domenica 28 febbraio 2016

Il progetto " L’olio di Sicilia " dell'Azienda Bonomo e il crowdfunding


Oggi vi porto in Sicilia e vi parlo di un olio extra vergine di oliva della varietà Cerasuola , di altissima qualità , presente da anni nella dispensa della mia cucina.



Passo ora la parola a Vincenzo Bonomo e sono uno dei fondatori della Bonomo – Società Cooperativa Agricola, un'azienda agricola sita a Partinico a circa 35 km da Palermo :
la nostra cooperativa nasce nel 2013 da un progetto di famiglia, dopo aver avuto in eredità i terreni dai nonni, decidiamo di far rinascere l'azienda dopo anni di abbandono.
Vengono estirpati i vecchi alberi da frutta e i vecchi vigneti ormai inutilizzabili, vengono recuperati i vecchi ulivi secolari e messi a dimora per circa 8 ettari nuovi oliveti, mandorli ed erbe aromatiche.
 
Lo scorso anno abbiamo iniziato il percorso di conversione dell'intera azienda agricola all'agricoltura biologica. Nel 2013 confezioniamo le prime bottiglie di olio extra vergine di oliva monocultivar cerasuola estratto a freddo non filtrato e cominciamo a farlo conoscere per le prime fiere in Sicilia e in Italia, come Golosaria a Milano, TerroirVino a Genova dove al nostro olio viene assegnato il Premio Miglior Olio 2014.



Dopo i primi anni di produzione e dopo il successo dei nostri prodotti ci siamo messi all'opera per rendere più concreti i nostri progetti. Fino ad ora realizziamo i nostri prodotti in conto terzi (molitura olive, imbottigliamento).
Il nostro progetto consiste nel realizzare un magazzino per il confezionamento e la vendita dell'olio, delle mandorle e delle erbe aromatiche di produzione propria.

Ed ora Vincenzo Bonomo ci spiega cos’è il il crowdfunding ?
Il termine crowdfunding indica il processo con cui più persone (“folla” o crowd) conferiscono delle somme di denaro (funding), anche di modesta entità, per finanziare un progetto imprenditoriale o iniziative di diverso genere utilizzando delle piattaforme online e ricevendo in cambio una ricompensa. È una pratica di microfinanziamento dal basso che mobilita persone e risorse.
 
Come funziona ?
Quando si propone un progetto di crowdfunding significa raccontare la propria idea, la propria storia condividendola con gli amici e la propria community e coinvolgendo le persone per realizzarla. . Sostenere un progetto di crowdfunding significa partecipare attivamente ad una comunità economica di tipo nuovo, consentire la crescita di un progetto e permettere a storie e idee di nascere dal basso in modo condiviso.

L’azienda Bonomo , dopo aver ottenuto ad Ottobre 2015 le varie autorizzazioni comunali, ha individuato il luogo scelto per dare inizio a questo progetto è un magazzino sito a Partinico (PA). Lo spazio è di circa 85 mq.

Il finanziamento servirà a:
- sistemazione del locale per l'imbottigliamento: rifare tutti gli intonaci interni, rifare tutta la pavimentazione con piastrelle antiassorbenti ed antiscivolo, rivestire le pareti del locale con piastrelle di ceramica, realizzare impianto elettrico, idrico e fognario secondo la normativa vigente .
 - acquistare una riempitrice a depressione in acciaio inox
- acquistare un tappatori a testa discendente per capsule in alluminio a vite
- acquistare una capsulatrice a phon
- acquistare un'etichettatrice manuale per bottiglie e lattine
- acquistare due piani di lavoro in acciaio inox
- acquistare 2 silos in acciaio da 25 hl.

Il loro impegno sarà di continuare a migliorare cercando di offrire ai suoi clienti prodotti artigianali di altissima qualità sani e genuini.

Vi invito a sostenere la loro campagna di crowdfunding, avrete cosìl’occasione di provare alcuni dei loro prodotti.

Sostieni il progetto L’olio di Sicilia , clicca qui , per partecipare

Share:

29 commenti

  1. molto interessante questa forma di finanziamento e spero che il progetto L'olio di Sicilia venga attuato, diversamente sarebbe un peccato.Grazie per averne parlato, un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo di si, noi ci crediamo!!! Buona giornata :)

      Elimina
  2. Ottima idea! Dobbiamo imparare a difendere i nostri prodotti ma, sopratutto, ad apprezzarli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, cerchiamo di fare del nostro meglio. :)

      Elimina
  3. Risposte
    1. Grazie, cerchiamo di fare del nostro meglio. :)

      Elimina
  4. Mi piace questo progetto e sarei curiosa di assaggiare questo olio. Buon pomeriggio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve, può richiedere un campione assaggio scrivendo a info@oliobonomo.com

      Elimina
  5. Non sapevo nulla di questo progetto, ma secondo me è molto interessante e bisogna diffonderlo a piu persone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, cerchiamo di fare del nostro meglio. :)

      Elimina
  6. è il momento del'olio, sono contenta che se ne parli !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è rendere il consumatore informato :)

      Elimina
  7. Molto interessante questo progetto sai? e fai bene a diffonderlo! specialmente quando parli di crowdfunding, un termine che ho sempre sentito nominare studiando economia e trovo che l'azienda lo stia utilizzando nel migliore dei modi. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, cerchiamo di fare del nostro meglio. :)

      Elimina
  8. interessantissimo questo progetto,lo trovo valido per aiutare le imprese, fai bene a parlarne perchè credo che pochi sappiano di cosa si tratta

    RispondiElimina
  9. Lavoravo come chimico in una ditta di olii. In assoluto l'olio del nostro meridione è il mio preferito perché quello con più carattere. E' un vero peccato (per essere gentili) che ora ci sia imposto di importare olio tunisino quando abbiamo il taggiasco, il pugliese ed il siciliano che sono i migliori al mondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve, non è detto che un prodotto che viene dall'estero sia meno buono o sicuro di uno italiano, l'importante è rendere il consumatore informato e consapevole con la semplice indicazione geografica di provenienza delle materie prime, l’importante è la trasparenza, poi spetterà al consumatore fare la scelta che riterrà più opportuna.
      Sono sicuro che molte persone sceglierebbero il vero Made in Italy per tantissimi motivi, chi per la tradizione, chi per la filosofia del Km zero, chi per dare valore alle nostra cultura alimentare.

      Elimina
  10. Bellissimo progetto, mi piace molto l'aiuto che si dà alle aziende

    RispondiElimina
  11. Molto interessante il progetto che hanno in mente, auguro loro il meglio per questo percorso, anche perchè l'olio è un prodotto di prima qualità che va valorizzato ancor di più quando la produzione è a livello artigianale!

    RispondiElimina
  12. interessante questo progetto! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  13. Salve a tutti, sono Vincenzo Bonomo e sono uno dei fondatori della Bonomo - Soc. Coop. Agricola. Rimango a disposizione per qualsiasi info, potete contattarmi inviando un email a info@oliobonomo.com
    Un ringraziamento speciale a Daniela che con il suo blog vi fa conoscere realtà come la nostra azienda e contribuisce a diffondere la cultura agroalimentare. Grazie mille Daniela! :)

    RispondiElimina
  14. grazie per queste nozioni di cultura che non sapevo e nemmeno questa varietà di olio non conoscevo ,sicuramente sarà buonissimo

    RispondiElimina
  15. non sapevo esistesse una forma di finanziamento del genere!

    RispondiElimina
  16. Davvero un magnifico progetto! Grazie per avercene parlato. Un bacio

    RispondiElimina
  17. un esperienza molto interessante mi piace questo progetto

    RispondiElimina

Blogger Template Created by pipdig