giovedì 16 febbraio 2012

Fettuccine al pino mugo ed erbe alpine con il ragù di piccione



Tovagliolo CreativiTavola

Ingredienti per 4 persone :

• 240 gr. di fettuccine al pino mugo ed erbe alpine
• 2 piccioni di medie dimensioni
• 1 fetta di pancetta fresca
• 1 carota di Chioggia
• 1 costa di sedano bianco
• 100 ml. di vino rosso
• 250 ml. di brodo vegetale
• ½ cipolla bianca di Chioggia
• 1 foglia di alloro
salatura mediterranea piccante q.b.
• salsa di pomodoro ciliegino Agromonte
• olio extra vergine di oliva Flaminio fruttato

Procedimento: disossare i piccioni, tagliate la carne in piccoli pezzi, poi passate il composto al tritacarne, dovete ottenere circa 350 gr. di macinato. In una casseruola con un filo di olio extra vergine di oliva fate soffriggere, a fuoco dolce , un trito di cipolla , sedano, carota e pancetta . Aggiungete quindi la carne trita e la foglia di alloro, sfumate con il vino, poi incorporate la salsa di pomodoro e la salatura mediterranea piccante q.b. Continuate la cottura a fuoco dolce per altri 45 minuti, aggiungendo del brodo vegetale quando necessario.

La pasta che ho impiegato per questa ricetta è tipica dell’Adige, è una pasta all’uovo nel cui impasto viene inserito del pino mugo ed altre erbe di montagna essiccate.

Cuocerle le fettuccine in abbondante acqua salata, scolarle al dente , poi farle saltare nel sugo di piccione.

Presentazione: servire un nido di fettuccine, ( con l’aiuto di un coppapasta rotondo della Guardini ) ed irrorare con un filo di olio extra vergine di oliva Flaminio Fruttato.

La linea di prodotti di altissima qualità Flaminio è stata ideata e prende il nome, in onore della via Flaminia , la via consolare dell’antica Roma lungo la quale sorge la Società Agricola Trevi Il Frantoio e che fin dal 1300 d.C. ha consentito l’esportazione di grandi quantità di olio di Trevi alla corte dei Papi . Il marchio Flaminio raggruppa un’accurata selezione dei più apprezzati prodotti agroalimentari tipici dell’Umbria e d’Italia, riservata alle migliori enoteche, wine bar, gastronomie e alta ristorazione, che scelgono di offrire prodotti adatti a soddisfare un target di clientela sempre più esigente e attento alla qualità. Composta dai quattro ingredienti principali della tavola italiana : olio, il cavallo di battaglia, pasta, legumi e aceto , la linea Flaminio è prodotta secondo rigidi standard qualitativi e racchiude innovazione e antichi sapori, esprimendo in pieno lo stile di vita di chi pone la sana alimentazione ai vertici della propria scala di valori. Qualità, trasparenza e serietà sono i principi che la contraddistinguono.
Vi consiglio di visitare il sito : http://www.olioflaminio.it//
Share:

16 commenti

  1. Wow che piatto fantastico!Appena ho letto pino mugo mi ci sono fiondata, un primo davvero particolare, molto aromatico e dal condimento squisito, mi piace!Ciao baci

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio meggY.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  3. Fetuccine al pino mugo ed erbe alpine???
    Fantastiche!!!!!!! Mi piacerebbe assaggiarle!!!
    Un bacione Daniela!!!!! ^_^

    RispondiElimina
  4. La mia mente sta fantasticando vorticosamente su quelle particolarissime fettuccine!!! Sei straordinaria :) Un bacione

    RispondiElimina
  5. Ringrazio:
    @ Lory B.
    @ Federica
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  6. Que plato de pasta tan estupendo, me encantan este tipo de platos sencillos.

    Saludos

    RispondiElimina
  7. ne mangerei volentieri un piattone..ciao

    RispondiElimina
  8. MA tutte queste delizie dove le trovi?

    RispondiElimina
  9. Ciao Daniela! sono passata a trovarti! ma che bel blog! la foto nella header è santorini vero? che bel posto...io ci sono stata :)

    un bacione


    Gloria

    RispondiElimina
  10. un altro splendido piatto Daniela, sempre bravissima!!!!

    RispondiElimina
  11. Vaya fetuccini originales y ricos, Daniela! Un beso.

    RispondiElimina
  12. apperò!!!!
    ma che bella ricettina!!!
    complimenti
    ciaooo

    RispondiElimina
  13. Wow Daniela, ogni volta che vengo sul tuo blog trovo sempre una sorpresa! Cosa dire di queste fettuccine? Semplicemente fantastiche!

    RispondiElimina
  14. Ringrazio:
    @ Jose Manuel
    @ Tina
    @ PolaM : queste fettucine sono un regalo di mai sorella che di recente è stata in Trentino
    @ Parole Ripiene : si' è Santorini
    @ Speedy70
    @ Angie
    @ Dario
    @ lo81
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  15. Che bello questo piatto! e immagino sia anche buonissimo! La presentazione è fantastica!

    un grosso abbraccio Dany!

    Gloria

    RispondiElimina

Blogger Template Created by pipdig