mercoledì 23 marzo 2011 57 commenti

Ravioli al radicchio con riduzione al vino raboso



Ingredienti per 4 persone:





- 300 gr. di farina Pivetti amor di farina
- 3 uova bio
- olio extra vergine di oliva
- un pizzico di cannella
- 300 gr. di radicchio di Treviso
- 3 cucchiai di ricotta
- 2 cucchiaini di mascarpone
- 40 gr. di parmigiano reggiano
- 40 gr. di pecorino
- 2 fettine di pancetta fresca
- 1 foglia di alloro
- 1 spicchio d’aglio
- ¼ di arancia bio
- 1 cucchiaio di nocciole tritate
- 100 gr. di burro
- 500 ml. di vino raboso
- 1 cucchiaio di miele
- 1 scalogno
- 1 chiodo di garofano
- 1 rametto di rosmarino
- erba cipollina
- alcune foglie di radicchio
- alcune foglie di spinacino fresco
- sale
- pepe

Procedimento: lavate accuratamente il radicchio e tagliatelo a pezzetti piccoli. Fate rosolare in una padella con poco olio extra vergine di oliva lo spicchio d’aglio intero e la foglia di alloro, aggiungete la pancetta fresca tritata, e dopo alcuni minuti il radicchio. Trifolate il tutto a fuoco vivo, in modo da far evaporare tutta l’acqua. Spegnete il fuoco e condite con sale e pepe.

Trasferite il radicchio in una terrina, aggiungete la ricotta, il mascarpone, la scorza grattugiata di ¼ di un’arancia, e per ultimo il parmigiano e il pecorino, amalgamate il tutto ed aggiungete un pizzico di pepe. L’impasto ottenuto dovrà essere omogeneo ed abbastanza asciutto.



Preparate la pasta: setacciate con cura la farina sulla spianatoia, formate la fontana, quindi inserite al centro gli altri ingredienti. ( la farina, le uova, 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva, ½ cucchiaino di sale e un pizzico di cannella. ) Incorporate tutti gli ingredienti, quindi lavorate l’impasto avendo cura di cospargere di tanto in tanto la spianatoia con un poco di farina. Date quindi all’impasto la classica forma di una palla, e lasciatelo riposare coperto per 15 minuti circa prima di stenderlo.


Tirate la pasta alla misura desiderata. Per i ravioli la pasta non deve essere troppo sottile, in quanto deve contenere un ripieno corposo, personalmente io mi fermo alla tacca n° 3 della ghiera di regolazione della macchina pasta. Stendete quindi 2 sfoglie di pasta, poi distribuite su una di esse il ripieno a mucchietti, equamente distanziati tra loro. Coprite con l’altra sfoglia, premendo tutto intorno al ripieno , tagliare i ravioli con un tagliapasta a lama ondulata .



Fate asciugare i ravioli almeno una decina di minuti prima i cuocerli.



Per la riduzione al vino raboso : inserite in un tegamino antiaderente dai bordi alti il vino raboso, assieme al miele , al rosmarino , allo scalogno con il chiodo di garofano conficcato , appena prende il bollore contate 5 minuti, poi spegnete il fuoco e filtrate il tutto, elimando le erbe e gli dori. Rimettete sul fuoco e fate cuocere a fuoco molto dolce, mescolando spesso, sino a quando il liquido si sarà ridotto di oltre la metà , ottenendo così una consistenza sciropposa. Spegnete il fuoco, e tenete da parte la salsa al caldo.

In una padella a fuoco dolce fate sciogliere il burro, aggiungete le nocciole tritate spegnete il fuoco e lasciate insaporire per alcuni minuti

Lessati i ravioli in abbondante acqua salata, scolateli e trasferiteli nella padella del condimento, facendoli saltare per qualche minuto.

Serviteli subito accompagnati da alcune gocce di riduzione al vino raboso e con alcune foglie di radicchio e spinacino; prodotti di questa stagione, facilmente reperibili.

Vino consigliato: Raboso del Piave.














Con questa ricetta partecipo a : Un anno Ammodomio

Con questa ricetta partecipo al contest: Finalmente è primavera del blog Zampette in pasta.

Con questa ricetta partecipo al contest Ravioli aboutfood

57 commenti:

  1. Te han quedado magnificios, que delicia de ravioli, una maravilla.

    Saludos

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio jose manuel.
    Buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  3. Come sempre le tue proposte cara sono da gran gourmet. Quest "girasoli" sono spettacolari nel ripieno e nel condimento, e la presentazione molto chic. Un abbraccio, buona serata

    RispondiElimina
  4. Ti ringrazio Federica.
    Buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  5. molto ricercata come ricetta, splendida presentazione!!

    RispondiElimina
  6. Bellissima ricetta, complimenti...non conosco il vinno raboso: devo rimediare. Nel frattempo la copio!

    RispondiElimina
  7. Un prelibato e raffinato piatto! Bravissima come sempre! Un bacione

    RispondiElimina
  8. Ciao Daniela era tanto non passavo a
    vedere le tue meravigliose ricette...quante
    bonta' mi sono persa...bravissima!!
    un bacino.. a presto
    Enza

    RispondiElimina
  9. Complimenti, i ravioli al radicchio non li ho mai assaggiati ma la tua ricetta è davvero invitante, poi la foto è da copertina ;-)

    RispondiElimina
  10. non è un piatto ma un'opra d'arte... complimentoni!!! vorrei essere li...

    RispondiElimina
  11. meravigliosi Daniela... amo moltissimo il radicchio ma non lo ho mai messo nel ripieno dei ravioli.
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  12. Ho il radicchio a casa: questi ravioli potrebbero essere una bellissima idea per il pranzo di domenica :D

    RispondiElimina
  13. troooooppo buoni!BRAVISSIMA:)

    RispondiElimina
  14. ringrazio:
    - Mirtilla
    - Mila
    - Lady Boheme
    - enza
    - Stella
    - SUNFLOWERS8
    - dolcipensieri
    - Sandra
    - Milena
    - Bene
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  15. Che meraviglia questi ravioli!!Buonissimi!

    RispondiElimina
  16. ho ricevuto da poco un libro sulla pasta fresca e mi è venuta subito voglia di far dei ravioli per il we :)
    i tuoi sono fantastici, la presentazione del piatto davvero super! magari non trovo proprio il radicchio di treviso, ma un bel comune radicchio va bene :)
    buon we!

    RispondiElimina
  17. Ringrazio:
    - Nel cuore dei sapori
    - Gio, certo che puoi usare un altro tipo di radicchio
    - Chamki
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  18. Questi ravioli ti sono venuti perfetti, immagino anche gustosi!! Bravissima!

    RispondiElimina
  19. solari e appetitosi come sempre i tuoi manicaretti...felice week end e bacioni

    RispondiElimina
  20. These are gorgeous, magnificient, love the filling bravo Gracie.... Ciao...

    RispondiElimina
  21. che meraviglia questi ravioli,sono così solari , così ben presentati e preparati che ti inviatano a provarli subito.Non avevo mai sentito parlare di questo vino raboso,ma credo che dia un tocco speciale a questo piatto raffinato.Un abbraccio e un felice weekend

    RispondiElimina
  22. Complimenti Daniela, un piatto molto raffinato e di gran gusto!!!!!

    RispondiElimina
  23. Mi hai lasciato a bocca aperta! Questa ricetta è divina... Sono dei ravioli meravigliosi e sicuramente buonissimi!!! Hai un gusto veramente raffinato! Complimenti! O.o

    RispondiElimina
  24. Daniela un piatto davvero stupefacente! L'elenco degli ingredienti è infinito ^__^ impossibile a leggere a tutto d'un fiato e questi ravioli sembrano dei fiori che inneggiano alla primavera... poi il ripieno... sicuramente molto buono e colorato!
    davvero complimenti dani.
    buon we
    terry

    RispondiElimina
  25. Ringrazio:
    - lo81
    - Rossella
    - Pegasuslegend
    - Antonella-Vera55: il vino Raboso è un vino veneto di antichissima origine, il suo nome deriva forse dall'omonimo affluente del fiume Piave Vino prodotto da uno dei rari vitigni presenti nel Nord-Est d’Italia prima dell’avvento di Roma.Vedi anche questo link: http://www.casaroma.com/ITALIANO/zona-piave_storiaraboso.html
    - speedy70
    - Saparunda's Kitchen
    - thecookandtheguitarist
    - terry982
    Buona domenica Daniela.

    RispondiElimina
  26. Ciao Daniela! Che delizia! Mi piace molto questo ripieno con il radicchio. Mi prendo nota per la prossima pasta fatta in casa. Un abbraccio e buona domenica! Sil

    RispondiElimina
  27. Ti ringrazio Sil.
    Un abbraccio, buona domenica Daniela.

    RispondiElimina
  28. ciao, ho curiosato un po' ... belle ricette ... continuo a seguirvi.
    Veni te a trovami se vi va
    a presto

    RispondiElimina
  29. Ciao Manuela è un piacere conoscerti. Vengo subito a farti visita.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  30. Ti ringrazio Angela.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  31. complimenti per la magnifica ricetta,per averla eseguita e fatta vedere nei passaggi, presentazione molto raffinata :-))

    RispondiElimina
  32. my mouth is watering, it looks so delicious daniela. I love your recipes

    RispondiElimina
  33. Questi ravioli sono davvero un capolavoro!

    RispondiElimina
  34. Ringrazio:
    - Günther
    - michelle ma belle
    - giovanna burroealici
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  35. Ciao Daniela piacere di conoscerti, ho visitato un po' il tuo blog e ne sono rimasto molto colpito, ho visto tante ricette davvero molto interessanti. Mi unisco ai tuoi sostennitori per seguirti meglio. Un saluto

    RispondiElimina
  36. Ti ringrazio Valerio.
    Ciao Daniela

    RispondiElimina
  37. Capperi che piattinooooo! Bellissima la presentazione, complimenti! Soppa, è davvero un bel blog!

    RispondiElimina
  38. Ti ringrazio Ross. Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  39. ci sono dei premi x te a questo link http://gormito72.giallozafferano.it/2011/04/03/due-premi-x-me/
    passa a prenderli...ciao

    RispondiElimina
  40. Ciao Grazia arrivo di corsa.
    Daniela.

    RispondiElimina
  41. molto molto interessante, e anche la presentazione è veramente bella. mi piace!

    RispondiElimina
  42. Come sai declinare tu gli ingredienti della nostra terra... che ravioli favolosi! ho visto che hai anche vinto un premio....meritato...complimenti mia cara!un abbraccio!

    RispondiElimina
  43. Ringrazio:
    - Max
    - Terry
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  44. Ciao, grazie di aver partecipato al mio contest con questa raffinata e particolare ricetta, in bocca al lupo!!!
    Mi sono aggiunta ai tuoi sostenitori, così continuo a seguirti, ho visto che siamo quasi vicine di casa!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  45. Ti ringrazio Laura.Magari prima o poi ci incontriamo di persona.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  46. presentazione da 5 stelle cara =)

    RispondiElimina
  47. come al solito la tua ricetta non conquista solo con il palato ma anche con gli occhi, hai una grande capacità nell'impiattare. un bacione cara

    RispondiElimina
  48. sei la regina delle presentazioni, sempre impeccabili, bravissima!

    RispondiElimina
  49. veramente molto raffinala la presentazione e immagino quando si da il primo morso al raviolo... bravissima! buona settimana

    RispondiElimina
  50. quando si dice un piatto da ristorante!! buonissimi! bacione:*

    RispondiElimina
  51. Ringrazio:
    @ Luisella
    @ Stefania
    @ Chiara Giglio
    @ Alessandra
    @ Giovanni
    @ Simona Mirto
    Buon pomeriggio Daniela.

    RispondiElimina