, ed insaporire la carne con un trito di erbe e spezie : formato da rosmarino e prezzemolo, aglio tritato, sale, pepe e coriandolo, massaggiare la carne in modo da far penetrare bene gli aromi, dopo di che massaggiare la carne con due cucchiai di olio. A questo punto porre sul fuoco un wok, quando questo è caldo inserire la carne, girarla spesso ( mi raccomando, non aggiungere olio ) per circa 15-20 minuti. La fiamma all’inizio deve essere alta, poi va abbassata al minimo, se il metodo di cottura è stato eseguito in maniera corretta vedrete sul fondo del wok il grasso rilasciato dalla carne.
A questo punto porre sul fuoco un tegame di acciaio con un filo d’olio e il cipollotto tritato, aggiungere la carne, scolata dal grasso, la foglia di alloro, e il bicchiere di vino, dopo circa 10 minuti aggiungere la salsa teriyaki, girare spesso la carne e portarla a cottura a fuoco dolce, circa 35 minuti.
Affettare la carne e servirla con del riso cotto a vapore e con delle verdure fresche.

Come vino io ho abbinato a questo piatto un Pinot bianco del Veneto orientale.


Share:

23 commenti

  1. credo proprio che sia gustoso!! mi manca solo la salsa teriyaki...intanto la segno e appena trovo anche la salsa mi metto al lavoro!!
    ciao!

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio Federica.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  3. interessante queste ricetta... se non fosse per la salsa introvabile qui da me la proverei volentieri!
    buona serata e complimenti.

    RispondiElimina
  4. Ciao Betty, ti ringrazio del commento, ho girato un bel po' per trovare la salsa teriyaki e poi l'ho trovato in un ipermercato della mia zona.
    Buonaserata Daniela.

    RispondiElimina
  5. Andrò sicuramente alla ricerca di questa salsa.....
    Ciao un abbraccio

    RispondiElimina
  6. No acostumo a fer receptes orientals perquè la majoria que conec són de peix cru i no ens agraden. Però aquesta recepta de carn em sembla molt bona i amb ingredients fàcils de trobar. Provaré de fer-la i segur que ens agrada.
    Bona nit!

    RispondiElimina
  7. Daniela
    Eu amo os sabores orientais....
    O molho Teriyaki deve ter dado um sabor muito especial neste prato!
    Beijinhos

    RispondiElimina
  8. Non conoscevo questo stile; davvero interessante, e la cura nelle diverse cotture sembra garantire un piatto buono ma anche leggero e digeribile.
    Complimenti.
    Alberto

    RispondiElimina
  9. bellissimo ei nteressante piatto che sconoscevo..per fortuna ci sei tu che ci aiuti a conoscere nuoni stili in cucina.Baci da Scarlett

    RispondiElimina
  10. Graazie Dany per tutte le indicazioni, veramente interessante questa fusion, se trovo la salsa la provo con piacere.Baci Manu.

    RispondiElimina
  11. Ringrazio:
    - Marifra79
    - Margarida
    - Tania Saj
    - Albertone
    - Scarlett
    _ Manuela

    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  12. Deve essere saporitissimo e mi piace l'idea "fusion". Buona giornata!

    RispondiElimina
  13. Ti ringrazio Dada.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  14. Cara Daniela ho mirato e rimirato la tua ricetta..come sempre "raccontata" minuziosamente ed illustrata in maniera semplice ed impeccabile!! Chapeaux!!!

    RispondiElimina
  15. Grazie Solidea,gentilissima.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  16. Brava, Daniela! I am so happy you like Asian food as much as I like Italian food :) The dish looks beautiful! Complimenti!

    RispondiElimina
  17. Quelle jolie présentation!! Ça semble tout aussi savoureux:)xxx

    RispondiElimina
  18. Ringrazio:
    - Lexibule
    - Edinha
    Ciao Daniela

    RispondiElimina
  19. ecco un modo appetitoso per mangiare la carne di tacchino, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  20. Un post interessante, non conoscevo lo yoshoku. Un po' come quando noi "italianizziamo" il sushi :) Ottima la ricetta che ci hai presentato, chissà se riesco a trovare quella salsa.

    RispondiElimina

Blogger Template Created by pipdig