sabato 19 maggio 2012 28 commenti

Gnocchi di asparagi e soppressa con crema di casatella e radicchio


Ingredienti per 4 persone :

 • 650 gr. di patate a pasta bianca
 • 250 gr. di asparagi verdi 
• 250 gr. di farina Pivetti 
• 2 uova bio 
• un pizzico di cannella
• 100 gr. di soppressa vicentina  affettata sottile
• 100 gr. di casatella DOP trevigiana 
• 200 gr. di radicchio rosso 
• 1 cipollotto 
• 1 ciuffo di prezzemolo 
• 1 noce di burro •
 olio extra vergine di oliva Flaminio delicato 
• sale 

Procedimento : pulite gli asparagi ed eliminate le parti più dure, poi legateli a mazzetto e tuffateli in acqua bollente, fateli cuocere per 10 minuti, scolateli ( tenete da parte l’acqua di cottura e 4 punte di asparagi ), poi tagliateli a piccoli cubetti.
 Tagliate la soppressa a piccoli cubetti ( tenete da parte 4 fettine ) rosolatela in una padella antiaderente, poi depositatela su un piatto rivestito con carta cucina, per eliminare il grasso in eccesso. 
 Far rosolare a fuoco dolce un cipollotto diviso in due,  con olio extra vergine di oliva per 3 minuti, poi spegnere il fuoco e tenere da parte. 
 Arrotolare su ogni punta asparago una fetta soppressa , poi fate rosolare nel forno ;  tenerli da parte in caldo. 
 Lessate le patate in acqua bollente con un pizzico di sale, ultimata la cottura scolatele, sbucciatele e passatele al passaverdura a maglie fitte. Unite i cubetti di asparagi e la soppressa rosolata. Incorporate all’impasto la farina, le uova , un pizzico di cannella , e un pizzico di sale. Lavorate l’impasto con le mani e formate la classica palla, poi staccatene un pezzetto , che arrotolerete con le mani formando un cilindro. Con un coltello tagliatelo in pezzi poi arrotolateli con le mani.

Una volta pronti,


                       Tagliere Algia 


versateli in una pentola con l’acqua di cottura degli asparagi ,  bollente leggermente salata, quando vengono a galla raccoglieteli con un mestolo forato.

Ed ecco come si presentano gli gnocchi a questo punto della ricetta :




Nel frattempo prepariamo il condimento, eliminare  il cipollotto ,  rimettere sul fuoco il tegame con l’olio , aggiungere una noce di burro, e alcune foglie tritate molto sottilmente di radicchio , incorporare  gli gnocchi appena scolati e far saltare per 2 minuti, poi aggiungere la casatella a cubetti, mescolare a fuoco spento,  con cucchiaio di legno e servire subito.

Presentazione : servire il piatto con delle foglie di radicchio fresco e una spruzzatina di prezzemolo tritato. Decorare con una punta di asparago con la soppressa arrotolata.

 Il vino che scelto in abbinamento a questo piatto e il Durello  DOC , un vino dai profumi intensi di nespola e fiori di acacia, fragrante perlage, buon equilibrio e fresca acidità.



Con questa ricetta partecipo al contest L'ABBINAMENTO PERFETTO CON I VINI VENETI del blog " Sorelle in pentola "


28 commenti:

  1. eccomi!!! un piatto eccezionale Daniela, nel gusto e nella presentazione!!!baci!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio Federica.
    Buona domenica Daniela.

    RispondiElimina
  3. Veramente notevole questo piatto di gnocchi... ti copierò la ricetta!
    Buona domenica
    Tiziana

    RispondiElimina
  4. Questi gnocchi devono essere di una bontà unica già da soli, con quell'impasto così arricchito. Sei fenomenale Dany, un abbraccio e buona domenica

    RispondiElimina
  5. Ringrazio:
    @ staffetta in cucina
    @ Federica
    Buona domenica Daniela.

    RispondiElimina
  6. Ma che buoni gli gnocchi fatti così, complimenti! Elisa

    RispondiElimina
  7. Fantastico complimenti!!super buono!!ciaoo buona domenica

    RispondiElimina
  8. Ringrazio:
    @ Per incanto o per delizia
    @ Le ricette di Tina
    Buona domenica Daniela.

    RispondiElimina
  9. Gran gnocchi questi! Brava! Chissà che sapore!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  10. Que maravilla de ñoquis. Saludos

    RispondiElimina
  11. caspita che bella ricetta, adoro la casatella trevigiana, segno subito!buona domenica!

    RispondiElimina
  12. Superbes et délicieux gnocchis. Un joli plat tout en finesse. Bisous

    RispondiElimina
  13. uno splendido piattino....gustoso e alternativo...bacini

    RispondiElimina
  14. Bravissima ricetta Daniela. Grazie per aver partecipato al nostro contest con una ricetta golosa dal sapore veneto al 100%. In bocca al lupo. Un bacio

    RispondiElimina
  15. ciao questi gnocchi sono una bontà!!!!
    buona serata

    RispondiElimina
  16. Ringrazio:
    @ Mila
    @ jose manuel
    @ Italiam Do Eat Better
    @ Chiara
    @ Amélie
    @ stefy
    @ Angela
    @ Fra
    @ dolcipensiseri
    Buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  17. sono carinissimi quegli gnocchetti colorati!

    RispondiElimina
  18. un piatto delizioso sia alla vista che per il gusto!

    RispondiElimina
  19. Riuscirei a mangiarlo anche adesso per colazione...e non sto scherzando!
    Gustosissima ricetta e bellissima presentazione!
    A presto!

    RispondiElimina
  20. Ciao io sono Maria e arrivo qui per caso. Quante belle ricette, tutte corredate con delle foto davvero meravigliose. Mi piace un sacco il tuo blog!!

    RispondiElimina
  21. Ringrazio:
    @ Donatella
    @ Le Pellegrine Artusi
    @ MagaFornella
    @ Maria, è un piacere
    Daniela.

    RispondiElimina
  22. Gli gnocchi con il salame nell'impasto?!??! Sign me up!

    RispondiElimina
  23. Ti ringrazio PolaM.
    Buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  24. ¡Hola! Daniela.
    Esos ñoquis tienen una pinta divina! Solo hay una cosa que logro comprender que es, porque el tradutor tampoco me lo aclara, aunque supongo que debe ser ¿salchichón, salami?

    Un beso.

    RispondiElimina
  25. Si' Empar la soppressa e un salume simile al salame.
    Buona giornata Daniela.

    RispondiElimina