lunedì 30 novembre 2009

Torta di Sant’Andrea.




Oggi è la festa di Sant’Andrea, patrono della città di Portogruaro ( Ve ), in occasione della festa del santo patrono, si scoprono le tradizioni storiche della città rievocando l’antica sagra mercato delle oche e degli stivali; il dolce tradizionale della manifestazione è appunto la torta di Sant’Andrea.
Diocleziano posterà prossimamente le foto della manifestazione.


Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia rotondo
1 uovo
100 ml. di panna fresca
50 gr. di burro
140 gr. di zucchero
200 gr. di farina di mandorle
150 gr. di farina 00
½ bustina di lievito
½ arancia biologica
2 cucchiai di canditi all’arancia
1 cucchiaio di miele d’acacia
10 noci
1 cucchiaio di pinoli
un pizzico di sale

Esecuzione: con la pasta sfoglia foderare una tortiera da 22 cm. di diametro. Far fondere in un pentolino il miele con il succo d’arancia ,aggiungere 4 noci spezzettate grossolanamente, e per ultimo aggiungere i canditi, si formerà una specie di marmellata, spegnere il fuoco e tenere da parte.
In una ciotola montare l’uovo con lo zucchero, la panna e il burro, aggiungere poi le rimanenti noci frullate, le due farine, il pizzico di sale e per ultimo il lievito, lasciar riposare l’impasto per qualche minuto . Nel frattempo disporre sul fondo dell’involucro di pasta sfoglia 3 cucchiai della marmellata precedentemente preparata, ( che nel frattempo si sarà addensata ), e quindi versare il composto dolce, ( che avrà già iniziato a lievitare ). I bordi della sfoglia ripiegateli delicatamente sul composto, e poi guarnite con i pinoli. Inserire nel forno preriscaldato a 180° e cuocere per circa 40 minuti.




Come vino ho abbinato questo dolce a del verduzzo ramandolo.
Share:

32 commenti

  1. E' la prima volta che vedo questa torta...non ne avevo mai sentito parlare, ma solo a vederla si mangia con gli occhi...un abbraccio...ciao

    RispondiElimina
  2. Non conosco questa festa e sono troppo curiosa di vedere il mercato delle oche e stivali!!!
    Prendo una fetta!!!UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  3. Una fettina... anche piccina piccina... me l'hai tenuta da parte??? Mai visto questo dolce, e quindi devo assaggiarlo prima di provarlo... non credi???
    ciao

    RispondiElimina
  4. Ringrazio:
    - Masterchef
    - Marifra79
    - Federica
    - Ale
    Una fettina virtuale, a tutte voi ; le foto arrivano presto.
    Ciao Daniela

    RispondiElimina
  5. Que torta mais interessante, Daniela!
    Nunca vi receita assim, mesclando a massa folhada com a de torta!
    Certamente muito deliciosa.
    Estou curiosa para ver as fotos da festa!
    Beijinhos

    RispondiElimina
  6. Bella e ricca, deve essere buonissima.

    RispondiElimina
  7. Che bella questa torta Daniela, deve essere buonissima con mandorle, miele e succo d'arancia. A Siena ricorre domani la festa del patrono ma non credo si usi un dolce particolare per l'occasione.
    Un bacio e buona serata

    RispondiElimina
  8. Anche da me è la festa di Sant Andrea!!! E non siamo poi così distanti.. io sono in zona Udine...

    RispondiElimina
  9. Bè..ne prendiamo una fettina anche noi! dev'eesere proprio buona con canditi e frutta secca!!
    bacioni

    RispondiElimina
  10. Ringrazio:
    - Federica, magari anche da te c'è un dolce e delle tradizioni legate al patrono, sono curiosa di conoscerle.
    - Occhi di notte, felice di fare la tua conoscenza.
    - Manu e Silvia grazie della visita, una fettina ve la offro molto volentieri.
    ciao Daniela.

    RispondiElimina
  11. Me encantó la preparación, muy interesante la mezcla de masas.
    Besos

    RispondiElimina
  12. Sai che io ne faccio una quasi uguale, che chiamo il mio cavallo di battaglia. Riesce sempre, proverò anche la tua, me la sono segnata.
    Un abbraccio e auguro a te e a Diocleziano una buona giornata!!

    RispondiElimina
  13. davvera bella e buona questa torta con un ricco ripieno davvero super goloso...segno!!!baci

    RispondiElimina
  14. Ringrazio:
    - German
    - Solema avevo gia' annotato il tuo cavallo di battaglia, appena ho un po' di tempo la provo, sono certa che sarà una vera delizia.
    - Scarlett
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  15. Non conosco la torta nè la sagra di cui parli: da te scopro sempre nuove cose :))

    RispondiElimina
  16. Ti ringrazio lenny.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  17. Pâte feuilletée, amande,orange confits, miel,çane peut faire autrement que d'être très bon ce gâteau

    Bonne journée

    Bises

    Ginettexx

    RispondiElimina
  18. ehi ma non abiti mica tanto lontano...magari si può fare una sfornata di pane e un incontro! baci!

    RispondiElimina
  19. I love both pictures of this delicious looking treat! How fun to have a festival!

    RispondiElimina
  20. Ciao dani!!ùVi va sant'Andrea!! Ma perchè non viene tutti i giorni?? :)
    stupendo questo dolce! sei sempre la migliore :D

    RispondiElimina
  21. Un bellissima torta, ingredienti davvero squisiti, sono garanzia di bontà.
    Ciao

    RispondiElimina
  22. Ciao Daniela, what an interesting story behind the cake. It looks so yummy and rustic. I love! Have a good day!

    RispondiElimina
  23. Che Dolce! Degno di un Santo!
    Ricette squisite come sempre. baci... ma ci sentiamo prima o poi?
    Ciao Alessandra

    RispondiElimina
  24. Ringrazio:
    - Ginette
    - Federica, certo che possiamo incontrarci, cosi' ci scambiamo le idee
    - Barbara
    - Roberta
    - Stefano
    - Ju
    - Alessandra, certamente anch'io spero di conoscerti.

    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  25. non ne avevo mai sentito parlare, deve essere molto particolare, gli ingredienti mi piacciono tutti! Buona settimana...

    RispondiElimina
  26. non conoscevo questo dolce tradizionale, lo proverò per sant'andrea

    RispondiElimina
  27. mio figlio si chiama andrea...potrei mai non rifarla??

    RispondiElimina
  28. Non la conoscevo, ma mi pare davvero stupenda!
    Grazie per averla postata! :-)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  29. ma questa devo davvero rubartela!! un abbraccio carissima!

    RispondiElimina

Blogger Template Created by pipdig