domenica 8 marzo 2015

Chitarra con pesto di pistacchi e calamari



Ingredienti per 4 persone :

280 gr. di chitarra Grano Armando
400 gr. di calamari medi
100 gr. di pistacchi di Bronte
7 mandorle sgusciate Bonomo
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
1 spicchio d'aglio
1 foglia di alloro
1 cucchiaio di salsa di pomodoro fresco
Fiori eduli di fiordaliso q.b.
sale q.b.
pepe bianco q.b.
olio extra vergine di oliva Bonomo


Iniziamo col preparare il pesto di pistacchi : pelare i pistacchi, in modo da togliere quella sottile buccia di colore violaceo che li ricopre. Una volta sgusciati, inserite nel mortaio i pistacchi, assieme alle mandorle , il parmigiano e la giusta quantità di olio extra vergine di oliva, pestate sino ad ottenere un composto omegeneo, aggiungete un altro filo di olio extra vergine e continuate a pestare sino ad ottenere la consistenza desiderata. Al termine salate e pepate . Versare il pesto in un vasetto, chiudetelo e lasciatelo riposare in frigo.
 
Lavare con cura i calamari , asciugarli con carta cucina , poi affettarli a rondelle e lasciare interi i tentacoli. Porre sul fuoco una casseruola antiaderente con abbondante olio extra vergine, lo spicchio d’aglio e una foglia di alloro ;quando l’olio è caldo inserire i calamari , farli saltare a fuoco vivo per tre minuti, poi abbassare la fiamma e farli cuocere per altri 2 minuti. Spegnere il fuoco e regolare di sale pepe.
 
Cuocere la chitarra in abbondante acqua salata , scolarla al dente poi farla saltare nel sugo di calamari , spegnere il fuoco ed aggiungere tre cucchiai di pesto ai pistacchi, mescolare bene.
 
Presentazione : porre al centro del piatto un nido di pasta , decorare con delle gocce di salsa di pomodoro fresco e una lieve spolverata di fiori eduli di fiordaliso.
 
Ho abbinato a questa ricetta un Desiderium IGT "I Ferretti "Tenuta Luisa".



Il bianco Desiderium della selezione i Ferretti della Cantina Tenuta Luisa ubicata a Mariano del Friuli, nasce da uve Chardonnay, Friulano e Sauvignon. Vitigni storici dell’Azienda poco produttivi, ma che conferiscono al vino una qualità eccelsa.
La vinificazione avviene con macerazione pellicolare a freddo e decantazione statica a freddo. La fermentazione è separata, per lo Chardonnay in tonneaux da 500 lt, per il Friulano e il Sauvignon in tini di acciaio per 12 giorni.
L’affinamento è di 10 mesi sulla fecce nobili, e per altri 2 mesi in bottiglia.
 
Alla vista di presenta giallo paglierino con riflessi dorati.
 
E' un vino morbido, agrumato e vanigliato grazie allo Chardonnay ma allo stesso modo fruttato e fresco grazie al Sauvignon e tipico col il caratteristico Friulano. Non c’è un gusto che prevalga sull’altro, è una sinfonia equilibrata e piacevole. In bocca risulta strutturato, pieno , armonico con retrogusto persistente.
Servire in calici di media ampiezza a temperatura di 12-14°C.


Share:

63 commenti

  1. che squisitezza Daniela,adoro i pistacchi ! Buona settimana, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiatra. Un abbraccio, buona settimana .

      Elimina
  2. Preparazione davvero deliziosa!! Troppo golosa!!
    Un abbraccio Daniela!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Annalisa B. Un abbraccio, buona giornata.

      Elimina
  3. un primo piatto davvero speciale, che acquolina :)
    un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Federica . Un abbraccio, buona settimana .

      Elimina
  4. i pistacchi si abbinano molto bene con il pesce anche secondo me, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia. Un abbbraccio, Daniela.

      Elimina
  5. Una proposta davvero deliziosa ed elegante. Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Giovanna . Un abbraccio, Daniela.

      Elimina
  6. ma che bella ricetta!
    da provare sicuramente perchè mi sembra deliziosa
    xoxo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Roberto . Un saluto, Daniela.

      Elimina
  7. Questi sono i piatti che piacciono a me: belli da vedersi, con abbinamenti ben amalgamati tra loro e arrichiti dal tocco gourmet di pistacchi e mandorle. Mi piace!
    Quel bianco che accompagni al tuo piatto, deve essere ottimo, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina, il vino Che ho abbinato al piatto è ottimo, un intenso connubio di sapori e profumi. Un saluto, Daniela.

      Elimina
  8. non rinuncio mai ad un piatto così gustoso e invitante, anche se è così bello da vedere! complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Alessia . Un saluto, Daniela.

      Elimina
  9. Che delizia!!!!
    Devono essere buonissimi!!! E poi io adoro i calamari!
    Complimenti, ottimo impiattamento :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valentina. Un saluto, Daniela.

      Elimina
  10. Un piatto semplice con un accostamento di sapori unico! Lo adoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marins Toty. Un saluto, Daniela.

      Elimina
  11. Che ricetta deliziosa, mi sa che me la scriverò :)
    Ilenia's wardrobe
    http://ileniaswardrobe.blogspot.it/

    RispondiElimina
  12. coam ela solito hai creato un piatto delizioso...ottima la presentazione!

    RispondiElimina
  13. proponi sempre delle ricette originali, fresche e gustose, complimenti!

    RispondiElimina
  14. Un primo piatto molto particolare ed elegante

    RispondiElimina
  15. ma che bontà devo assolutamente copiarti la ricetta

    RispondiElimina
  16. mi piacciono i pistacchi e il tuo pesto è da provare assolutamente, complimenti.

    RispondiElimina
  17. il pesto al pistacchio è tra i miei preferiti! *_*

    RispondiElimina
  18. ma sai che ultimamente ho mangiato proprio una ricetta del genere? suggerimento di un siciliano ;)
    MODEMOISELLE.IT

    RispondiElimina
  19. ottima ricetta, considerando che i calamari hanno un apporto energetico ridotto e i pistacchi, come tutta la frutta secca, fanno benissimo e riducono il colesterolo la farò al più presto.
    :-) A smile please

    RispondiElimina
  20. una ricetta favolosa e gustosa...e gli spaghetti alla chitarra li amo

    RispondiElimina
  21. Una ricetta che mi interessa molto, la copio così la preparo in uno di questi giorni (forse venerdì)... grazie.

    RispondiElimina
  22. Credo che anch'io potrei cogliere l'occasione venerdì e provare questa gustosissima ricetta!!

    bacioni
    www.larmadiodivenere.com

    RispondiElimina
  23. Ecco, le tue ricette mi fanno sempre impazzire... anche perchè le ammiro, ma essendo negata so già che non le saprò riprodurre!
    Bella la presentazione!

    Cristina
    The Style Avenger

    RispondiElimina
  24. questo è un piatto che adoro!!!
    e come sempre ottima la presentazione =)

    RispondiElimina
  25. Che bella preparazione, la ricetta me la stampo che presto vorrei provare a fare anche io questo piatto!!!

    RispondiElimina
  26. Un piatto delizioso! Mi è venuta di nuovo fame!
    Alessandra

    RispondiElimina
  27. una ricetta squisita, un piatto molto bello da vedere e deduco che sia ottimo, bravissima!

    RispondiElimina
  28. complimenti Daniela una ricetta delicata per palati fini.. mi piacerebbe provarla..
    klay
    www.chepostdici.com

    RispondiElimina
  29. Ecco questo piatto mi piace da impazzire, 10 e lodeeeee!:) baciii

    RispondiElimina
  30. Sembra davvero gustosa questa ricetta!
    Mi sono appena unita ai tuoi follower..se ti va passa da me:

    http://pinkfreezeblog.blogspot.it/

    RispondiElimina
  31. Che ricetta deliziosa! amo troppo il pesce!
    http://www.beautyandnail.blogspot.it/
    Marta

    RispondiElimina
  32. Un piatto molto bello da vedersi e ne posso solo immaginare il sapore ottimo abbinamento.

    RispondiElimina
  33. Adoro i piatti a base di pesce, ma devo ammettere che non ho mai azzardato ad unirci il pesto fatto con i pistacchi, l'aspetto è buono... io ci provo. Grazie!

    RispondiElimina
  34. Un piatto molto invitante e delizioso ha un aspetto eccellente ti faccio i miei complimenti.

    RispondiElimina
  35. Domani ho una cena a casa. Verrà mio suocero. Un gran rompi....
    Volevo preparare gli gnocchi. Me li ha bocciati. Ha detto che poi se non vengono bene lui non li mangia. Pensavo al secondo, carne. Eh ma la carne di Roma non è buona. Sono disperata aiutami tuuu!!! Infondimi un po' della tua bravura in cucina. Io sono un vero disastro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Veronica , come primo piatto , per conquistare il palato di tuo suocero , io ti consiglierei una lasagna con i carciofi,e magari cons secondo piatto delle costoletto di agnello con patate al forno . Se hai bisogno di aiuto, scrivimi . Un saluto, Daniela.

      Elimina
  36. che bontà dev'essere questo pesto di pistacchi con cui hai condito gli spaghetti alla chitarra!

    RispondiElimina
  37. Deve esser proprio gustoso questo piatto, adoro il pesto di pistacchio!

    RispondiElimina
  38. sono solo le 8 di mattina ma ho già fame!!!! devono essere buonissimi!!!

    RispondiElimina
  39. Bellissima presentazione come sempre e sicuramente buonissimo piatto, brava!!

    RispondiElimina
  40. Diciamo che... mi ci tufferei!!
    Bravissima cara, un bacione!!!

    RispondiElimina
  41. delicati ma appetitosi allo stesso tempo...complimenti un piatto veramente raffinato!

    RispondiElimina
  42. Mamma mia che buono che deve essere..... un piatto da urlo!!!

    RispondiElimina

Blogger Template Created by pipdig