giovedì 1 settembre 2011

Panettone al Pinot grigio con arrosto di vitello ripieno e composta di cipolle rosse e arance .



Vini Santa Margherita, e Loison Pasticceri hanno lanciato un contest per creare un piccolo libro di ricette che abbiano come protagonista il panettone e siano abbinabili al Pinot Grigio Impronta del Fondatore Alto Adige D.O.C



Per questo motivo sono stati prescelti i primi 30 blogger che hanno dato la propria disponibilità a cimentarsi in cucina, alla ricerca della ricetta più creativa e originale, adatta al periodo Natalizio.
Con queste premesse ho realizzato la mia ricetta, rivisitando il classico arrosto di vitello con una farcia realizzata con un patè di fegato ( ispirato al saor veneto ) e crema di peperoni gialli. Durante la cottura la morbida farcia tenderà a sciogliersi, rilasciando alla carne un sapore particolare.
L’arrosto verrà servito con una fetta di panettone al Pinot tostata , della misticanza e della composta di cipolle rosse e arancia: un mix di ingredienti che ben si sposano con il Pinot Grigio Impronta del Fondatore Alto Adige D.O.C.


Ho avuto la fortuna di far parte di questo gruppo di blogger , mi unisco anch’io ai festeggiamenti per il 50° anniversario suo Pinot Grigio "Impronta del Fondatore” e questa è la ricetta che ho realizzato per l’occasione:

Panettone al Pinot grigio con arrosto di vitello ripieno e composta di cipolle rosse e arance .



Ingredienti per 8 persone:

• Kg. 1.200 di spalla di vitello
• 8 piccole fette di panettone al Pinot
• 120 gr. di fegato di vitello
• 70 gr. di fegatini di pollo
• 1 peperone giallo
• 1/2 cipolla bianca di Chioggia
• insalatina tipo misticanza
• aceto di mele q.b.
• 200 ml. di vino bianco secco
• rosmarino
• alloro
• sale
• pepe bianco olio extra vergine di oliva

Procedimento: Lavare con cura i fegatini di pollo, eliminando eventuali parti grasse. Affettare sottilmente ½ cipolla bianca e farla brasare in un tegame, per una decina di minuti, con filo di olio evo , 75 ml. di vino bianco secco, e una foglia di alloro, poi aggiungere i fegatini di pollo, e farli cuocere alcuni minuti per lato, ( devono rimanere rosati all’interno), salare e pepare.

Togliere i fegatini di pollo dal tegame, inserire quindi il fegato di vitello , aggiungere sale e pepe e cuocerlo con la stessa tecnica dei fegatini di pollo.
Tritare gli aghi di un rametto di rosmarino, aggiungere i due tipi di fegato cotti con le cipolle, poi passare il tutto al mixer.

Cuocere il peperone giallo al forno, poi eliminare la pelle , il picciolo, i semi e i filamenti interni. Passare la polpa di peperone al mixer, aggiungerla al patè realizzato con i due tipi di fegato, realizzando così una morbida crema.

Incidete la carne nel senso della lunghezza, aprendola a libro. Battete la carne ed eliminate eventuali parti grasse o cartilagini, poi salate e pepate. Distribuite in modo uniforme la crema di fegatini e peperone, poi arrotolate ben stretto e legate con dello spago da cucina.

Inserite tre cucchiai di olio di oliva in una pentola, aggiungete l’arrotolato e fatelo rosolare a fuoco vivo su tutta la superficie. Quando l’arrotolato sarà ben dorato aggiungere il vino, l’alloro e il rosmarino.

Disponete poi l’arrosto su una griglia posata su un vassoio metallico perché la carne non deve, durante la cottura, essere a contatto del vassoio; inserite quindi nel forno caldo a 230° per 45 minuti circa, avendo cura di girarlo spesso ed irrorarlo con il fondo di cottura.

Per la composta di cipolle rosse e arancia:

Ingredienti per 4 persone:
• 4 cipolle rosse di Tropea
• 1 arancia
• ½ cucchiaino di buccia d’arancia grattugiata
• 1 spicchio d’aglio
• 3 grani di pepe nero
• 1 chiodo di garofano
• 1 foglia di alloro
• 1 cucchiaino di miele d’acacia
• sale q.b
• olio extra vergine di oliva

Procedimento: fate appassire le cipolle affettate sottilmente con un filo di olio extra vergine di oliva, aggiungete quindi l’alloro, lo spicchio d’aglio con il chiodo di garofano e i grani di pepe conficcati e il cucchiaino di miele, mescolate e lasciate cuocere per alcuni minuti. Irrorate con il succo dell’arancia e aggiungete ½ cucchiaino di scorza grattugiata d’arancia, continuate a cuocere dolcemente per circa 40 minuti. Al termine eliminate lo spicchio d'aglio e aggiungete sale q.b.
Lasciate intiepidire la carne poi affettatela.

Fate tostare in una pentola antiaderente le fette di panettone , pochi minuti per lato ( devono essere croccanti all’esterno e morbide all’interno).

Condite la misticanza con una vinaigrette realizzata con olio, aceto mele, sale e pepe.

Presentazione: porre sul piatto una fetta di panettone tostato con sopra la misticanza e di seguito una fetta di arrosto di vitello, terminando con un cucchiaino di composta di cipolle rosse a arancia.


Vino indicato in abbinamento :Pinot Grigio Impronta del Fondatore Alto Adige D.O.C. Santa Margherita.
Servire con un bicchiere a tulipano di medie dimensioni a bocca richiudente, alla temperatura di 10° -12°C.

Share:

30 commenti

  1. Sei sempre sorprendente. Un abbraccio, buona giornata

    RispondiElimina
  2. Questa tua ricetta è veramente molto creativa ed originale, adatta per questo contest!

    RispondiElimina
  3. mamma mia che meraviglia!sempre bravissima!baci!

    RispondiElimina
  4. Wow! Questa si che è una vera ricetta! Complimenti!
    Mi sono una ai tuoi lettori e volevo ringraziarti di essere passata a farmi visita!
    A presto!
    Mariangela

    RispondiElimina
  5. Ringrazio:
    @ Federica
    @ Iole
    @ Mascia
    @ Federica
    @ nonna Luisa
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  6. Ultra creativa e raffinata questa ricetta, complimenti Daniela!!!!!

    RispondiElimina
  7. wow è uno spettacolo questa ricetta!!!complimenti!!buona serata

    RispondiElimina
  8. Ringrazio:
    @ speedy70
    @ Tina
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  9. Una presentación preciosa y la receta maravillosa.

    Saludos

    RispondiElimina
  10. davvero un ottima ricetta per il libro,complimenti!

    RispondiElimina
  11. daniela, le tue ricette nascono sempre da accostamenti ricercatissimi, davvero tanti complimenti!

    RispondiElimina
  12. Le cipolle abbinano molto bene con quest'arrosto ma non ho mai mangiato un panettone pinot. E' dolce come quel panettone di Natale?

    RispondiElimina
  13. Daniela che gran anzi signor piatto!!!!brava!!!!!felice week end..baci

    RispondiElimina
  14. Ringrazio:
    @ Jose manuela
    @ Nel cuore dei sapori
    @ Dauly
    @ Linda
    @ Scarlett
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  15. Ottima la scelta dell'utilizzo del panettone con ingredienti salati!

    RispondiElimina
  16. Una ricettina veramente sfiziosa e sicuramente golosa......bacini la stefy

    RispondiElimina
  17. Ringrazio:
    @ Enrico
    @stefi
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  18. Grazie mille bella per sempre l'illuminazione del mio giorno, sto provando a resistere alle ultime settimane della gravidanza con il bambino #3 (3 bambini durante 3 anni!) e sono stato così esaurito io non ho scritto molto, principalmente nel modo di sopravvivenza, ma nell'attaccatura dentro là!! Siete una luce intensa in un mondo scuro e vi ringrazio per splendere il mio modo così spesso. Un abbraccio Jaime

    RispondiElimina
  19. Mangiabella sei favolosa è un super mamma!
    Anche se solo virtualmente, data la distanza che ci divide, io ti sono vicina in questo momento. Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  20. Una ricetta gustosa e ricercata , davvero complimenti . Buona domenica

    RispondiElimina
  21. I tuoi accostamenti sono sempre vincenti!Davvero brava!

    RispondiElimina
  22. da te...sempre ricette Super!!Complimenti!!

    RispondiElimina
  23. Ringrazio:
    @ La Pasticciona
    @ lo81
    @ Enza
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  24. è senza dubbio un abbinamento azzardato, ma ritengo sia giusto osare, lo assaggerei volentieri...tanti cari auguri...

    RispondiElimina
  25. Ringrazio :
    @ Chiara
    @ Tamara
    Tanti auguri Daniela.

    RispondiElimina
  26. sempre fantastiche idee e abbinamenti particolarissimi e attenti! complimenti :) e tanti tanti auguri!

    RispondiElimina
  27. Ti ringrazio Giovanni. Buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  28. Cavolo che signora ricetta! Complimenti!

    RispondiElimina

Blogger Template Created by pipdig