martedì 30 dicembre 2014

Lenticchie con calamari speziati e buon 2015.



Le lenticchie sono tra i legumi quelli che più si associano al periodo delle festività natalizie e, per chi più, per chi meno, costituiscono l’alimento d’obbligo durante il cenone di Capodanno.
Questa usanza del mangiare lenticchie, anche solo un cucchiaino, la notte di San Silvestro deriva dalla credenza che questo piatto porti fortuna e soldi per l’anno venturo ormai vicino.
La leggenda ha origini molto antiche, delle quali, passando per l’antica Grecia e per i Romani, si hanno tracce perfino nella Bibbia.
 La cultura contadina, infatti associava il denaro e la ricchezza alle lenticchie in primo luogo per via della loro forma circolare e piatta, molto simile a quella di un soldo ed in secondo luogo per l’elevato valore nutrizionale, in grado di sfamare e dare nutrimento anche ai più poveri durante i freddi mesi invernali. Si narra inoltre che molti secoli fa un contadino disperato supplicò il cielo di donargli di che poter mantenere la sua famiglia, dato che il raccolto gli aveva reso solo un misero sacchetto di lenticchie che non gli sarebbe mai bastato per tirare avanti fino a fine inverno. Il giorno seguente al posto del sacchetto di lenticchie l’uomo trovò un sacco zeppo di monete d’oro zecchino che permisero all’intera famiglia di vivere nel benessere per tutta la vita.

Ovviamente queste sono leggende metropolitane, questo a parte, la tradizione del mangiare le lenticchie il 31 dicembre non può altro che allietare il palato e perché no, magari portare anche un po’ di fortuna per l’anno che verrà. ( Vedi qui ).

La ricetta classica per il capodanno è cotechino e lenticchie , per la mia ricetta odierna ho pensato di abbinare le lenticchie a dei calamari speziati.

Ingredienti per 4 persone :

350 di lenticchie di Sicilia Bonomo
700 gr. di calamari di medie dimensioni
450 ml. di brodo vegetale
½ arancia bio
2 spicchi d’aglio di Sicilia Bonomo
1 piccola cipolla
2 chiodi di garofano
2 gambi di prezzemolo
2 grani di pepe nero Ariosto
3 foglie di alloro di Sicilia Bonomo
1 cucchiaio di semi di sesamo nero
2 carote
sale q.b.
crema di scapi di aglio di Resia q.b.
olio extra vergine di oliva Bonomo

Procedimento : lasciare in ammollo le lenticchie per 8 ore. Sbucciate e tritate finemente la cipolla. Ponete un tegame con l’olio su un fuoco di media intensità e, appena sarà caldo aggiungetevi la cipolla tritata, la foglia d’alloro e due chiodi di garofano, conficcati nello spicchio d’aglio.
Quando la cipolla avrà preso un bel colore biondo, unite le lenticchie scolate dall’ammollo e fate rosolare il tutto per 1 minuto circa. Aggiungete un mestolo di brodo vegetale , lasciate evaporare , poi aggiungete tutto il brodo coprite , abbassate la fiamma e fate cuocere per 25 minuti circa , sino a quando le lenticchie saranno morbide , ma conserveranno ancora la loro consistenza.
Al termine della cottura salare e pepare .
 
 Mettere sul fuoco un capiente tegame con 1500 cc. di acqua e portatela a bollore, aggiungere poi 2 grani di pepe, 2 foglie di alloro, 1 spicchio d’aglio, il succo ½ arancia con la sua buccia, e qualche gambo di prezzemolo , lasciar bollire per una decina di minuti, poi aggiungere i calamari e lasciarli cuocere per 5 minuti ( iniziate a contare il tempo da quando l’acqua avrà ripreso il bollore ) , poi lasciateli riposare per altri 3 minuti , quindi scolateli e tagliateli a rondelle.
 
Ovviamente il tempo di cottura dei calamari varia in base alle dimensione dei calamari , sono cotti quando sono morbidi e non gommosi.
 
Condite i calamari con olio extra vergine di oliva , sale , pepe e semi di sesamo neri.
 
Lavate e sbucciate le carote , poi affettatele a tagliatella. Conditele con olio, sale e pepe .
 
Presentazione del piatto: porre al centro del piatto due cucchiai di  lenticchie , depositare sopra alcune tagliatelle di carote , ed infine posizionare i calamari speziati.
 
Decorare intorno con la crema di scapi di aglio di Resia. Decorare a piacere con un ciuffo di finocchietto selvatico.
 
Vino consigliato : Freisa d’Asti.




Colgo l’occasione per augurare ai miei lettori Buon 2015.


Share:

30 commenti

  1. Complimenti per questo piatto così colorato,invitante e delizioso cara,e felice 2015 a te e famiglia!!! :-)
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daiana . Un abbraccio, buon 2015 a te e atutta la tua famiglia, Daniela.

      Elimina
  2. preferisco decisamente quest'accoppiata al classico abbinamento con cotechino o zampone.
    un abbraccio e tantissimi auguri di buona anno ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Federica . Un abbraccio, buon 2015, Daniela.

      Elimina
  3. Daniela che bellissima ricetta! Raffinata ed elegante!Che il nuovo anno sia ricco di serenità, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Puffin, auguro anche a te un nuovo anno ricco di serenità . Un grande abbraccio, buon 2015, Daniela.

      Elimina
  4. Davvero una ricetta golosissima :-P Complimenti cara e colgo l'occasione x augurare a te e ai tuoi cari un felice anno nuovo <3
    A presto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Consuelo. Un grande abbraccio, Buon 2015, Daniela.

      Elimina
  5. tanti auguri per un meraviglioso 2015!
    un abbraccio grande <3
    raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Raffaella . Buon 20145. un abbraccio, Daniela.

      Elimina
  6. Ciao Daniela, questo piatto è una vera delizia, mi piace molto l'idea delle lenticchie abbinate al calamaro, è molto raffinato! Bravissima!!!
    Ti Auguro un Felice Anno Nuovo,pieno di sorprese meravigliose!
    Un grande abbraccio Laura<3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Laura Fiore . Ti auguro un 2015 ricco di tanta serenità. Un abbraccio, Daniela.

      Elimina
  7. Passo per farti i miei Auguri di Buon Anno.
    Inco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Inco. Buon 2015 a te e a tutta la tua famiglia, Daniela.

      Elimina
  8. Abbinamento gustoso e insolito... da provare, grazie dell'idea!!!!! Un abbraccio con i migliori auguri di un fantastico anno nuovo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio speedy70. Un abbraccio, Buon 2015, Daniela.

      Elimina
  9. tanti auguri di buon anno 2015 e molto bella la ricetta che unisce pesce e lenticchie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gunter , buon 2015 a te e a tutta la tua famiglia. Un saluto, Daniela.

      Elimina
  10. Ciao Daniela le lenticchie rappresentano per me una scelta che mi salva parecchi pranzi e cene. Tanto per dirtene una le preparo spesso e non solo a capodanno come "porta fortuna". Associare le lenticchie ai calamari non l'ho mai provato. Proverò a produrre dunque a casa mia questa tua delizia. Auguri anche a te Daniela !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Grazia , vado subito a leggere le tue ricette con le lenticchie.Buon 2015 a te e a tutta la tua famiglia. Un saluto, Daniela.

      Elimina
  11. Una vera alternativa alle solite lenticchie che altrimenti rimangono sempre li... cosi il piatto diventa delizioso!

    RispondiElimina
  12. Un piatto ottimamente presentato e visti gli ingredienti avrà sicuramente un ottimo sapore, una valida alternativa per assaporare le lenticchie in modo diverso.

    RispondiElimina
  13. Una ricetta fantastica che mi ispira tantissimo. Non ho mai provato l'abbinamento calamari-lenticchie e sono molto curiosa di assaggiarlo... Buon 2015!!

    RispondiElimina
  14. Mi piace moltissimo il tuo abbinamento. Amo molto legumi e pesce. Un bacio e auguri di Buon Anno

    RispondiElimina
  15. legumi e pesce è un ottimo abbinamento ! Tanti auguri !

    RispondiElimina
  16. lenticchie e calamari abbinamento perfetto anche secondo me, ho preparato una ricetta proprio poco tempo fa, buon Anno! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  17. molto buono il tuo abbinamento e come al solito bella la presentazione!

    RispondiElimina
  18. buon piatto e come sempre, ben presentato. Bravissima e tanti auguri!!!

    RispondiElimina
  19. molto interessante questa tua versione,da fare!

    RispondiElimina

Blogger Template Created by pipdig