domenica 6 ottobre 2019

Le rame di Napoli , biscotti catanesi per le festività di Ognissanti






Le Rame di Napoli sono un dolce tipico della zona del catanese ,preparato durante il periodo delle festività dei defunti, che coincide anche con l'arrivo dell'autunno. 
Si tratta di  un biscotto  speziato da cuore morbido al gusto di cacao , ricoperto da una glassa al cioccolato fondente .

Esistono varie ipotesi sulla loro origine, dal nome dato dal pasticcere Napoli inventore di questa ricetta, ad un atto di vassallaggio esercitato dai Catanesi nei confronti della città di Napoli all’epoca del Regno delle due Sicilie (dal 1816 al 1861), come spiegò il gastronomo-scrittore Pino Correnti . 

Altra ipotesi, sempre collocata al Regno delle due Sicilie, allora sotto l’impero Borbonico, é che con l’unificazione del Regno di Napoli con il regno di Sicilia venne coniata dal re Carlo di Borbone una moneta con la lega del rame, materiale povero che dovette sostituire l’oro e e l’argento. Così il popolo, riprodusse ironicamente in cucina le monete di rame, utilizzando ingredienti poveri come i resti della pasticceria . Nel corso degli anni vennero apportate diverse modifiche alla ricetta originale. Tradizionalmente questi dolci preparati durante le festività di Ognissanti vengono regalato ai bimbi, come dono dai parenti defunti per essere stati buoni durante l'anno.
Ricetta adattata da Rita Chef .

Ingredienti per circa 27 biscotti

230 gr di farina 0
200 gr di latte
100 gr di zucchero
50 gr di cacao amaro
1 cucchaiaio di marmellata di arance Natura golosa Visjam
50 gr di burro fuso
25 gr di miele di mille fiori Visjam
8 gr di lievito vanigliato
la scorza grattugiata di una aranciabio
1/2 cucchiaino di cannella Ariosto
1 chiodo di garofano tritato pestato al mortaio
8 pistacchi
200 gr. di cioccolato fondente
30 ml. di olio extra vergine di oliva Bonomo - Azienda Agricola Biologica

Procedimento : iniziamo col sciogliere a bagnomaria il burro . 
In una ciotola capiente setacciare le polveri, prima la farina , poi il cacao, le spezie , il lievito e lo zucchero . Miscelare le polveri per per ottenere un insieme di ingredienti omogeneo. 
Andiamo quindi ad aggiungere il burro , il miele , la marmellata di arance , le scorzette d'arancia ed infine inseriamo gradualmente il latte ed andiamo ad amalgamare il tutto. Lavorare questo impasto per alcuni minuti con l'aiuto di una spatolina . Dovete ottenere un composto abbastanza denso. 

Foderare una placca con carta forno e con l'aiuto di 2 cucchiai realizzare i biscotti , formando delle piccole Knell . Immergere quindi il dorso di in cucchiaino in una ciotolina con l'olio d'oliva. lasciarlo scolare e con dorso del cucchiaino dare una forma uniforme ad ogni biscotto .
Cuocere i biscotti in forno ventilato preriscaldato a 180° per 12/15 minuti . 

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente . Dare il tempo ai biscotti di raffredarsi poi passiamo alla glassatura : immergere la cupolina dei biscotti sul cioccolato fondente , lasciando scolare l'eccesso ,  infine aggiungere il trito di mandorle e pistacchi . Diamo il tempo al cioccolato di solidificarsi , poi i biscotti sono pronti per essere serviti . 

A questi biscotti speziati al cioccolato dal cuore morbido con la glassa al cioccolato fondente ricoperto da mandorle e pistacchi ho abbinato la Grappa Riserva del Conte Ludovico di Spessa .




La Grappa riserva del Conte è il risultato dell'esperienza con cui si distillano le migliori vinacce del Castello di Spessa, come il Merlot-Cabernet Sauvignon. Questo distillato è stato invecchiato per un periodo di oltre 20 anni "in barrique" di rovere usate già per la vinificazione e lo stoccaggio del famoso Pinot bianco di Santarosa. La grappa ottenuta ha potuto, in questo periodo, ingentilirsi ed arricchirsi nel gusto ed assumere il colore ambra che la contraddistingue.




Frutto del distillato delle vinacce di Merlot e Cabernet Sauvignon, invecchiata per oltre vent’anni , la grappa Riserva del Conte é ricca e vellutata in bocca, conferma le sfumature aromatiche con sentori di frutta matura, cioccolato, nocciole ed uva passa. Alla vista si presenta limpida e cristallina con un colore giallo ambra intenso. In bocca è molto morbida e al contempo intensa ed elegante , la nota dolce è ben bilanciata con l'alcol . Il finale è molto consistente e piacevole e ricorda le sfumature aromatiche sopra citate . 
Questo distillato di altissimo livello è il perfetto abbinamento a questi biscotti di origine catanese :
Le rame di Napoli .

 Per ulteriori info : http://www.castellodispessa.it/




Share:

14 commenti

  1. Questi dolcetti devono essere deliziosi, hanno un aspetto golosissimo e mi fan venire voglia di mangiarli. Io amo il cioccolato!

    RispondiElimina
  2. li conosco di nome ma non ho mai avuto modo di assaggiarli. devono essere deliziosi così speziati e aromatici. mi segno la ricetta. un abbraccio, buona serata

    RispondiElimina
  3. Ciao Federica avevo sentito parlare molto bene di questi biscotti catanesi e finalemente ieri li ho realizzati, li ho trovati buonissimi e presto li rifarò . Un abbraccio, buona settimana , Daniela.

    RispondiElimina
  4. Hanno un aspetto delizioso. Mi segno la ricetta. Un abbraccio, buona settimana

    RispondiElimina
  5. ma che delizia mai provati nonostante io sia napoletana, voglio proprio prepararli

    RispondiElimina
  6. Ciao Maria sul post leggi la storia di questi biscotti, questa è una ricetta catanese , Un saluto, Daniela.

    RispondiElimina
  7. Non li ho mai assaggiati, ma mi piacerebbe molto provare a prepararli!

    RispondiElimina
  8. Da buona golosa vorrei poter allungare la mano :)
    Invitanti e sempre interessanti i dolci della tradizione!
    Buon pomeriggio e grazie per questo bellissimo post!

    RispondiElimina
  9. Ne ho sentito parlare, perchè mi piace questa tipologia di biscotti. Prendo nota della ricetta.

    RispondiElimina
  10. Non sai che darei per fare l'assaggio :-P

    RispondiElimina
  11. Il fatto che siano al cioccolato per me è decisamente invitante! Sarà ottimo l'accostamento con la grappa.

    RispondiElimina
  12. It’s a great pleasure reading your post. It really makes feel Happy and
    I am satisfied with the arrangement of your post.
    Thank you for your post Satta King

    RispondiElimina
  13. Grazie Satta King per la visita e per il gradito commento . Un saluto, Daniela.

    RispondiElimina
  14. Ottimi questi dolcetti, che belle le nostre tradizioni!

    RispondiElimina

Ti ricordo che pubblicando un commento ACCONSENTI a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. Prima di commentare consulta la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.

Blogger Template Created by pipdig