domenica 21 giugno 2015

Crema di piselli e parmigiano con nido a sorpresa


Oggi vi presento la prima ricetta che ho ideato per la sfida #PRChef2015.

Solo chi va all’essenza raggiunge l’eccellenza!
Il Parmigiano Reggiano invita i foodblogger italiani a creare piatti originali utilizzando soltanto 4 ingredienti a scelta, tra cui il Parmigiano Reggiano.
 
Adoro il Parmigiano , perché questo ingrediente dona gusto , sapore e classe ai miei piatti , ecco il motivo per cui ho deciso di partecipare a questo contest.

Bastano pochi ingredienti di altissima qualità per fare un gran piatto, questa è per me la semplicità in cucina.

Per questa sfida ho pensato di realizzare un morbida crema di piselli al parmigiano, abbinata da un nido croccante di pasta kataifi , avvolto da fettine di petto d’anatra affumicato.

Veniamo quindi alla mia ricetta

Ingredienti per 4 persone :

100 gr. di parmigiano reggiano 14 mesi
350 gr. di piselli freschi
100 gr. di petto d’anatra affumicato ( Salumificio Mio )
180 gr. di pasta kataifi
4 steli di erba cipollina
sale fino q.b.
pepe nero q.b. f
fiori freschi di maggiorana per decorazione
olio extra vergine di oliva ( Bonomo )


La pasta kataifi, anche detta kadaif, knafeh, kataifi, konafa, konafah, è una preparazione a base di farina ed acqua, ingrediente tipico della cucina greca e medio orientale. Si tratta di pasta fillo tagliata in fili sottilissimi che rende i piatti croccanti e gustosi. È alla base di molte ricette dolci della Turchia e Grecia, come il noto dessert greco che porta lo stesso nome ( da Alimentipedia) .
Oggi questa pasta è utilizzata anche nelle ricette salate  per conferire croccantezza e gusto ai  piatti .

Procedimento : lessare i piselli in acqua bollente leggermente salata , scolarli tenendo da parte l’acqua di cottura ; poi tuffarli in acqua e ghiaccio per stabilizzare il colore ,quindi passarli al passaverdure .
Porre sul fuoco un tegame con tre cucchiai di olio extra vergine di oliva, aggiungere la purea di piselli assieme ad alcuni cucchiai di acqua di cottura , mescolare e appena la crema inizia il bollore abbassare la fiamma e incorporare 50 gr. di parmigiano grattugiato, mescolare con una frusta  sino ad ottenere la consistenza desiderata. Terminare con una macinata di pepe nero. Coprire e tenere da parte  .
Procediamo ora con la preparazione dei nidi di pasta kataifi :  snodare delicatamente gli spaghetti con le mani, formando dei nidi non troppo grandi. Foderare una pirofila con carta forno, inserire con delicatezza i nidi di pasta kataifi, spennellarli con un filo di olio extra vergine di oliva e farli cuocerei n forno già caldo a 180° per  12 minuti circa, affinché assumano un bel colore dorato. Toglierli subito dal forno e depositare i nidi di pasta kataifi su un tagliere, rivestirli con le fettine di petto d’anatra affumicata tagliato al coltello , e fissare ogni nido con uno stelo di erba cipollina.

Presentazione : stendere sul piatto 2 cucchiai di crema di piselli al parmigiano , depositare al centro il nido di pasta kataifi e petto d’anatra affumicata. Decorare intorno alla crema di piselli e sulla cupola del nido con delle scaglie di parmigiano reggiano. Decorare a piacere con un rametto di fiori di maggiorana.

Vino consigliato : Rôl I Ferretti Tenuta Luisa


Con questa ricetta partecipo al contest 4 Cooking-Parmigiano Reggiano #PRChef2015 , organizzato dal Consorzio per il Parmigiano Reggiano. 








Share:

42 commenti

  1. che magnifici colori, il piatto è molto attraente e di certo delizioso, buona settimana !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara. Buona settimana , Daniela.

      Elimina
  2. incantata :)
    un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Federica. Un abbraccio, buona settimana , Daniela.

      Elimina
  3. Risposte
    1. Grazie Francesca. Un saluto, buona giornata Daniela.

      Elimina
  4. ottima ricetta e presentazione deliziosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alesandra. Un abbraccio, buona giornata, Daniela.

      Elimina
  5. Hai preparato una ricetta deliziosa con il parmigiano reggiano che io adoro! Complimenti, grazie per la ricetta voglio provarla anch'io ed in bocca al lupo per il bel contest cui partecipi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosy, è una ricetta semplice da prparare e ricca di sapore . Provala e poi fammi sapere . Un saluto, Daniela.

      Elimina
  6. io sono dipendente dal parmigiano quindi qualsiasi piatto lo contenga mi piace! molto originale l'abbinamento, e credo che il dolce dei piselli bilanci bene il gusto deciso del petto d'anatra! voglio rifarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Silvia , infatti è cosi' il gusto dolce della crema di piselli e parmigaino, con il gusto deciso del petto d'anatra affumicato e la croccantezza della pasta kataifi , si abbinano a mio avviso a perfezione . Un saluto, Daniela.

      Elimina
  7. bellissimo questo piatto, e sembra anche ottimo, devo proprio provare, tutti ingredienti che gradisco

    RispondiElimina
  8. Questo piatto sembra davvero super invitante, voglio provare a rifarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ringrazio Laura, provalo e poi fammi sapere . Un saluto, Daniela.

      Elimina
  9. Bellissima la tua presentazione ;) un piatto non solo di bell'aspetto ma ricco di ingredienti buonissimi e genuini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mary Nu. Un saluto, Daniela.

      Elimina
  10. Complimenti cara, questa ricetta è un vero capolavoro :-)
    In bocca al lupo x il contest :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Consuelo . Un abbraccio, Daniela.

      Elimina
  11. bellissima ricetta, colori meravigliosi e da l'idea di essere davvero fresca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stefania. Un abbraccio, Daniela.

      Elimina
  12. bravissima, molto invitante questo piatto!
    Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alessandra . Un saluto, Daniela.

      Elimina
  13. i colori e la presentazione sono molto invitanti, ma anche il sapore non sarà da meno. Complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Giovanna . Un saluto, Daniela.

      Elimina
  14. un piatto davvero divino, semplice e molto invitante, da provare a realizzare assolutamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anna , provalo e poi fammi sapere. Un saluto, Daniela.

      Elimina
  15. Una ricetta davvero raffinata, degna di un grande chef. Complimenti per gli abbinamenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Rita. Un saluto, Daniela.

      Elimina
  16. Raffinata e deliziosa questa crema, sempre bravissima!!!!

    RispondiElimina
  17. Gioia per gli occhi e per il palato... strepitoso come sempre!!
    Un bacione cara, buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  18. un tripudio di colori e di sapori fantastici! ottima ricetta e bellissimo impiattamento!

    RispondiElimina
  19. Ciao un piatto bello da vedere e sicuramente ottimo visti gli ingredienti che hai utilizzato; ottimo abbinamento!

    RispondiElimina
  20. deliziosa ricetta che non avevo mai sentito e di conseguenza mai assaggiato, ci proverò

    RispondiElimina
  21. Il petto d'anatra è una carne molto saporita, e nella variante in cui tu la proponi è molto allettante, complimenti per l'abbinamento del vino. sicuramente tutto delizioso

    RispondiElimina
  22. Quanta eleganza di colori e di sapori in questo piatto!

    RispondiElimina
  23. Adoro questa tua ricetta sei bravissima, gli ingredienti che hai usato sono ottimi.

    RispondiElimina
  24. chissà che buono.... in bocca la lupo per il contest....;)

    RispondiElimina
  25. È un piatto accattivante è bellissimo!
    Sai sempre come stupirmi... la classe non è acqua!
    Un abbraccio cara e felice giornata!
    Laura♡♡♡

    RispondiElimina

Blogger Template Created by pipdig